INVITO PER I CATTOLICI AL MICS DI ROMA- UNITI E FORTI -

28/set/2006 15.20.00 ITALCULTURA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Roma 27-9-2006 URGENTE









INVITO A ROMA AL M.I.C.S.- MUSEO ^JOSE’ PANTIERI ^ DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO

*************************************************************************************

PER I CATTOLICI

*************************************************************************************





spero di avere il piacere di una Vostra visita al grande Museo da me fondato nel 1959 a Parigi e adesso aperto al pubblico da dieci anni nel centro di Roma ( v. allegato ) E’ una grande realizzazione di chiara ispirazione cattolica ( per statuto con atto notarile ) consacrata alla Madonna del Fuoco.

Il Museo occupa attualmente 1500 mq. ma sarà ampliato e trasferito prossimamente . Contattateci subito per gli opportuni accordi ^mics@email.it^

Cristo regni , sempre





Jose’ Pantieri





MICS

Via Portuense 101 ROMA

( fronte Via Ippolito Nievo - Viale Trastevere )

Tel 063700266 ( solo messaggi in segreteria )

E-mail ^ mics@email.it^

**********************************************************





M.I.C.S. -



MUSEO “ JOSE’ PANTIERI”



DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO -ROMA-

VIA PORTUENSE 101 ROMA



E-MAIL ^ arteitaliana@supereva.it^













********************************************



* DEFINITO ^DI GRANDISSIMO VALORE STORICO ^ con DECRETO DEL 9-7-2003 ( Soprintendenza Beni Culturali dello Stato Italiano )







* RICONOSCIUTO UFFICIALMENTE CON DECRETO DELLA REGIONE LAZIO del 1-8-2003 n.373







*DICHIARATO UFFICIALMENTE ^ DI GRANDE INTERESSE ED INDISCUTIBILE VALORE ^ DALLA GIUNTA DEL COMUNE DI ROMA con DELIBERA DEL 20 -10-2000 n° 1124 ____________________________________________________________________







IL PRESIDENTE DELLA REPUBBBLICA ELOGIA



IL M.I.C.S.- MUSEO ^JOSE’ PANTIERI^ DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO DI ROMA



*******************************************************************************



CON UNA LETTERA UFFICIALE, DATATA 5 LUGLIO 2006 PROT. SGPR 05/07/2006 0078293P, INDIRIZZATA AL DIRETTORE E FONDATORE DEL M.I.C.S. , LO STORICO E FILOSOFO JOSE’ PANTIERI, IL SEGRETARIO GENENRALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA, DR. DONATO MOCCA , HA SCRITTO, TRA L’ALTRO :



^ DESIDERO MANIFESTARLE , ANZITUTTO, A NOME DEL CAPO DELLO STATO APPREZZAMENTO E INTERESSE PER L’ATTIVITA’ DEL MUSEO INTERNAZIONALE DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO DA LEI FONDATO E DIRETTO CON TANTA PASSIONE E DEDIZIONE.



IL SUO COSTANTE E DIFFICILE LAVORO DI RACCOLTA , CONSERVAZIONE E DIVULGAZIONE DELLA MEMORIA CINEMATOGRAFICA HA CONTRIBUITO ALLA VALORIZZAZIONE E ALLA DIFFUSIONE DELK PATRIMONIO FILMICO ITALIANO E INVITA TUTTI NOI A RIFLETTERE SUL VALORE E L’IMPORTANZA DI QUESTO ECCEZIONALE STRUMENTO DI CONOSCENZA. (…)



L’OCCASIONE MI E’ GRADITA PER PORGERLE, ANCHE A NOME DEL CAPO DELLO STATO, I PIU’ FERVIDI AUGURI PER LA SUA LODEVOLE E MERITORIA INIZIATIVA^.











BREVI NOTIZIE :





M.I.C.S. -MUSEO ^JOSE’ PANTIERI^ DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO di ROMA



Via Portuense 101 ( Porta Portese -Trastevere )



ROMA tel 063700266 e-mail ^ mics@email.it



***************************************************************

Il M.I.C.S -MUSEO ^JOSE’ PANTIERI^ DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO è una grande realtà culturale e sociale, unica nel suo genere, con una sede espositiva di 1500 mq. nel centro di Roma, in Via Portuense 101 ( Porta Portese)



Si tratta di una delle più importanti raccolte del settore, con un patrimonio inestimabile, frutto di una ricerca e di un lavoro altamente specializzato, sul cinema e lo spettacolo ( teatro, circo, musica,radio, televisione,fotografia, ecc.) riguardante l'immagine e il suono come memoria storica collettiva dell'umanità.



Una straordinaria e affascinante esposizione di cimeli appartenuti a grandi artisti, apparecchiature, costumi,manifesti, foto, film d'epoca,curiosità e rarità in molti casi uniche al mondo e di grande importanza.



Oltre ai prestigiosi archivi: la fototeca, con due milioni di foto dal 1850 sino ai giorni nostri. La cineteca, con circa 5000 film d'epoca, in gran parte unici al mondo. Poi ancora: la biblioteca, emeroteca,videoteca,registroteca ecc. Sale di proiezione, moviole e attrezzature professionali di vari formati, laboratori e collegamenti satellitari TV, fanno del M.I.C.S. un punto di riferimento indispensabile e, in certi casi, veramente di primo piano ( specializzato sopratutto nelle rarità del cinema muto italiano ed europeo, ma anche in raccolte insolite e moderne ).



Per il momento, si effettuano VISITE GUIDATE DELLA DURATA di 90 minuti al MARTEDI',GIOVEDI',SABATO dalle ore 17, oppure, su appuntamento per gruppi e in lingua straniera (tel 063700266). Negli stessi giorni alle 16.30 iniziano le proiezioni di film classici e rari.



Il M.I.C.S. organizza manifestazioni periodiche, come la famosa SETTIMANA INTERNAZIONALE DEL CINEMA MUTO ( la più antica e importante del settore ), le rassegne sul CINEMA COMICO ; ROMA E IL CINEMA; GRANDI CINEASTI ITALIANI;CINEMA E RELIGIONE, ecc.



Molto apprezzate sono le sue pubblicazioni ( fuori commercio e riservate agli iscritti ).



*******

Cenni storici:



Fondato a Parigi nel 1959 da Josè Pantieri, fu costituito legalmente a inizialmente come "Associazione -Centro Studi Cinetelevisivi - C.S.C. TV." con atto a rogito del Notaio Francesco M. Pelliccioni in data 25.3.1978 reg. a Rimini il 28.3.1978 n°1421 mod.I e modificato con rogito del Notaio Mario Tabacchi in data 31.12.1986 a Rimini, e successivamente in data 27.9.1990 rep.n°14.091 rac.n°2.869 registrato a Rimini il 17.10.1990 n°1985 Vol.I



DICHIARATO UFFICIALMENTE CON DECRETO DELLA SOPRINTENDENZA DEL 9-7-2003 ^ DI GRANDISSIMO VALORE STORICO^



Per grazia ricevuta il M.I.C.S. è stato consacrato alla B.V. DEL FUOCO- Aderente alla F.I.A.I.S. FEDERAZIONE INTERNAZIONALE DEGLI ARCHIVI DELLE IMMAGINI E DEI SUONI- --------------







NOTE PARZIALI E PROVVISORIE ( 3 A)



GIUSEPPE AMEDEO PANTIERI ( JOSE’ PANTIERI )

UNA VITA D’IMPEGNO RELIGIOSO E SOCIALE





1941 : 19 NOVEMBRE

NASCE A FORLI’ DA DOMENICA PAGANELLI E DANTE PANTIERI

e viene battezzato con rito Cattolico nella Basilica di san Mercuriale .

1950 Inizia a frequentare assiduamente la Parrocchia di San Mercuriale e il ^santo^ parroco Mons. GIUSEPPE PRATI ( Don Pippo ) celebre figura rappresentativa e molto amata del mondo cattolico romagnolo.

Tra i sacerdoti presenti nella Parrocchia che lui frequenta in quel periodo: Don Terzo Natalini e Don. Giuseppe Mangelli ( che poi saranno trasferiti a Roma con incarichi importanti ) e soprattutto Don Romano Marzocchi morto in un’incidente stradale pochi anni dopo ma di grande vitalità e importanza anche per Pantieri.

1950 - riceve la Prima S. Comunione da Don Pippo ( Mons. Giuseppe Prati ) e poi la Cresima . E’ uno dei chierichetti favoriti e più assidui di San Mercuriale ( recita S. Rosario, celebrazioni, battesimi, funerali ecc. )

1952 9-11- muore Mons. Giuseppe Prati ( Don Pippo)

1953 - Pantieri dirige un gruppo numeroso e preparato di chierichetti .Subentra come nuovo parroco di San Mercuriale Mons. Bruno Bazzoli .

1951-1961 E’ regolarmente iscritto alla G.I.A.C. GIOVENTU’ ITALIANA DI AZIONE CATTOLICA ( Aspirante minore, maggiore, Pre-Ju, Junior lavoratore Senior professionista ecc. Delegato ecc. ) conosce e frequenta assiduamente Don FRANCESCO RICCI ( che poi diventerà una figura importante di C.L. - COMUNIONE E LIBERAZIONE )

1957 Studia a RIMINI conosce Don Oreste Benzi ( poi fondatore dell’Associazione Papa Giovanni XXIII )

1959 - primavera - Pantieri parte emigrante-lavoratore per la Francia, prima , per un brevissimo periodo a Sens (soggiorna e lavora per un paio di settimane nel Seminario di Sens ) e poi a Parigi.

Inizia quasi subito a frequentare corsi di formazione e contemporaneamente a lavorare nel campo dello spettacolo ( cinema, televisione ecc. ).

1959-1964 Soggiorna ininterrottamente a Parigi, dove lavora , soprattutto nel cinema e alla televisione francese. Inizia a frequentare a Milano don Francesco Ceriotti e il Centro Studi Cinematografici di Via Napo Torriani 19 ( che diventa per anni il suo recapito postale ) con lui pubblica il suo primo volumetto ^L’originalissimo Buster Keaton ^.

1964-1979- Frequenta Padre Giovanni Magnani S.J. e L’Istituto di Scienze Religiose della Pontificia Università Gregoriana di Roma dove spesso si riunisce con amici e collaboratori e dove fissa il suo recapito postale in Via dei Lucchesi.

Conosce e frequenta anche Padre Baragli s. J. di ^Civiltà Cattolica^ e Padre Angelo Arpa s. J.

1964 - Conosce Don Luigi Giussani e il movimento di C.L. -COMUNIONE E LIBERAZIONE ne parla ad alcuni amici sacerdoti : Don Francesco Ricci e Don Domemico Valgimigli ( allora vice rettore del Seminario di Rimini che frequenta molto spesso ) Don Ricci è da diversi anni amico, padre spirituale e sostenitore di Pantieri e così sarà anche Don Valgimigli successivamente.

1968-70 Collabora , tra l’altro , con articoli e saggi a ^Vita e Pensiero^ dell’Univerità Cattolica di Milano e a ^ ::: ^ .

197 Fonda il C.S.C.TV.- CENTRO STUDI CINETELEVISIVI con atto del Notaio Pelliccioni di Rimini

1970 circa- Organizza a Forli’ un convegno sul tema ^ Cinema e religione^ con la partecipazione di esponenti ed intellettuali di varie Fedi religiose ( fra questi l’allora Arcivescovo di Ravenna Mons. Esilio Tonini che diventerà Cardinale e figura di rilievo del mondo Cattolico ) .

Fonda il C.E.C.S.- COMITATO ECUMENICO PERLE COMUNICAZIONI SOCIALI con atto del Notaio Mario Tabacchi di Rimini.

Incontra il Santo Padre in varie occasioni ( ) e promuove iniziative pubbliche di ^ Fedeltà e devozione ^ attraverso manifesti pubblici, comunicati, articoli ecc. ( vedi, tra l’altro L’Osservatore Romano ecc, )

-1973 Tiene un corso di formazione sul cinema per i seminaristi al Seminario di Cesena e un altro, più ampio al Seminario di Rimini ( così scrivono^Avvenire ^ 1-6-1973 ^ I seminaristi imparano la tecnica e la teoria del filme realizzeranno in seguito , un mediometraggio a soggetto sulle vocazioni religiose ^…. ) ed anche al Seminario di Pennabilli.

Poi anche nella Repubblica di San Marino presso le parrocchie di Dogana. Domagnano e ….

1996 ATTO DI FEDELTA’ ALLLA CHIESA CATTOLICA E AL PAPA ( ANSA - 23-sett.1976 ripreso da vari giornali e poi il 24-9-1976 appare su ^ l’Osservatore Romano ^ questo are

Tra le numerose iniziative promosse ed organizzate dal C.E.C.S. , si segnala la rassegna ^LA PACE, L’AMICIZIA E LA SPIRITUALITA’^ giunta alla sua XVII edizione e , in particolare, la ^ GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MINORE RAPITO ^ che da otto anni viene organizzata il 25 agosto.

A queste iniziative aderiscono o partecipano esponenti di varie Fedi religiose, intellettuali e personalità . Innumerevoli sono le attestazioni scritti ( tramite messaggi, telegrammi ecc. ) inviate da esponenti di rilievo della cultura, delle religioni, della politica ecc. (v. dossier ).

Dona al Pontificio Consiglio per la Cultura un centinaio di volumi ( il Presidente S.E.R. Card. Paul Poupard lo ringrazia …….)

Alle diverse edizioni della rassegna cinetelevisiva ^La Pace, l’Amicizia e la Spiritualità ^ vi partecipano anche esponenti, Ebrei, Protestanti, Mussulmani, Buddisti, Hare Crisma, Bajai ecc. Una edizione (199 )si svolge presso la sede romana della Chiesa Evangelica del Settimo Giorno .

1990- Pubblica un volume su ^CINEMA & RELIGIONE IN ITALIA^ con scritti di Fiorenzo Viscidi, Pier Paolo Paoletti, Roberto Chiti, Paolo Popeschich e Jose’ Pantieri.



******************









---------------------------------------------------------------
Mettiti al centro del mondo! Crea il tuo blog e condividi con
i tuoi amici idee, immagini e video, da web e da cellulare!
http://beta.dada.net/
---------------------------------------------------------------
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl