10 FEBBRAIO 2006, "GIORNO DEL RICORDO". ABBIAMO IL DOVERE DI RICORDARE LE VITTIME DELLE FOIBE

10/feb/2006 11.26.44 Movimento per l'Indipendenza della Sicilia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
FRUNTI NAZZIUNALI SICILIANU "SICILIA INDIPINNENTI"
FRONTE NAZIONALE SICILIANO "SICILIA INDIPENDENTE"

-Sikritarìa Nazziunali-


Kumunikatu Stampa

10 FEBBRAIO 2006, "GIORNO DEL RICORDO". ABBIAMO IL DOVERE DI RICORDARE LE VITTIME DELLE FOIBE

«In occasione della ricorrenza del "GIORNO DEL RICORDO", abbiamo tanti motivi in più per rivolgere un commosso pensiero alle migliaia di uomini, donne e bambini che furono uccisi e gettati nelle FOIBE, nel tragico periodo immediatamente successivo alla Seconda Guerra Mondiale. Abbiamo, infatti, il DOVERE morale di esprimere la nostra solidarietà e la nostra pena per quei poveri martiri. A prescindere dal fatto che fra di loro vi fossero o no Siciliani (ma temiamo che vi siano stati e che siano annoverati fra quei tanti nostri conterranei dati per "dispersi"). Ricordiamo quelle vittime in nome dell'Umanità offesa nel suo insieme, senza distinzioni di nazionalità o di ideologie politiche. Non dovremmo dimenticare, inoltre, le gravissime responsabilità morali, materiali e politiche dei sanguinari seguaci del Leader comunista della Jugoslavia, TITO. Responsabilità che, com'è noto, non furono soltanto di costoro».

Ha dichiarato questa mattina - nel corso di un'Assemblea informale di giovani attivisti, appena conclusasi - il Segretario di lu Frunti Nazzlunall Sicllianu "Sicilia Indipinnenti", Giuseppe SCIANÒ, che ha rimarcato quanto sia stato sbagliato ed irriverente (per non dire di peggio), nel passato, cercare di stendere una spessa coltre di silenzio su quella tormentata pagina di storia. Si faceva, cioè, finta che niente fosse successo.

«Analoga considerazione vale per i tentativi di occultare il dramma e le sofferenze dei PROFUGHI ISTRIANI», ha aggiunto Scianò, il quale ha tuttavia sottolineato che gli Indipendentisti Siciliani, commemorando queste due tragedie umane e politiche, intendono compiere un atto di AMORE e di GIUSTIZIA nei confronti di vittime troppo a lungo dimenticate.
«Ma non intendono alimentare RISENTIMENTI e STRUMENTALIZZAZIONI di alcun tipo. Di tale iniziativa, pertanto, si possono lamentare soltanto quelli che sono i nemici dell'Umanità e della verità.»

«Nel ricordo delle vittime delle Foibe - come uomini e come democratici - dobbiamo tutti impegnarci al massimo delle nostro energie affinché - in Europa o in altre parti del mondo - NON si possano più ripetere i genocidi e le violenze che, purtroppo, si verificarono nel secolo scorso.»
Ha ancora detto il Segretario FNS, che ha concluso il proprio intervento auspicando che la conoscenza degli orrori del passato induca le giovani generazioni ad apprezzare maggiormente il valore della vita umana. E li aiuti a costruire un MONDO MIGLIORE, fondato sulla cultura della pace, della solidarietà e dell'amicizia fra tutti i Popoli. Un augurio opportuno ed attuale se si pensa a ciò che sta avvenendo in Medio Oriente ed in altre parti dal Pianeta.

Palermu, 10 frivaru 2006

L'ADDETTO STAMPA (Giovanni Basile)


FRUNTI NAZZIUNALI SICILIANU "Sicilia Indipinnenti"
FRONTE NAZIONALE SICILIANO "Sicilia Indipendente"
Via Brunetto Latini, 26 - 90141 Palermo
tel&fax (+39) 091329456

Internet: www.fns.it / e-mail: fns@fns.it
Ufficio Stampa: siciliaindipinnenti@gmail.com

"CUMITATU CITATI 'I CATANIA"
"Comitato Città di Catania"
www.fnscatania.tk (with english introduction and multilanguage translator)
www.nonfartifregare.tk
fnscatania@gmail.com
tel (+39) 1786012222 fax (+39) 1782211303
Skype id: nicheja

"CUMITATU CITATI 'I GIRGENTI"
fnsgirgenti@gmail.com

"CUMITATU MISSINISI"
fnsmissinisi@gmail.com

"CUMITATU NISSENU"
fnsnissenu@gmail.com


«Diamo, quindi, al Popolo Siciliano - in lotta per il suo ideale millenario - la bandiera di un indipendentismo esente da mafiosità e brigantaggio, auspicandone la vittoria nella libertà, nella democrazia, nella giustizia sociale, nella concordia, nella pace e nello spirito europeistico e mediterraneistico».

Giuseppe Montalbano, 1976




AVVERTENZA
I Comunicati informativi e/o stampa  del "Frunti Nazziunali Sicilianu" rispettano le norme sulla privacy del Decreto Legislativo 196/giugno 2003. Essi non rappresentano spam ma informazione politica, culturale ed economica su argomenti di attualità e riflessione aventi ad oggetto la Sicilia ed i Siciliani.. Sono inviati a coloro il cui indirizzo è stato segnalato dagli utenti stessi, da conoscenti, dalla Stampa o da elenchi resi pubblici. NON HANNO ALCUN SCOPO DI LUCRO. Chiunque collegato intendesse inviare informazioni, documentazioni, lo può fare, come anche fare inserire un nuovo indirizzo e-mail di un conoscente invitando l'interessato a mandare un messaggio a " siciliaindipinnenti@gmail..com".  Lo stesso procedimento, vale a dire l'invio di una e-mail al sopraindicato indirizzo vale per chi volesse essere cancellato dalla mailing list ai sensi del succitato Decreto Legislativo. Accettiamo di buon grado sia consigli che suggerimenti e/o sproni.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl