GETRONICS-EUTELIA:LETTERA APERTA PER SAMUELE LANDI

06/giu/2006 22.46.00 collettivolavoratorigetronics Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

GETRONICS-EUTELIA: UNA LETTERA PER SAMUELE LANDI

Gentilissimo Dott. Samuele Landi,
sappiamo con certezza che legge il nostro blog. Abbiamo molto apprezzato il dialogo ed il confronto che gentilmente ha aperto con una lavoratrice Getronics, utilizzando lo spazio “commenti” del Post intitolato “A Napoli prove di schedature e vessazioni” pubblicato alcuni giorni fa.
Avrà anche letto gli altri post e commenti…I lavoratori e le lavoratrici sono critici e determinati nel difendere i loro diritti ed i loro posti di lavoro. Non accetteranno vessazioni, trasferimenti, umiliazioni. Si difenderanno con l’autotutela ed l’autodifesa militante,sindacale e legale. Vogliono essere considerati come persone e non merce da usare in nome della flessibilità, del libero mercato e delle grandi operazioni finanziarie. Sono altrettanto determinati nel mettere a disposizione la propria forza lavoro, la propria professionalità, se Lei presenterà un progetto industriale credibile ed affidabile.
Gentilissimo “Pirata”,
Non abbiamo alcun pregiudizio nei Suoi confronti. Anzi. Abbiamo molto apprezzato alcune scelte e decisioni da Lei adottate che mirano a ristabilire trasparenza e pulizia nella nostra azienda. Noi possiamo aiutarLa a fare ulteriore pulizia e trasparenza! La Getronics Italia è stata affossata non per colpa dei lavoratori e delle lavoratrici. La Getronics Italia è stata affossata da un gruppo dirigente inetto ed incapace a livello centrale e locale e dalle “prime linee” che non hanno denunciato gli abusi di potere dell’ex amministratore delegato che affidava in subappalto ad amici e parenti le varie forniture di prodotti e servizi e concesso il privilegio di ottenere il pagamento del debito per via prioritaria a ciò si aggiunge la “copertura” delle “prime linee” addette alla redazione dei rendiconti finanziari che occultavano con grande maestria tutte le “Spese di Rappresentanza” che servivano ad “omaggiare” talune cerchie di amici in cambio di “favori” personali. Ci spieghi Lei, ora, come poteva l’Amministratore Delegato da solo fare tutto questo? A tutto questo si aggiunge, per conseguenza, la mancata valorizzazione di tante professionalità oneste che hanno tentato di denunciare gli abusi ed i soprusi al danno patrimoniale e di immagine della Getronics. Tutto ciò ci ha portato alla deriva, difatti gli interessi dei lavoratori e delle lavoratrici onesti non hanno coinciso per lungo tempo. Da ciò la sfiducia, il senso di inadeguatezza ed il disagio professionale voluto da capi e capetti in nome del loro profitto individuale. Queste persone hanno speculato sulle nostre spalle e se ne devono andare non fosse altro per una questione di coerenza. L’ex Amministratore Delegato della Getronics Italia è stato rinviato a giudizio per i noti reati commessi ai danni dell’azienda OP Computers e dei propri dipendenti. Noi non vogliamo più che la storia si ripeta: demansionamenti, decrescita professionale, vessazioni, persecuzioni sono state il nostro pane quotidiano per ben sei anni. Ora diciamo basta. La musica deve cambiare. Vogliamo lavorare bene e sodo assieme a Lei che può essere davvero la nostra guida oltre che il nostro datore di lavoro, però giustizia deve essere fatta. Noi siamo pronti a fornirLe un dossier dettagliato sulle illegalità commesse. Noi vogliamo fornirLe una prova della nostra lealtà e della nostra collaborazione. La sfidiamo. Perché non ci espone su questo blog i suoi progetti e le sue intenzioni dopo l’acquisto di Getronics Italia? Perché non apriamo un dibattito ed un confronto con i lavoratori e le lavoratrici Getronics? Vogliamo rilanciare l’etica e la responsabilità sociale? Non sarebbe questo un grande atto di democrazia partecipativa?
Aspettiamo una sua risposta ed un Suo segnale tangibile.
I migliori saluti

Collettivo Lavoratori e Lavoratrici Getronics

GETRONICS WORKERSwww.collettivolavoratorigetronics.blogspot.com




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl