GSA: Simona Petaccia, nuovo Presidente Vicario del Centro Italia

GSA: Simona Petaccia, nuovo Presidente Vicario del Centro Italia GSA: Simona Petaccia, nuovo Presidente Vicario del Centro ItaliaL'abruzzese gestirà le attività finalizzate all'informazione, all'aggiornamento e allo scambio culturale tra i soci organizzate dall'Associazione nazionale dei Giornalisti Specializzati Associati in Toscana, Lazio, Umbria Marche e AbruzzoLa giornalista abruzzese Simona Petaccia è stata nominata Presidente Vicario del Centro Italia dell'Associazione nazionale GSA (Giornalisti Specializzati Associati), con voto unanime del Consiglio Direttivo.

26/giu/2006 14.51.00 Marco Mancinelli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

GSA: Simona Petaccia, nuovo Presidente Vicario del Centro Italia

L'abruzzese gestirà le attività finalizzate all'informazione, all'aggiornamento e allo scambio culturale tra i soci organizzate dall’Associazione nazionale dei Giornalisti Specializzati Associati in Toscana, Lazio, Umbria Marche e Abruzzo

La giornalista abruzzese Simona Petaccia è stata nominata Presidente Vicario del Centro Italia dell’Associazione nazionale GSA (Giornalisti Specializzati Associati), con voto unanime del Consiglio Direttivo.

Da Responsabile Regione Abruzzo della GSA ha, infatti, ricevuto questo nuovo incarico e si occuperà ora di gestire tutte le attività finalizzate all’informazione, all’aggiornamento e allo scambio culturale tra i soci che saranno organizzate dall’Associazione in Toscana, Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo per dare visibilità e voce a tutto quel mondo del giornalismo tecnico e specializzato (in particolare, dei settori Information & Communication Technology, Industria e Artigianato) che è finora rimasto in ombra all’interno del sistema informativo italiano, pur rappresentandone una parte assai significativa.

«Sono molto onorata dell’incarico ricevuto da questa Associazione apartitica e mi impegnerò a fondo per portare avanti i suoi valori nel territorio di mia competenza», ha dichiarato Simona Petaccia.

«Il primo evento che ho ideato e organizzato per la GSA - ha continuato la giornalista abruzzese - è stato il corso “Uffici Stampa 2.0: media relations e nuove tecnologie” svoltosi a Pescara il 13 e 14 maggio 2006 coinvolgendo relatori di rilevanza nazionale e, come corsisti, 20 professionisti del settore provenienti da tutta Italia. Ora, il mio prossimo passo sarà quello di perseguire al meglio le finalità dell’Associazione: fornire servizi utili e altamente qualificati ai suoi associati; diffondere e pubblicare materiale informativo a mezzo stampa, nel rispetto delle disposizioni relative alla Legge sull’editoria; attivare rapporti sinergici con associazioni, enti, istituzioni, imprese pubbliche e private; offrire collaborazione ad altre organizzazioni per lo sviluppo di iniziative che si inquadrino nelle sue finalità; promuovere la formazione professionale degli associati; realizzare attività di ricerca scientifica e culturale riguardanti le materie Informazione, Comunicazione, Editoria per suo conto o in collaborazione con altri enti o liberi professinisti; stimolare la crescita professionale degli associati; promuovere iniziative mirate ad approfondire la qualificazione professionale e a diffondere la conoscenza delle problematiche connesse ai vari settori del Giornalismo, dell’Informazione, dell’Editoria e della Comunicazione in genere; favorire lo scambio di know-how fra i soci; stimolare e promuovere l’aggiornamento professionale»

Possono far parte della GSA giornalisti, grafici, fotografi e telecineoperatori iscritti negli elenchi dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, ma anche liberi professionisti del mondo dell’Informazione e della Comunicazione e operatori degli uffici stampa pubblici o privati.

Gli interessati possono visitare il sito Web www.gsaitalia.org o scrivere a Simona Petaccia attraverso l’indirizzo elettronico abruzzo@gsaitalia.org.


RISERVATO AI SIGG. GIORNALISTI
Per maggiori informazioni, chiamare il numero telefonico (+39) 328 - 9552048

 
Segnalato da:
 
Marco Mancinelli
Free Lance Journalist - P.R.
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl