Crisi in medio oriente Libano-Palestina. Agnese Ginocchio chiede: Basta guerre

Agnese Ginocchio chiede: Basta guerreCaserta- Oggetto: Crisi in medio oriente Libano-Palestina Movimenti per la Pace, Agnese Ginocchio ai politici chiede: Basta guerre, largo al Dialogo e alla Pace!

14/lug/2006 15.49.00 giovanni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Caserta- Oggetto: Crisi in medio oriente Libano-Palestina
 
Movimenti per la Pace, Agnese Ginocchio ai politici chiede: Basta guerre, largo al Dialogo e alla Pace!
 
 
Caserta- Per la crescente crisi in medio oriente perviene l'appello di Agnese Ginocchio portavoce e rappresentante dei movimenti nazionali per la Pace, con queste parole che rivolge in primis ai nostri politici provinciali e regionali . Queste le parole: "Mentre il nostro governo italiano ha deciso di votare per il rifinanziamento della missione militare in Afghanistan, nonostante il forte dissenzo dei movimenti per la Pace che hanno chiesto di rispettare i patti sanciti dalla costituzione italiana in particolare dell'articolo 11, l'escalation della violenza armata israeliana su Gaza, il rifiuto di percorrere la strada del negoziato e della ricerca di una soluzione politica pacifica, sta infiammando un’altra parte del Medio oriente e mietendo nuove vittime innocenti. Siamo fortemente preoccupati perchè quanto sta accadendo nello scenario internazionale rischia di andare oltre il Medio oriente e di estendersi verso Siria e Iran. E' ora che tutte le voci istituzionali -politiche che ci rappresentano a partire dalla nostra provincia, regione e nazione scendino in campo e si facciano sentire. Al governo italiano chiediamo che venga annullato l’accordo di cooperazione militare con Israele fatto dal precedente Governo. Le Nazioni Unite, l' Unione Europea e l’intera Comunità internazionale si assumino le responsabilità e se ne facciano carico. Mettano fine a questi massacri e alla spirale di violenze e di rappresaglie. Uniamo la nostra voce a quella delle tante associazioni per i diritti umani in Palestina, in Israele, in Libano che chiedono la fine delle violenze, l’avvio della liberazione dei prigionieri politici nelle carceri israeliane (oltre 8000, tra cui donne e minori) e il rilascio dei militari. Si mettano a tacere le armi, si dia voce alla ragione e alla Pace. Ci sia reciproco riconoscimento tra Governi ed il diritto dello Stato Palestinese di esistere, nel rispetto della legalità internazionale. Venga promosso perciò l’avvio di negoziati per ricercare una soluzione politica, ordinando immediatamente il ritiro e l’assedio dell’esercito israeliano a Gaza, avendo già una popolazione stremata di 1.200.000 palestinesi, che ha innescato questa nuova miccia di guerra. Lanciamo l' appello per una mobilitazione unitaria. Si intervenga immediatamente e si ponga fine ai conflitti.
Basta con tutte le occupazioni. Basta guerre. Basta violenze. Chiediamo Pace!"
 
fonte redazione mov. pace ( www.agneseginocchio.it )

Chiacchiera con i tuoi amici in tempo reale!
http://it.yahoo.com/mail_it/foot/*http://it.messenger.yahoo.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl