A CESENATICO LA VERITA’ SUL RITALIN

Sabato 19 maggio i volontari "Amici di L. Ron Hubbard" saranno presenti lungo le vie del centro per distribuire alla comunità di Cesenatico l'opuscolo informativo gratuito dal titolo "LA VERITÀ SULL'ABUSO DI RITALIN".

Persone Loredana Boschetti, Ron Hubbard, Sam
Luoghi Italia, Stati Uniti d'America, Cesenatico
Organizzazioni Ministero della Sanità
Argomenti medicina, farmacologia

17/mag/2012 18.19.28 Missione della Chiesa di Scientology della Romagna Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Sabato 19 maggio  i volontari “Amici di L. Ron Hubbard” saranno presenti  lungo le vie del centro per distribuire alla comunità di Cesenatico l’opuscolo    informativo gratuito dal titolo “LA VERITA’ SULL’ABUSO DI RITALIN”.
Attraverso l’opuscolo si comprende chiaramente che questo “farmaco” il “RITALIN” è una droga vera e propria.Le persone che ne sono dipendenti polverizzano le pillole e le sniffano oppure, essendo solubili, alcuni le preparano in modo da iniettarsele.
In Italia il farmaco è stato registrato nel 1958, e fu ritirato poi nel 1989 su decisione autonoma della casa produttrice. Nel 2001 la Commissione unica del farmaco ne ha deliberato la sua reintroduzione.Nel 1989 “IL RITALIN” è stato tolto dal commercio perché classificato come droga ed ora nel 2007 reintrodotto per curare i bambini  iperattivi.
Questo tipo di stupefacente disponibile anche in gocce viene prescritto anche ai bambini, infatti da poco  anche in Italia ne è stato ri-autorizzato l’uso dal Ministero della Salute per curare il “Disturbo dell’attenzione  e  iperattività”.
Il RITALIN ha gravi effetti collaterali, tra cui nervosismo, insonnia, anoressia, pulsazioni cardiache irregolari, problemi di cuore, perdita di peso. La stessa casa produttrice del farmaco afferma che potrebbe causare dipendenza.
Negli Stati Uniti il RITALIN viene usato già da anni sui bambini ed ha causato centinaia di morti sia per suicidio che omicidio soprattutto nelle scuole.
Sam racconta: “Ho capito che il mio interesse e relativa dipendenza dall’anfetamina è cominciato quando mi hanno prescritto il Ritalin. All’inizio era ogni fine settimana, poi è diventato ogni giorno. Ho cominciato ad avere allucinazione di uccelli che volavano sopra la mia testa, la sensazione che ci  fossero altre persone nella stanza quando ero sola. Stavo andando sempre peggio a scuola……”
Visita il sito: www.drugfreeworld.org e informati sugli effetti collaterali del Ritalin.
Testimonianze come queste purtroppo ce ne  sono tante!
Per info:
Loredana Boschetti 328/8457935


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl