cs - La famiglia, motore per lo sviluppo dei popoli

Allegati

31/mag/2012 17.35.30 Volontari nel mondo - Focsiv Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

La famiglia, motore per lo sviluppo dei popoli

 

Roma, 31 maggio 2012. La famiglia come motore per lo sviluppo dei popoli, sia nei Paesi del Nord che del Sud del mondo. E’ l’immagine fotografata dalla FOCSIV e dai suoi 65 Organismi federati, in questi giorni presenti attraverso una rappresentanza al Settimo Incontro Mondiale delle famiglie a Milano.

 

Da quarant’anni i volontari FOCSIV camminano insieme alle popolazioni impoverite di Asia, Africa e America Latina, avendo proprio nella famiglia un interlocutore privilegiato per la promozione di uno sviluppo integrale.

 

“Mi sento davvero onorato di essere qui e di partecipare al Settimo Incontro Mondiale con la mia famiglia. E’ la prima volta che esco dal mio Paese, il Sudan, e credo che quello che porto con me, come testimonianza, sia il fatto che il mio popolo considera ancora la famiglia come un’istituzione molto importante” dice Abu John Wani Loro Omer, classe 1962 e membro della tribù Bari, una tra le più diffuse nella Regione dell’Ecuatoria.

 

Sposato con Sabina, anche lei sud sudanese, Abu è padre di sei figli e insegna arabo in una scuola elementare della diocesi di Juba. Durante i lunghi anni della guerra civile si è trasferito al nord del Paese dove ha studiato ma, dopo la firma dell’accordo di pace del 2005, ha deciso di tornare nella sua terra con la sua famiglia per realizzare il sogno di costruire un futuro migliore per i suoi figli e la sua gente.

 

“Gli stranieri in Sud Sudan si rendono subito conto di quanto sia importante per noi la famiglia e le relazioni familiari �“ aggiunge -. Per questo quando tornano nel loro Paese sentono la mancanza del Sud Sudan, della nostra vita semplice, e dei nostri valori. Ricordo in particolare tutti i volontari espatriati dell’Associazione OVCI la Nostra Famiglia, socio FOCSIV, che mi ha dato la possibilità di partecipare a questo incontro. Il loro servizio rende davvero concreta la speranza che abbiamo in un futuro migliore, anche perché il loro modo di operare non è invasivo, e coinvolge in prima persona la nostra gente, che in questo modo si sente responsabile del suo futuro”.

 

Famiglie rurali: le nuove sfide del lavoro agricolo e la responsabilità per il creato è invece il titolo della sessione parallela del Congresso teologico pastorale che si tiene oggi a Lodi presso il BPL Center organizzata dall’Organismo federato MLFM (Movimento lotta fame nel mondo) che oltre al saluto del vescovo di Lodi monsignor Giuseppe Merisi e delle autorità, vedrà tra i relatori Paolo Ciocca (segretario generale IFAD), Sergio Marelli  (segretario generale FOCSIV) ed Enrico Maria Tacchi (docente di sociologia urbana Università Cattolica di Brescia).

 

Due contributi per sottolineare l’importanza della famiglia quale catalizzatore di energie positive sia nel Nord che nel Sud del mondo, soprattutto in momento in cui la crisi economica e sociale sempre di più fa appello ad una rinnovata creatività e valorizzazione delle relazioni.

 

Ufficio Stampa FOCSIV

Tel. 066877796, 066877867- Fax 06 6872373;

Cell. 338.3032216

E-mail: ufficiostampa@focsiv.it

 

 

 

logo

 

 

FOCSIV - Federazione Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario
Via S. Francesco di Sales, 18 00165 Roma

Tel. +39 06 6877 796/867 - Fax +39 06 6872 373

 www.focsiv.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl