Veterinari gratis per tutti, davvero?

21/feb/2014 16:41:54 S.I.Ve.L.P. Sindacato Vet. Liberi Professionisti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Veterinari gratis per tutti!

Ecco una delle innovative proposte da campagna elettorale di Silvio Berlusconi che riporta oggi il quotidiano La Stampa, in un articolo a firma di Ugo Magri.

Certo è una bellissima proposta: collettivizzare i servizi (e magari anche le proprietà) è un sogno non nuovo nella storia. Forse un tantino “pericoloso”, nei suoi risvolti applicativi, ma evidentemente l'idea mantiene intatto tutto il suo appeal, nonostante i precedenti non proprio luminosi.

Al di la degli slogan e della propaganda, ormai palese, dell' OperazioneDudù, la realtà è un tantino più arida.

In Italia la maggior parte dei veterinari che si occupa di piccoli animali è rappresentata da liberi professionisti.

Un popolo di partite iva che giornalmente si scontra con le difficoltà della burocrazia, del fisco, di una programmazione inesistente che aggiunge ogni anno circa mille nuovi disoccupati ad una costellazione di      sotto-occupati con laurea.

I dati ufficiali parlano di un reddito medio di categoria che non raggiunge i 15.000€ all'anno.

Vogliamo chiedere loro di lavorare gratis?

In alternativa c'è sempre la possibilità di garantire assistenza gratuita attraverso la sanità pubblica. Gli esempi si sprecano: strutture del costo di milioni di euro con dipendenti che la collettività paga mediamente 70€ all'ora e 100.000,00€/anno. Possiamo permettercelo? Se la risposta è sì, noi siamo pronti: assumeteci tutti!

Dr. Angelo Troi - Segretario SIVeLP

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl