il presidente Nerli ascolti anche gli utenti sul nuovo porto di Napoli

delle "vie" del mare, che poi sono gli effettivi utilizzatori dei servizi

27/apr/2006 15.48.05 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il nuovo porto di Napoli deve essere sottoposto anche all'esame degli Utenti
delle "vie" del mare, che poi sono gli effettivi utilizzatori dei servizi
portuali e marittimi ed in base alle leggi dello stato i consumatori che
devono esprimere pareri obbligatori sulla qualità dell'offerta,come
prescrivono i principi fondamentali della Carta dei Servizi, prevista anche
dalla Legge di Riforma del trasporto collettivo votata all'unanimità, su
proposta dell'assessore Cascetta, dal Consiglio regionale della Campania nel
2002. La Consulta nazionale degli Utenti dei Porti e del trasporto marittimo
(istituita dall'Acusp lo scorso 27 marzo con il patrocinio del Ministro dei
Trasporti) chiede, quindi,al Presidente dell'Autorità portuale Francesco
Nerli, che si è sempre dimostrato disponibile,un incontro per conoscere, ad
esempio, come l'Autorità portuale intende affrontare e risolvere i problemi
che sorgeranno per i passeggeri che dal molo Beverello (solo mezzi veloci
per le isole minori) dovranno spostarsi a piedi fino alla Calata Porta di
Massa (dove partiranno traghetti diretti alle isole minori) con il pericolo,
tra l'altro, di essere rapinati di sera; una questione già evidenziata dai
sindaci di Capri, Ischia e Procida, quest'ultima amministrazione ha chiesto
pure la partecipazione della Consulta degli utenti.
Intanto, è partito il quinto monitoraggio dell'Acusp sulla qualità dei
servizi offerti agli utenti delle vie del mare che ha ricevuto gli
apprezzamenti del presidente della repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Soci
dell'Acusp e della Consulta intervisteranno i cittadini sulla sicurezza,
pulizia, tempi del viaggio. E servizi nelle aree dei porti del Golfo di
Napoli. Novità del monitoraggio 2006, la presentazione di un protocollo di
intesa tra Fiaba (Fondo Italiano Abbattimento Bariere Architettoniche)della
Campania, Acusp e Autorità portuali, finalizzato a migliorare e facilitare
i viaggi alle persone diversamente abili, agli anziani ed alle persone non
autosufficienti, assistendoli dall'organizzazione del viaggio, all'arrivo a
destinazione, all'accoglienza ed al transito nelle stazioni marittime.Il
protocollo di intesa si prefigge l'obiettivo di impedire il sorgere e la
diffusione di nuove barriere; stimolare gli organi preposti a rafforzare la
vigilanza per garantire l'osservanza della normativa vigente in materia;
attuare azioni in sinergia volte a diffondere la cultura della diversità
come ricchezza per la società; organizzare giornate di studio, iniziative di
promozione dell'attività svolta ed incontri di informazione sulle
problematiche in oggetto.
Il Responsabile della Consulta nazionale Utenti dei Trasporti collettivi e
presidente Acusp
Dr Alfredo Capasso
3398697687




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl