E' partito il Progetto Sterilizzazione Sicura di ANDI Pavia

09/lug/2012 16.22.19 Miriam Agili Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

PAVIA. “Sterilizzazione Sicura” è il primo Progetto a marchio ANDIPavia, voluto e organizzato dal Presidente di ANDIPavia dottor Giuseppe La Torre in collaborazione con il Presidente di A.N.C.A.D. dottor Luca Zaliani. Un progetto che candida ANDIPavia ad essere tra i primi in Italia e certamente la prima in Lombardia nel guardare avanti e nel pianificare un’iniziativa nuova e di grande utilità. Nato, nel 2010, durante un incontro avvenuto in Sardegna fra il dottor La Torre presidente di ANDIPavia e il dottor Luca Zaliani Presidente A.N.C.A.D. (Associazione Nazionale Commercio Attrezzature Dentali), il progetto Sterilizzazione Sicura costituisce il primo vero processo di “standardizzazione” realizzato ai più alti livelli qualitativi a beneficio degli Studi associati ad ANDIPavia.

E’ un progetto che si distingue per forma e sostanza oltre che per modalità e obiettivo finale: rispondere ad un bisogno crescente di sicurezza del cittadino/paziente ma anche degli stessi dentisti.

Il protocollo di sterilizzazione costituisce, infatti, una delle ragioni principali di ispezione da parte dell’ASL e dei NAS ed è anche un argomento particolarmente all’attenzione delle istituzioni pubbliche di competenza, dai ministeri agli assessorati regionali. Inoltre, da recenti verifiche condotte da ANDI, risulta che il grado di sicurezza, e quindi la certezza del processo di “sterilizzazione” all’interno dello studio dentistico, costituisce un requisito “rilevante” per i pazienti e in grado quindi di determinarne le scelte.

“Sterilizzazione Sicura” si presenta perciò come uno strumento ed un protocollo che il dentista ANDI può adottare in totale tranquillità per offrire al proprio paziente, ma anche ai propri collaboratori e a se stesso, una garanzia ulteriore ed importante. Ed è un modo per dare ulteriore sostegno e rinnovato vigore a quell’alleanza terapeutica medico/paziente che è alla  base dell’attività di chi lavora come operatore sanitario in ambito odontoiatrico.

“Abbiamo deciso di intraprendere questo percorso per evidenziare l’attenzione che il dentista ANDI dedica alla difesa della propria professionalità. Il progetto nasce in un momento in cui la tendenza politica è quella di mercificare la professione odontoiatrica che è un atto medico e per sua stessa natura non può essere vincolata ad un rigido listino prezzi. Nessun intervento è uguale ad un altro, nessuno studio è uguale ad un altro: cambia il numero e la qualifica del personale, cambiano le attrezzature e le procedure attuative, i tempi di esecuzione, i materiali; cambiano le stesse patologie, le richieste e le aspettative del paziente. Ciò che non cambia è la natura della Professione, la quale – ripeto - opera in ambito medico-sanitario, e deve sottostare ad una serie di controlli, procedure e protocolli rigorosissimi a salvaguardia della salute dei cittadini. Una serie di adempimenti e interventi che incidono profondamente sia sulla qualità del servizio erogato, sia naturalmente nella composizione del costo finale. E’ nostra intenzione continuare ad impegnarci socialmente per provvedere alla salute orale della popolazione, anche tamponando le ben note carenze del Sistema Sanitario Nazionale ma non intendiamo per questo abbandonare i livelli di eccellenza che qualificano il nostro lavoro: il Progetto Sterilizzazione Sicura dimostra e rimarca questa scelta che non è in discussione”.    

Attualmente il progetto è già iniziato, come spiega il presidente La Torre.

“Siamo già all’inizio della fase operativa. Il dentista ANDI che decide di aderire a questa occasione, e sarà la totalità dei soci, non deve fare altro che inoltrare richiesta presso la segreteria di ANDI Pavia. Successivamente, nel medio termine, sarà contattato dallo staff tecnico che Luca Zaliani, presidente nazionale ANCAD, metterà a disposizione e tutto avverrà molto rapidamente e professionalmente, negli studi, su appuntamento”.

Per mettere in condizione il dentista ANDI di aderire al Progetto e venire incontro alla sua esigenza di garantire sempre maggiore sicurezza al paziente, ANDI Pavia ha stabilito che l’adesione a “STERILIZZAZIONE SICURA” avvenga a costo zero per gli associati.

“Per il dentista ANDI è assolutamente gratuito – aggiunge il Presidente La Torre -. ANDI Pavia si fa carico delle spese e Luca Zaliani non avrà difficoltà a reperire gli sponsor necessari a supportare ciò che dovesse superare il budget che abbiamo stanziato nel bilancio preventivo 2012”. Ed il Progetto non prevede, almeno per ora, una data di chiusura: “Rimarrà operativo fino a diversa decisione” ha detto il Presidente La Torre.

Ma vediamo come si svolge questo Progetto.

Verrà eseguito un approfondito controllo sia alle procedure che alle apparecchiature presenti nello studio odontoiatrico “Il compito dei tecnici che procederanno alle verifiche è di accertare, mediante appositi test di controllo, il buon funzionamento delle apparecchiature e certificare che il dentista agisce nel rispetto delle indicazioni che valgono nell’ambito della sicurezza – spiega il Presidente di ANCAD Luca Zaliani -. Fra i test di controllo, saranno svolti in particolare quelli relativi alla sigillatrice e alle vasche ultrasuoni. Si concorderanno poi le modalità di una verifica periodica di questo protocollo al fine di garantire nel tempo la massima tutela della salute dei pazienti e degli operatori presenti nello studio odontoiatrico”.

E, se al termine risultasse necessario, sarà svolto anche un aggiornamento dell’RSPP sulle normative di riferimento, come pure un aggiornamento formativo del personale addetto alle procedure; al termine sarà definito il grado di sicurezza di tutta la linea di sterilizzazione e verrà rilasciata documentazione idonea da mostrare in caso di controlli.

L’operazione è disciplinata da ANDI Pavia.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl