I laici devono essere i portavoce dei giovani

31/mag/2006 15.11.00 Italia Laica Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ITALIA LAICA


I laici devono essere i portavoce dei giovani


In un interessante spunto intitolato Media & Media, Leonardo Scimmi riflette sul destino del nuovo psi a seguito del dibattito che si sta sviluppando sul sito del Nuovo PSI, sull’Avanti e sul Socialista Lab.

In primo luogo osserva che “al di là dell’appello all’ambita Unità” bisogna “fare i conti con la struttura partitica, con la capacità mediatica, con la elaborazione di temi e progetti politici nuovi e visibili. Considerato ciò risulta opportuna una proposta nel caso specifico si propone di dare al nuovo psi “l’immagine del partito dei Giovani?” questa “Oltre ad essere…nuova ed attraente per molti compagni e amici, sarebbe un forte segnale di rinnovamento, di continuità nella tradizione, di futuro a portata di mano.

E’ opportuno dunque “la rinascita di un senso di “società” che…sia, invece, una società impegnata e libera, razionale ed innovatrice, soprattutto verso gli schemi ingessati e deleteri di certa sinistra con la testa ancora nel novecento”. Per raggiungere questo scopo è utile “il dialogo con le forze del Riformismo moderno e razionale…, con l’area laica dei liberali e dei repubblicani e dei social democratici, e lo auspico”.

Questa area, socialista e liberal e laica nella quale noi ci inseriamo a pieno titolo, è in cerca di un polo ove aggregarsi, un riferimento politico che sia stabile e sicuro, che abbia radici e abbia un futuro, che sia serio e razionale, flessibile e credibile allo stesso tempo.
Credo spetti a noi tutti aprire la strada, dare vita a nuovi germogli sul ceppo antico e forte della tradizione politica che rappresentiamo, lanciando un messaggio a tutto il Paese, un Paese spesso arretrato e gerontocratico, che potrebbe e dovrebbe accogliere con entusiasmo il Partito Socialista, il Partito dei Giovani, il Partito dell’Europa Riformista”.

Italia Laica ritiene utile il dibattito sul ruolo che i socialisti devono avere oggi e collegarli alle istanze dei giovani oltre che un’idea interessante sul piano elettorale ha un forte significato politico nel momento in cui invece assistiamo al perpetuarsi delle stese persone, idee, discorsi e progetti  da ormai 15 anni.

La sfida di essere i portavoce delle istanze giovanili è una sfida che spetta all’intera area laica che deve dotarsi di strutture di  coordinamento e non di omologazione politica, poiché la forza di questi movimenti è nel portare visioni differenti ma conciliabili poiché derivate dagli stessi valori.  

Coordinamento nazionale di ItaliaLaica

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl