TUTTI SOLIDALI CON IL MICS- MUSEO DEL CINEMA CHE VOGLIONO SOFFOCARE PER INTERESSI DIVERSI

25/ott/2006 03.00.00 ITALCULTURA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

**************



CONTINUANO AD ARRIVARE ARTICOLI, MESSAGGI, E DIMOSTRAZIONI DI SOLIDARIETA' CON IL M.I.C.S.- MUSEO ^ JOSE' PANTIERI^ DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO DI ROMA -

DOPO IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE U.N.E.S.C.O. , DI ITALIA NOSTRA E DI NUMEROSE PERSONALITA' ECCO QUESTO SIGNIFICATIVO ARTICOLO APPARSO SUI MOTORI DI RICERCA - LEGGI E DIFFONDI - GRAZIE



*******************^mics@email.it^************





Il cinema muto

Scritto da Limone il Ottobre 15 2006 20:29:51

--------------------------------------------------------------------------------



Tra i flash dei paparazzi, il chiasso delle passerelle e i brindisi dei party mondani, la festa internazionale del cinema voluta da Veltroni e benedetta dalla Camera di Commercio, non si accorge di un triste epilogo. Quello che sta per avere una delle pi?ortanti strutture di Roma dedicate alla storia del cinema: il M.I.C.S. museo internazionale del cinema e dello spettacolo, fondato da Jos蠐antieri (cineasta e filosofo). Esso custodisce una straordinaria esposizione di apparecchiature, foto, costumi, curiositࠥ raritࠩn molti casi uniche al mondo, come le circa 5000 pellicole d'epoca, di cui molte appartenenti agli anni del muto. Ma anche locali aperti tre volte la settimana dove si puuire di una biblioteca, di un'emeroteca e naturalmente una videoteca, specializzata soprattutto nelle raritࠤel cinema muto italiano ed europeo. Tra le manifestazioni periodiche organizzate nel Mics ricordiamo la Settimana internazionale del cinema muto, le !
rassegne sul cinema comico; Roma e il cinema; grandi cineasti italiani; cinema e religione, ecc.

L'edificio che lo ospita in via Portuense - un ex pastificio costruito nel 1910 - dovrࠥssere demolito per far posto ad un nuovo nucleo residenziale di otto piani che la Papillo immobiliare di Trastevere ha gi࠭esso in vendita per conto del gruppo Bonifaci (proprietario del quotidiano Il Tempo), secondo un accordo di programma deliberato dal Consiglio Comunale. Unico inconveniente per le parti accordate (politici e costruttore), l'ex pastificio rientra nella "Carta storica e archeologica di Roma", censita dalla Soprintendenza comunale. Per questo l'associazione Italia Nostra insieme agli amici cinefili del Mics hanno levato forti voci di protesta per chiedere allo Stato di far valere questo vincolo, stranamente ignorato dai politici del Campidoglio, e salvare cos젩l "monumento" dalle mani dei potenti cementificatori, proprietari delle maggiori testate giornalistiche di Roma.

L'ex pastificio fu anche il set di alcune scene del film Ladri di biciclette.

Curioso destino per il cinema muto: dover gridare aiuto durante la festa del cinema sordo.



SCRIVI ANCHE TU UN MESSAGGIO DI SOLIDARITA'

^mics@email.it^





**************

---------------------------------------------------------------
Mettiti al centro del mondo! Crea il tuo blog e condividi con
i tuoi amici idee, immagini e video, da web e da cellulare!
http://beta.dada.net/
---------------------------------------------------------------
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl