cs - GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA. “Stili di vita responsabili e solidali per il bene comune”

Alla vigilia della Giornata mondiale dell'acqua FOCSIV rilancia il suo impegno, e in particolare quello degli organismi federati, per la difesa e la promozione del diritto all'acqua.

Persone Gianfranco Cattai, Italo Rizzi, Benedetto XVI
Luoghi Roma, Italia, Italia del Nord, Africa, Corno d'Africa, Etiopia, Lodi, Marsiglia
Organizzazioni Federazione Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario, SAL, CLAP, AcquAria, GVS, ONU
Argomenti economia, politica, impresa, diritto

Allegati

21/mar/2012 14.33.32 Volontari nel mondo - Focsiv Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA

GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA. “Stili di vita responsabili e solidali per il bene comune”

Roma, 21 marzo 2012. Alla vigilia della Giornata mondiale dell’acqua FOCSIV rilancia il suo impegno, e in particolare quello degli organismi federati, per la difesa e la promozione del diritto all'acqua.

Un impegno a 360 gradi - dal sud del mondo, con i progetti di sviluppo, al nord con le campagne di sensibilizzazione - che risponde all’appello di Benedetto XVI a garantire per tutti un accesso equo, sicuro e adeguato all’acqua per promuovere così il diritto alla vita. Una ricchezza di esperienze portate avanti dalla FOCSIV con un unico principio a fondamento di tutte: l'acqua è un bene comune.

"Il sesto Forum mondiale di Marsiglia, che si è concluso nei giorni scorsi, ha avuto il merito di includere maggiormente che in passato gli attori della società civile arricchendo così la riflessione collettiva �“ commenta Italo Rizzi, direttore dell'organismo federato LVIA, appena rientrato da Marsiglia -. Sicuramente positiva è poi l’assunzione da parte del Forum dell’enunciato delle Nazioni Unite che definisce l’acqua  un diritto, anche se di fatto l’implementazione di questo diritto rimane troppo debole". Al riguardo, come sottolinea il Presidente FOCSIV Gianfranco Cattai "incidere nelle abitudini dei cittadini, fino a modificare gli stili di vita della collettività rimane il primo passo per un cambiamento concreto, parallelamente alla necessaria risposta delle istituzioni". 

 

Alla luce di questa convinzione, attraverso modalità e in misure diverse, gli organismi FOCSIV promuovono azioni volte a mobilitare la società civile e ad accrescere il protagonismo dei Paesi in via di sviluppo.

 

Da solo l'organismo CVM nel 2010 nel Corno d’Africa ha dato acqua pulita a 50 mila persone, e nel 2011 ha protetto 18 sorgenti, costruito 4 acquedotti e 5 pozzi e manutenzionato altri 15, ha realizzato orti e cooperative di donne per garantire la sicurezza alimentare a favore di 40mila persone; mentre in Italia in occasione delle festività pasquali organizza la campagna “Un Pozzo di Sorprese”  a sostegno dei progetti idrici in Etiopia, nelle zone colpite dalla siccità.

 

“Acqua è vita” è invece la campagna di informazione e raccolta fondi promossa da LVIA dal 2003 in occasione dell’Anno Internazionale dell’Acqua indetto dall’ONU all'interno della quale, in vista della Giornata Mondiale dell’Acqua, ogni anno LVIA organizza una nuova iniziativa. Quest’anno, la mobilitazione consiste in una serie di attività dal 20 al 25 marzo  per promuovere l’iniziativa “Acqua non è un problema del Cactus…ma lo è ogni giorno per 1miliardo di persone”. Coerentemente con i principi della Campagna "Acqua è vita" LVIA è entrata inoltre a far parte nel 2010 del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, e in vari comitati territoriali, ed ha partecipato sia ai lavori del sesto Forum mondiale dell’Acqua di Marsiglia sia al Forum alternativo (FAME) portando un contributo alla elaborazione dei messaggi presentati al Forum Mondiale. Anche grazie a queste attività nel 2010 in Africa LVIA ha garantito il diritto ad acqua e igiene a 88 mila persone.  

 

A sostegno del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua è anche il lavoro dell’organismo GVS in particolare sulla “campagna di obbedienza civile” finalizzata ad eliminare dalle bollette la quota di remunerazione del capitale investito dal gestore, nel rispetto di quanto deciso dai cittadini con il secondo quesito della consultazione referendaria del 12 e 13 giugno 2011, e sulla “campagna di opposizione al processo costitutivo di una Grande Multiutility del Nord Italia”. Anche il GVS inoltre ha  aderito al FAME, il Forum alternativo tenutosi a Marsiglia in concomitanza con il Forum Mondiale dell’Acqua.

 

Significativo è anche l'impegno dell'organismo MLFM che nel 2009 realizza a Lodi la prima fiera dell’acqua “AcquAria - Bere acqua è come respirare” che rimette in movimento il CLAP (Comitato Lodigiano Acqua Pubblica) nato  nel 2007 a sostegno della scelta della gestione completamente pubblica del servizio idrico integrato, culminata sul territorio con la nascita di SAL (Società Acqua Lodigiana). Oggi MLFM continua il suo impegno a sostegno dell’acqua come bene e diritto inalienabile con dibattiti e incontri pubblici attraverso un lavoro capillare insieme al CLAP svolto quotidianamente nelle scuole di ogni ordine e grado.

 

Ufficio Stampa FOCSIV

Tel. 066877796, 066877867- Fax 06 6872373;

Cell. 338.3032216

E-mail: ufficiostampa@focsiv.it

 

 

 

logo

 

 

FOCSIV - Federazione Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario
Via S. Francesco di Sales, 18 00165 Roma

Tel. +39 06 6877 796/867 - Fax +39 06 6872 373

 www.focsiv.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl