notizie dal mondo 15-31 marzo 2006

interessante realtà venezuelana che mostra come si possa contrastare

04/apr/2006 17.18.07 indipendenza Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

www.rivistaindipendenza.org

 

Dal blocco allegato di "Notizie dal mondo":

 

a) America Latina stavolta in prima posizione. Due gli assi da seguire, tra loro intrecciati come da lettura delle notiziole al riguardo. Primo asse: i Trattati di Libero Commercio con cui Washington mira a legare a sé, bilateralmente, i paesi che lo sottoscrivono. Secondo asse: la sempre interessante realtà venezuelana che mostra come si possa contrastare l’imperialismo muovendosi come uno Stato che abbia una sovranità ed indipendenza effettive congiunte ad un orizzonte anti-imperialista e di progressivo radicalismo sociale di liberazione. Si tratta di un modo tra i possibili. Nella variabilità e, beninteso, parzialità di situazioni sono annoverabili l’Iran e di fatto, a suo modo, la resistenza irachena che ha per ora impantanato l’aggressività planetaria statunitense. Nello specifico, quindi: Colombia (15, 26, 31), Uruguay / Venezuela (15), Nicaragua (16, 22), Guatemala (16), Bolivia (16, 17, 21, 22), Salvador (17, 25), Perù (21, 23), Venezuela / Nicaragua (22), Salvador / Venezuela (22), Argentina (22), Ecuador (23), Venezuela (24, 26, 31).

 

b) Una raffica di notiziole su Euskal Herria (17, 20, 23, 24, 26, 30), alla luce anche della significativa decisione di ETA di tregua permanente. Il laboratorio basco resta esemplare innanzitutto perché mostra l’incidenza di una lotta politica nazionalitaria a tutto campo che sa condizionare il quadro politico anche istituzionale, pur nelle difficilissime condizioni di agibilità politica imposte dalla democrazia spagnola ai fautori del diritto di autodeterminazione del popolo basco. Non si può, insomma, prescindere dagli indipendentisti, anche se li illegalizzi e li incarceri. In secondo luogo -ricordiamolo- per la prospettiva di società anticapitalista che contraddistingue il pluriverso di forze sociali e culturali che si riconoscono nel movimento di liberazione basco. Conoscerne la storia e seguirne le lotte è assolutamente consigliabile.

 

c) Da seguire (sempre) anche l’area mediorientale: Palestina (16, 18, 20, 23, 28, 29, 30) e Israele (21, 30), senza perdere di vista Iraq e Iran (cfr. sotto). Superfluo spiegare perché.

 

 

Le notiziole di seguito segnalate hanno solo l’indicazione della data, ma non per questo sono meno rilevanti (leggere per credere -tanto per cominciare, appunto- la prima).

 

Unione Europea / Iran: 31 marzo.

USA. 17 marzo.

USA / Russia. 17, 21 marzo.

Russia. 27 marzo.

Russia / Cina: 23 marzo.

Afghanistan. 23 marzo.

Iran: 23 marzo.

Russia / Bielorussia. 24, 31 marzo.

Serbia-Montenegro. 27 marzo.

Iraq: 27, 30 marzo.

Catalogna: 19, 30 marzo.

 

 

Pace e bene.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl