Pace e Africa - IV Cammino di Riconciliazione e Pace Benevento-Pietrelcina 20 Maggio 2006

21/mag/2006 17.34.00 giovanni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
IL MATTINO
20/05/2006
 
BENEVENTO:   IV CAMMINO DI PACE  e DI RICONCILIAZIONE
Chiudi  
                     Oggi in marcia verso Pietrelcina


DONATO FAIELLA. Questa mattina a Piazza Risorgimento a partire dalle ore 8.30, raduno dei partecipanti al IV Cammino di Riconcilia- zione  e Pace Benevento-Pietrelcina. "Il grido dell'Africa" è il tema della marcia che porterà numerose persone nel paese natale di San Pio. «Vogliamo rinnovare la nostra responsabilità - ci spiega Antonio Meola, coordinatore dell'organizzazione - nell'essere a fianco di coloro che soffrono a causa delle ingiustizie e affermare, ancora una volta, che "non c'è pace senza giustizia". Per questo ricordiamo la responsabilità dei "grandi" della Terra che, nei Vertici di New York sugli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (settembre 2005) e di Hong Kong sul commercio mondiale (dicembre 2005), hanno scelto - ancora una volta - di privilegiare gli interessi dei Paesi più ricchi e di lasciare inascoltato "il grido dei poveri e degli oppressi" che sorge da tutto il Sud del mondo e soprattutto dall'Africa». La "Tavola della Riconciliazione e Pace" è una esperienza che nasce nel Sannio, in Campania, ispirandosi alla testimonianza di San Pio da Pietrelcina. Al di là del devozionismo che circonda la figura del Santo, questi, sulla scia lasciata da San Francesco d'Assisi, rappresenta un testimone che ha profuso tutti i suoi sforzi per accogliere e aiutare le persone a prendere consapevolezza delle proprie colpe, chiedere perdono e riconciliarsi con Dio e con gli altri. Al centro del cammino è dunque la Riconciliazione con il suo valore, non solo spirituale, ma di speranza storica: la scelta forte di superare le divisioni tra le persone e tra i popoli si deve tradurre nel tentativo concreto di riannodare i fili spezzati nelle relazioni individuali e collettive, sul piano nazionale e internazionale. Solo così potrà esserci vera pace. «L'obiettivo della Tavola della Riconciliazione e della Pace - afferma Meola - è quello di mobilitare la maggior parte delle organizzazioni della società civile sia laica che cattolica, nel nostro territorio di riferimento, in Campania, e a livello nazionale. Intendiamo riprodurre nelle nostre terre, in un gemellaggio ideale, quanto la Tavola della Pace, ha proposto e continua a proporre attraverso le diverse edizioni della Marcia della Pace Perugia-Assisi». Al IV cammino di Riconciliazione e Pace di oggi parteciperà anche la cantautrice per la Pace Agnese Ginocchio (nella foto, di origine   Casertana), testimonial per la Pace in Italia, per portare a tutti il suo messaggio di Pace attraverso le sue musiche e parole, risultato finale del suo impegno trasversale e quotidiano per la grande causa così nobile quanto difficile, come appunto quella della Pace. Le canzoni di Pace di Agnese Ginocchio, considerata la Joan Baez italiana, fanno già da sigla a importanti manifestazioni per la pace, la legalità e la nonviolenza in Italia, e sono state adottate anche a Benevento dai principali promotori della Tavola di Riconciliazione e Pace.

 
 
 
per leggere l'articolo sul sito del Mattino collegarsi a questo link:
 
info/line Tavola Riconciliazione e Pace
        www.aclibenevento.it
 
info Agnese Ginocchio
        www.agneseginocchio.it
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl