NO ALLE DROGHE PER UN MONDO MIGLIORE

Il gruppo del "Dico no alla droga" di Ferrara raggiunge settimanalmente circa 200 persone tra adulti e ragazzi.

Persone Ron Hubbard, Massimo
Luoghi Ferrara
Argomenti chimica, editoria, sociologia

08/dic/2011 13.51.03 Alessandro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il gruppo del “Dico no alla droga” di Ferrara raggiunge settimanalmente circa 200 persone tra adulti e ragazzi. Il loro raggiungere e’ inteso con il mettere nelle loro mani un opuscoletto dal titolo “La verità sulle droghe”. I commercianti che si stanno facendo promotori dell’opuscolo richiedono continuamente la disponibilità di altri libretti.

All’interno dell’opuscolo si trovano gli effetti a breve e lungo termine di tutte le droghe. Per tutte le droghe intendiamo: cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, crystal meth, metamfetamine, eroina, LSD, ossicodone.
Ogni opuscolo è di facile lettura e coinvolge la persona, facendole capire quello che succederebbe se assumesse le droghe. E’ risaputo che chi e’ correttamente informato su quello che le droghe causano, si mantiene a debita distanza, in quanto ha capito a cosa va incontro nel caso assumesse droghe.
Purtroppo viviamo in una società, in cui le droghe sono entrate a far parte di essa e sono talmente radicate che i ragazzi non vedono niente di male se si fanno “un tiro di spinello”.
Ecco che allora il cambiamento ci vuole e Massimo, capogruppo del Dico no alla droga di Ferrara, lo sta ottenendo piano piano, giorno dopo giorno.
Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: <<Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere>>.


 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl