MOSTRA DI PASQUALE TIMONE

20/mar/2006 02.02.58 comitato per la salvaguardia della cultura europea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Si è tenuta sabato 18 marzo, nei locali dell'Accademia internazionale Spazi Futuri, a Roma, in via Vincenzo Brunacci, 22, una mostra pittorica di Pasquale Timone. Tra i vari ospiti, era presente la dr.ssa Gozzino, nota studiosa del settore pittorico, la quale ha messo in rilievo la profonda ricerca d'armonia insita nelle opere di Timone, che propaga dalle sue tele ed impressiona immediatamente ogni osservatore. Descrizione di paesaggi, soprattutto, in cui, pur non essendo presente l'uomo come figurazione, comunque se ne percepisce ovunque la sua presenza pervadente. Ci sono venute in mente le grandi lezioni di George Ivanovic Gurdjieff, uno dei più grandi padri spirituali del '900, sul rapporto uomo-arte, caratterizzato da un inscindibile legame olistico e pur suddiviso in categorie psicologiche che ne condizionano la percezione. Un grande senso d'unità è infatti presente in quasi tutte le opere di Pasquale Timone, ripeteva la dr.ssa Gozzino, filtrato dai vari stati d'animo dell'artista nel realizzarle, e finalizzato a divenire collante naturale e culturale. E'' l'evoluzione dell'uomo che si espleta, attraverso il necessario processo d'insieme tra la linea del sapere e quella dell'essere, parallele l'una all'altra e portatrici di sostegno reciproco. Timone così ci ricorda che ove la linea del sapere superi troppo quella dell'essere o la linea dell'essere superi troppo quella del sapere, lo sviluppo dell'uomo ne sarà condizionato e prima o poi si fermerà. Ecco perchè la ricerca d'armonia dell'artista diviene infine ricerca di equilibrio esistenziale.
All'intervento della dr.ssa Gozzino è poi seguito quello del giornalista Rai Augusto Giordano, che da una vita è presente nelle manifestazioni culturali e pittoriche del territorio romano e non solo.
Dal dott. Giordano è venuto l'elogio dilagante di Timone, in un crescendo di comparazioni e metafore che contraddistinguono la personalità del noto giornalista nei suoi interventi " a braccio ".Elogio, secondo noi, del tutto meritato da parte dell'artista ( tra l'altro autore di poesie, commedie e racconti da uno dei quali presto potrebbe uscirne un'opera cinematografica ), che si è trattenuto durante l'evento con tutti gli ospiti.
Una mostra, insomma, che ha legittimato ancora una volta il cammino artistico di Pasquale Timone, divenendo premessa ed orientamento per certi e futuri appuntamenti d'arte.






blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl