Sabaudia: Il Gruppo Più Destra chiede listituzione della Consulta Giovanile

10/lug/2006 07.17.00 areasabaudia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Sabaudia: Il Gruppo “Più Destra” chiede l’istituzione della Consulta Giovanile
 
Il Gruppo “Più Destra” di Sabaudia ha chiesto con una nota ufficiale indirizzata al Sindaco e al gruppo di Alleanza Nazionale, di farsi promotori dell’istituzione della Consulta tecnica giovanile ai sensi dell’art.42 dello statuto comunale.
- “Chiediamo, affermano i responsabili Flavio Di Lascio, Marilena Gelardi e Franco Geranio, un impegno forte dell’amministrazione a favore della locale Comunità giovanile. Crediamo che costituendo una consulta tecnica sui giovani si possano creare vere premesse per lo sviluppo della città. D’altronde la stessa Europa  chiede ai Comuni di impegnarsi in questo senso. Esiste infatti la Carta europea di partecipazione dei giovani alla vita locale e regionale presentata nel 1990 e riaggiornata nel 2003 dal Consiglio d’Europa. E' un documento di indirizzo che impegna moralmente e politicamente i Consigli Comunali ad attuare una politica giovanile. Il punto di partenza, proseguono gli esponenti, è che la partecipazione attiva dei giovani alle decisioni e alle attività a livello locale e regionale è essenziale se si vogliono costruire delle società più democratiche, più solidali, e più prospere. Partecipare alla vita democratica di una comunità, qualunque essa sia, non implica unicamente il fatto di votare o di presentarsi a delle elezioni, per quanto importanti siano tali elementi. Partecipare ed essere un cittadino attivo, vuol dire avere il diritto, i mezzi, il luogo, la possibilità, e, se del caso, il necessario sostegno per intervenire nelle decisioni, influenzarle ed impegnarsi in attività ed iniziative che possano contribuire alla costruzione di una società migliore. La Consulta Giovanile dovrà essere aperta a tutte le realtà giovanili organizzate e non, che desiderino farne parte. In un momento in cui la realtà giovanile in generale è in continuo movimento e le problematiche che la riguardano sono molteplici e complesse, le Amministrazioni devono ritenere importante e fondamentale il momento di confronto, istituzionalizzando un luogo specifico dove i giovani possono avere la parola sui problemi riguardanti il Comune, assicurando così una formazione alla vita democratica ed alla gestione della vita cittadina. Nostro Obiettivo, concludono, è costituire nella nostra città un luogo privilegiato di confronto e dibattito democratico ove raccogliere, da un lato, sollecitazioni e proposte su tutto ciò che può riguardare la condizione giovanile per poi riportarlo al Consiglio Comunale e, dall'altro come momento di ricaduta delle iniziative nell'ambito in cui ogni organizzazione opera”. 

Chiacchiera con i tuoi amici in tempo reale!
http://it.yahoo.com/mail_it/foot/*http://it.messenger.yahoo.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl