Agnese Ginocchio: Ricordando Enzo Avella , decano dei direttori casertani

27/giu/2006 12.59.00 giovanni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CASERTA - Agnese Ginocchio: Ricordando  Enzo Avella (*) ,decano dei direttori casertani ( giornali)
 
(Primo anniversario della scomparsa  27 giugno 2006 A.M. )
"Ad un anno dalla  scomparsa del direttore Enzo Avella, sempre così gentile e disponibile, desidero esprimere ancora il mio profondo cordoglio e vicinanza nel primo anniversario della sua scomparsa alla moglie, figli, famiglia e  redazione tutta del gazzettino casertano. Il suo passaggio sulle strade di questo mondo è stato come un 'raggio di Sole' , che illumina, riscalda e porta il sereno dopo la tempesta...Il suo ricordo rimane incaccellabile memoria per chi l'ha conosciuto, incontrato. Il direttore Enzo aveva impresso in se il grande valore della Solidarietà, maturata dall'esperienza degli anni. Questa Solidarietà la esprimeva dal suo essere e sentirsi sempre vicino alle storie della gente: di chi  aveva subito o era stato vittima di ingiustizia, di chi apparteneva alle fascie più deboli, povere e meno fortunate di questo mondo. Fatti e storie che ha cercato con dignitosità di  far conoscere e di mettere sempre alla luce, per richiamare le istituzioni all'adempimento del dovere e del farsene carico. Uomo di grande esempio e coerenza, con  grandi  doti di costanza, sempre fermo nella volontà di continuare a realizzare il suo obiettivo, la sua professione di giornalista , attraverso cui diffondere la buona informazione, nonostante l'avanzare della sua malattia che gli impediva di stare bene fisicamente e per questo motivo di essere stato costretto più volte ad allontanarsi dalla redazione del giornale per le cure. Con tenacia, ha portato avanti e seguito fino in fondo il suo progetto, in questa maniera e nel compiere il suo dovere, ha saputo ben mettere in pratica l'esempio e la testimonianza della Pace. Caro direttore Enzo, ora sicuramente sei nella vera Pace, noi da quì ti ringraziamo per quello che ci hai dato, trasmesso, per  tutto il bene che hai svolto. Ringraziamo Dio e la Pace perchè ti abbiamo conosciuto, letto, incontrato e giammai ti dimenticheremo. Tu ora, da dove sei nella Casa Eterna del Padre, del riposo e della vera Pace, ricordati pure di noi...ancora esuli  su questa terra in cammino. Ricordati dei tuoi amici e della tua famiglia. Continua da lassù a seguirci, ad accompagnarci...nel segno dell' Arcobaleno della Pace che unisce terra e cielo, noi dalla terra e Tu dal cielo..! Ciao e a presto direttore...Ciao e Pace! Con affetto, solidarietà , profonda stima a voi tutti!
 
Comunicato da redazione* Fonte: Agnese Ginocchio-cantautrice per la Pace (www.agneseginocchio.it) "
 
*Note: Foto in allegato del direttore Enzo Avella
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl