ASTENERSI QUESTA VOLTA VUOL DIRE SALVARE LA DEMOCRAZIA

10/mar/2006 14.12.01 comitato per la salvaguardia della cultura europea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
"Penso che dovremmo essere prima di tutto uomini, e poi cittadini. Non è auspicabile avere rispetto della legge nella stessa misura in cui si nutre rispetto per la giustizia. Il solo obbligo che ho il diritto di assumermi è di fare ciò che ritengo giusto. [...] Un risultato comune e naturale del rispetto delle leggi è che puoi vedere una fila di soldati [...] tutti che marciano verso la guerra in mirabile ordine per monti e per valli, contro la loro volontà e, ahimé, contro il loro buonsenso e la loro coscienza [...]. In questo modo la massa degli uomini serve lo Stato non come uomini ma come macchine, con il loro solo corpo: [...] gli uomini si mettono allo stesso livello del legno, della terra e della pietra [...] E tuttavia uomini del genere sono comunemente stimati buoni cittadini. [...] Un uomo saggio si adatterà ad essere usato solo come uomo e non si sottometterà ad essere "argilla" [...] ma lascerà questo compito alla sue ceneri: "Sono di nascita troppo nobile per diventare proprietà di qualcuno, per essere il secondo al comando, o bravo servo e strumento di qualunque Stato sovrano al mondo"

Henry David Thoreau

NOTA: NO AL RITORNO DEL FEUDALESIMO PROPOSTO DALLA NOSTRA CLASSE POLITICA.



Comitato per la salvaguardia della Cultura Europea





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl