GETRONICS:I DIRITTI CHE DOVREBBE DIFENDERE IL SINDACATO

06/giu/2006 00.44.00 collettivolavoratorigetronics Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
GETRONICS-EUTELIA:IL SINDACATO, COSA DOVREBBE FARE.

QUESTO E' IL DOCUMENTO CHE IL SINDACATO DEVE STILARE, FAR FIRMARE AL CEDENTE(GETRONICS), AL CESSIONARIO(EUNICS) E AL "GARANTE" OVVERO IL MINISTERO DELL'INDUSTRIA.... SE TALE DOCUMENTO NON SARA' RISPETTATO IN TUTTI I SUOI PUNTI I LAVORATORI POTRANNO IMPUGNARLO SIA CON PROCEDURA D'URGENZA "ARTICOLO 700 DEL CODICE DI PROCEDURA CIVILE" POICHE' SUSSISTERANNO SIA IL FUMUS BONI IURIS (CAUSA OGGETTIVA) CHE IL PERICULUM IN MORA (ELEVATO DISAGIO ECONOMICO), SIA CON CAUSA ORDINARIA. SENZA QUESTO ACCORDO I LAVORATORI NON POTRANNO ESSERE TUTELATI IN NESSUNA SEDE GIURIDICA.
a) CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA in caso di crisi occupazionale nella nuova azienda, le aziende cedenti si impegnino a reintegrare i lavoratori ceduti, OSSIA VA SCRITTA la clausola di salvaguardia dei posti di lavoro: l’azienda cedente si impegna, in caso di difficoltà economico-occupazionali della azienda ricevente, a reintegrare nel proprio organico i lavoratori. In caso di trasferimenti di ramo d’azienda, esternalizzazioni, appalti interni ecc, il datore di lavoro che “cede” lavoratori ad un’altra impresa, sia comunque responsabile per 48 mesi del mantenimento di tutti i diritti dei lavoratori ceduti. Si chiama “codatorialità” per questo: l’impresa che cede lavoratori non può più disinteressarsi della loro sorte. Così - insieme ad una modifica della definizione di appalto che proponiamo - si potrà veramente distinguere tra cessioni o esternalizzazioni fatte per aumentare la qualità dell’impresa, farla crescere e specializzare e una “semplice” speculazione per ridurre diritti e costo del lavoro.

b) Devono essere mantenute le attuali sedi di lavoro. Non devono esser previsti trasferimenti in altre regioni ne’ collettivi né personali per il personale ceduto.

c) Il sovraminimo presente nella busta paga deve essere mantenuto come non assorbibile nei rinnovvi contrattuali successivi e valido ai fini del Tfr e di tutti gli istituti economico-normativi che si andranno a consolidare nella nuova azienda, anche in caso di cambio di contratti.

d) In caso di cambio di contratto , per i peggioramenti dell’orario di lavoro, dei giorni di ferie, e altri istituti contrattuali da verificare, a compensazione sia dell’orario maggiorato che degli istituti economico-normativi di miglior favore deve essere previsto un aumento mensile compensativo all’interno del minimo tabellare e soggetto a tutti gli istituti contrattuali, compreso Tfr.

e) SI RICHIEDE LA LIQUIDAZIONE DEL TFR, cosicché i lavoratori che lo richiedano ne possano disporre.

f) Deve essere garantita la ANZIANITA’ DI SERVIZIO PREGRESSA E LA QUALIFICA PROFESSIONALE ADEGUATAMENTE RETRIBUITA.

g) Si deve definire la STRUTTURA AZIENDALE ai fini Di NUOVE ELEZIONI RSU

h) ISTITUIRE IL FONDO DI SOLIDARIETA’ ED IL FONDO COMETA NELLA SOCIETA’ CESSIONARIA

GETRONICS WORKERS - www.collettivolavoratorigetronics.blogspot.com



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl