Preti, maghi, fattucchieri e venditori di fumo: chi ha ragione?

Allegati

31/lug/2006 01.21.00 axteismo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Preti, maghi, fattucchieri e venditori di fumo: chi ha ragione?

di Fabio Milani
:
La VI Sezione del Consiglio di Stato ha recentemente giudicato legittimo il provvedimento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni che vieta, dalle ore 7 alle ore 24, le televendite di maghi, cartomanti e astrologi. Alcune associazioni di consumatori hanno evidenziato che in un paese civile ci dovrebbero essere leggi che vietano le pubblicità dei “maghi” e che non ci si dovrebbe limitare ad interventi che hanno solo lo scopo di tamponare il problema senza risolverlo alla radice. In effetti, i provvedimenti in questione non farebbero altro che dirottare la clientela di tali personaggi verso altri canali quali ad esempio il Televideo. L’authority afferma che “le misure adottate per queste trasmissioni, riguardo alle quali si registra un diffuso allarme sociale, sono finalizzate a contrastare ogni forma di sfruttamento della superstizione e della credulità dei cittadini, a tutela, in particolare, delle persone più vulnerabili psicologicamente.
:
Ora mi chiedo: esiste qualcuno in grado di spiegarmi la differenza che passa tra un “mago” che si dichiara in possesso di facoltà paranormali ed un prete che pretende addirittura di salvarmi dal peccato mortale in quanto tramite tra l’uomo e nientemeno che il creatore dell’Universo?
:
Cosa distingue il reato di abuso della credulità popolare ascritto ai suddetti “sedicenti maghi” dall’abuso della stessa credulità operato da millenni dalla Chiesa?
:
Esiste forse una prova che va a discapito dei primi, sottintendendo un analogo riscontro che possa affermare che invece gli altri stiano asserendo la verità?
:
Non riesco a capire perchè un personaggio vestito in un modo eccentrico possa sentirsi autorizzato, anche dallo Stato, a promettermi niente meno che una vita eterna dopo la morte (e a quanto pare lo Stato si fa garante di queste affermazioni avallando tali dichiarazioni nel momento in cui decide di non considerarle come dei tentativi di raggiro verso i cittadini) mentre un cartomante o un veggente che si permette di dichiarare che ne sarà domani della mia vita diventi immediatamente un fuorilegge.
:
Ritengo che, se come sentiamo dichiarare continuamente, ci trovassimo davvero in uno stato libero, ognuno dovrebbe essere lasciato alle proprie convinzioni nella propria libertà e soprattutto nella propria intimità. Vogliamo davvero proteggere seriamente le menti più deboli, le personalità più influenzabili, i soggetti meno inclini ad un’analisi critica che possa metterli in guardia dai raggiri e dalle truffe milionarie che si annidano dentro le superstizioni?
:
In questo caso bisognerebbe iniziare ad analizzare quali effetti hanno avuto sulle “persone più vulnerabili psicologicamente” gli indottrinamenti del cattolicesimo, le strategie psicologiche che hanno portato ad auto-infliggersi punizioni corporali, quelle che hanno indotto a lasciti multimilionari e quelle che hanno generato la cultura della sofferenza della rinuncia e del senso di colpa in milioni di persone, in nome di promesse impossibili da mantenere e alla luce di bugie così grossolanamente imbastite da risultare addirittura imbarazzanti. E dal momento che la Chiesa Cattolica si auto-proclama la prima religione in Italia (con conseguenti sovvenzioni da parte dello Stato e di conseguenza anche da parte di coloro che Cattolici non sono) dovrebbe essere la prima, in quanto in grado di raggiungere il 98% della popolazione, ad essere messa seriamente in discussione.
:
In caso contrario, si tratterebbe solamente di ridare vita alla vecchia inquisizione, si potrebbe così tranquillamente “bruciare” qualche strega o qualche “mago” sul rogo della giustizia in nome di una religione che dichiara di essere l’unica detentrice della verità e via dicendo, ma questo credo sia già stato fatto e, si sa, la Chiesa ha anche in qualche modo chiesto scusa, quindi non mi sembrerebbe il caso di riprovarci.
:
Se le intenzioni di chi ci governa fossero seriamente orientate alla tutela di chi e’ gravemente succube delle suggestioni, allora si renderebbe facilmente conto (ma ne sono sicuro che già ne sia più che convinto) che esistono delle realtà che hanno bisogno di una soluzione immediata al pari dei casi denunciati dai media in merito a presunte circonvenzioni di incapace da parte di sedicenti operatori dell’occulto ed in molti casi anche più gravi.
:
Non e’ assolutamente mia intenzione sponsorizzare alcun tipo di attività a scopo di lucro o meno che abbia attinenza col paranormale, l’esoterico o il para religioso. Proprio per questo motivo ritengo che non si possano fare distinzioni di sorta, perché è innegabilmente utile la necessità di stesura ed applicazione di una normativa adeguata per la salvaguardia dell’individuo del tipo di quelle auspicate dalle associazioni dei consumatori (che sono sempre così solerti nel trovare vizi e difetti nelle espressioni della comunicazione non conforme al pensiero della massa) che non mi capacito di come quest’ultime possano essere così miopi di fronte all’imbroglio più colossale della storia.
:
L’analisi, la lucidità e la chiarezza si dovrebbero fare strada in questi episodi di vita “civile” che ancora risiedono all’ombra della cappa dell’oscurantismo cattolico.
:
Fabio Milani
per scrivere all'autore il suo indirizzo mail è nel sito: 
:
Nella foto, Fabio Milani
:
Questo testo è in regime di Copyleft: la pubblicazione e riproduzione è libera e incoraggiata
purchè l’articolo sia riportato in versione integrale, con lo stesso titolo,
citando il nome dell’autore e riportando questa scritta.
:
Fonte:
 
 
 
Axteismo, No alla chiesa, no alle religioni
Movimento Internazionale di Libero Pensiero
cerchiamo sostegno, collaborazione 
e Imprenditore-Editore che apra Tv satellitare libera
leggi le news anche degli altri mesi:
per aderire e informazioni:
tel. +39 3393188116
 
 
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl