CASO CLAMOROSO MINORI ITALIANI - NUOVA LEGGE ITALIANA LACUNOSA E BLANDA

25/gen/2006 21.27.28 ITALCULTURA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato stampa C.E.C.S. tel 063700266 e-mail ^cecs@ciaoweb.it^

Con viva preghiera di ampia diffusione
___________________________________________________________


TIMIDO PASSO IN AVANTI ITALIANO PER L’AFFIDAMENTO DEI FIGLI MINORI MA SANZIONI AMMINISTRATIVE RISIBILI PER GLI INADEMPIENTI -
NULLA DI NUOVO PER I MINORI ITALIANI ALLESTERO ….IL DRAMMA CONTINUA -
********************************************************************


Un timido passo in avanti è stato fatto, in questi giorni , dal Parlamento italiano, in materia di affidamento dei figli minori , anche per riparare, in qualche modo, le assurdità esagerate , che sino ad oggi hanno creato tanti drammi : l’affidamento dei figli minori per oltre il 90 % alla madre…
Dopo anni di ^battaglie^ per far capire che le cose dovevano cambiare, per il bene supremo dei minori, ma anche per raggiungere un modo più giusto e umano di trattare la materia, sembra che si siano ^svegliati^ e che qualche cosa venga recepito….
Tuttavia in caso di inadempienza ,da parte di uno dei coniugi, ci sono solo delle sanzioni amministrative risibili... di dubbia applicazione ed efficacia e chissà con quali tempi e modi di
effettiva concretezza…
Per i casi di figli minori italiani residenti all’estero , tutto sembra restare ^ in alto mare^ : chi applicherà le risibili sanzioni amministrative italiane all’estero ?
Nessun provvedimento e neanche una minima sanzione amministrativa per coloro che , nelle Ambasciate e nei Consolati italiani all’estero ( pagati in maniera veramente profumata dai contribuenti italiani ) non esercitano adeguatamente il loro dovere di controllo e di tutela degli interessi dei minori italiani …
Da anni chiediamo provvedimenti e inchieste senza risultati.
Il caso clamoroso di due minori italiani ( regolarmente iscritti all’A.I.R.E.) in Finlandia che non vedono il padre da anni, che non forniscono notizie costanti ed esaurienti e che non parlano neanche una parola d’italiano è, purtroppo, un caso assurdo e drammatico che peggiora con il passar del tempo senza speranza…
INVITIAMO TUTTI IL 19 MARZO A MANIFESTARE PER I DIRITTI NEGATI DEL PADRE
PARTECIPATE ALL’INCONTRO DEL C.E.C.S. IN VIA PORTUENSE 101 ALLE ORE 16 PER UN DIBATTITO . INVIATE MESSAGGI . LA BATTAGLIA CONTINUA. AVANTI, AVANTI TUTTA.

C.E.C.S.- COMITATO ECUMEICO PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI
CO.I.F.- COMITATO ITALIA-FILNANDIA
M.I.S. - MOVIMENTO IMPEGNO SOCIALE E CULTURALE

CASELLA POSTALE 6306
00195 ROMA
TEL 063700266 E-mail ^cecs@ciaoweb.it^

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°



--------------------------------------------------------------
Non resistere alla tentazione di conoscere nuovi amori!
Oltre 2.100.000 persone ti stanno aspettando su Incontri.
Vivi le emozioni fino in fondo!
http://www.supereva.com
---------------------------------------------------------------

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl