Agnese Ginocchio: In Memoria di Angelo Frammartino, messaggio di cordoglio per la Pace

12/ago/2006 00.30.00 giovanni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Agnese Ginocchio: In Memoria di Angelo Frammartino, messaggio di cordoglio per la Pace
 
<B>Italiano ucciso, è caccia all'aggressore<br>L'ultima email è un inno all'amore</B>
Ai comunicati del presidente della repubblica Giorgio Napolitano, di Michele De Palma (Coordinatore Nazionale Giovani Comunisti/e), Franco Giordano (Segretario Nazionale PRC), Fabio Amato (Responsabile Esteri PRC), Fausto Bertinotti  e di tanti altri amici, uniamo anche quello quello della cantautrice per la Pace Agnese Ginocchio (www.agneseginocchio.it) , del movimento per la Pace, che unisce la sua voce di condanna per la morte del coordinatore nazionale dei giovani comunisti Angelo Frammartino(nella foto) ucciso a Gerusalemme, mentre svolgeva la sua missione di Pace nell'ambito di un progetto di cooperazione dal basso. "Nel ricordare le parole di questo giovane pacifista: " Fare l’amore con la NONVIOLENZA per partorire la pace dal grembo della società”, esprimiamo profonda amarezza per quanto accaduto, cordoglio, immensa vicinanza e solidarietà ai suoi familiari, amici e a quanti l'avevano conosciuto e incontrato sulle strade della Pace. Nessuna morte può essere giustificata di fronte alla guerra. Angelo resterà nel ricordo di tutti noi uomini e donne di Pace, un vero e grande testimone e martire per la Pace.
La sua vita rifiorisca oltre il tempo...e ci restituisca forza e determinazione, gioventù e coraggio di testimoniare sempre: la Verità di fronte a ogni compromesso, la Speranza di fronte alla sfiducia, la scelta della Pace e della Nonviolenza come unica alternativa alla violenza e al male di ogni guerra e mafia.
Il suo giovane e generoso impegno è un esempio per la gioventù( e non solo) di oggi sempre più minata nel suo cuore, perchè priva di veri e significativi punti di riferimento. Angelo ha saputo vivere fino in fondo per un vero "Ideale" consapevole che solo nell'essere Dono della propria vita all'altro, si raggiunge la vera felicità, ci si rende utili e autentici portatori di Speranza, strumenti di Pace. Il suo esempio dunque ci sia di forte stimolo e ci spinga a fare altrattanto, a intraprendere strade trasparenti, lungi da ogni compromesso, sopraffazione ed interessi di parte. C'è bisogno di lavorare per la Pace. In memoria di questo dolce "Angelo della Pace" , rilanciamo l'appello ed invitiamo ad esporre nuovamente dai balconi la bandiera arcobaleno della Pace, accendere una candela simbolo di luce e di Speranza sulla finestra o sul balcone, perchè attraverso questi segni esteriori possiamo manifestare la nostra ferma volontà di Pace, di Giustizia, di fratellanza, di vicinanza e di Solidarietà con i popoli del Medio Oriente colpiti dall'escalation di terrore e di guerra fraticida e nel contempo tenere accesa in noi la luce della Speranza e viva nel tempo la memoria, per ricordare così Angelo e tutte le vittime della guerra infinita! Cessate il fuoco. Ogni morte grida giustizia al cospetto del cielo. I responsabili e rei di omicidi e di gravi colpe di omissione sono tutti coloro ( i Grandi della terra )che a capo della comunità internazionale, ancora non sono intervenuti per porre immediatamente fine a questi crimini d'umanità. Cessate il Fuoco prima che sia troppo Tardi! Pace. Pace Pace. Rispettate la memoria di Angelo e di tutte le vittime della guerra ingiusta. Per la Pace, l'unica alternativa alla violenza è la NONVIOLENZA. Pace!" (Comunicato da redazione pace. Fonte: Agnese Ginocchio)

Chiacchiera con i tuoi amici in tempo reale!
http://it.yahoo.com/mail_it/foot/*http://it.messenger.yahoo.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl