OMAGGIO A SERGIO TOFANO AL MUSEO DEL CINEMA DI ROMA DAL 21 NOVEMBRE

08/nov/2006 03.49.00 ITALCULTURA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.













Comunicato stampa _ MICS- MUSEO CINEMA E SPETTACOLO ROMA ^ mics@email.it^











OMAGGIO A SERGIO TOFANO (STO ) AL MICS.-MUSEO DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO DI ROMA



- artista romano ingiustamente dimenticato - a







Dal 21 al 30 novembre -







********************************************************************************











Il M.I.C.S.- MUSEO ^ JOSE’ PANTIERI^ DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO di Roma rende omaggio a SERGIO TOFANO , artista romano ingiustamente dimenticato, con una serie di proiezioni nella sede di via Portuense 101 a Roma dal 21 al 30 novembre .



Saranno proiettati numerosi film da lui interpretati e diretti e il fondatore del M.I.C.S., lo storico e filosofo JOSE’ PANTIERI lo ricorderà in una conferenza durante la cerimonia inaugurale , martedì 21 novembre alle 16,30 .



^Noi proseguiamo , da anni, a valorizzare il cinema e lo spettacolo , con particolare riferimento a quello ^romano^ - ha detto Pantieri - e riteniamo doveroso ricordare un artista così particolare e interessante come il romano SERGIO TOFANO (STO) .



Dobbiamo però tirare le orecchie anche a tutti coloro che ci trascurano, che non ci danno gli aiuti necessari, magari per favorire altri interessi, come anche, tutti coloro che si lasciano abbagliare e attrarre, come tanti burattini , dal ^paese dei balocchi^ dalle feste e dai baccanali , dalle faraoniche baldorie hollywoodiane… Vergogna, vergogna, vergogna.



Di artisti di talento a Roma , ingiustamente dimenticati, ce ne sono tanti: da Filoteo Alberini a Lucio D’Ambra, da Romolo Bacchini a Sergio Tofano…. E poi, noi, senza mezzi economici adeguati, attraverso mille difficoltà, siamo riuscita ad aprire al pubblico, da dieci anni , in forma permanente, un grande museo del cinema e dello spettacolo che ^ chi di dovere^ non ha fatto … e ci continuano ad ostacolare, come dei burini sporchi e cattivi… vergogna, vergogna, vergogna… e chi tace è un complice^



**********************************



NOTE TRATTE DA INTERNET :



Sergio TOFANO (STO)

1886-1973



Nasce a Roma (Italia) il 20 agosto 1886. Comincia a disegnare a vent'anni sul Pupazzetto di Yambo, che lo presenterà a suo padre, il celebre attore Ermete Novelli, il quale lo assumerà in compagnia a 6 lire il giorno. Si intrecciano così fin dall'inizio le due anime di questo artista, attore e autore di letteratura disegnata. Nel 1908 pubblica su Il giornalino della domenica di Vamba, firmandosi con la sigla Sto che manterrà per tutta la vita. L'eleganza del suo segno lo rende subito popolare e, mentre partecipa ad esposizioni importanti di grafica e di pittura, lavora per la pubblicità, pubblica copertine e tavole di soggetto umoristico ma di grafica sofisticata su Numero (dal n. 3 del 1914), ma anche illustrazioni sul settimanale La Lettura e fumetti sul Corriere dei piccoli (di fumetti si parla, anche se non venivano utilizzate le nuvolette). Per quest'ultima testata crea nel 1917 (n. 43 del 28 ottobre) il Signor Bonaventura, le cui avventure in rima si concludevano inevi!
tabilmente con la fortunata conquista di un premio in denaro pari a un milione! Sempre sul "corrierino" pubblicherà nel 1921 una sua versione della Vispa Teresa e nel 1925 le avventure di Taddeo e Veneranda. Ma il personaggio di maggiore successo resta il Signor Bonaventura, che continua a essere pubblicato anno dopo anno, con brevi pause, prima e dopo la guerra, e anche dopo la scomparsa del suo autore. Accanto alla produzione seriale sul "corrierino" e a sporadiche apparizioni su testate diverse (come Carosello nel 1944-1945, diretto dallo stesso Tofano, o il numero unico Corrierino del Prestito nel 1945, per aiutare la ripresa economica nazionale dell'Italia liberata), si pubblicano libri illustrati e se ne traggono film e commedie, mentre il personaggio è utilizzato anche nella pubblicità.

La produzione teatrale di Sto è varia e complessa, perché Sergio Tofano è anche attore, un grande attore, nonché regista e scenografo, commediografo e costumista. Dopo l'esordio con Ermete Novelli nel 1909, recita nella compagnia di Virgilio Talli. Nel 1923 sposa la ventunenne milanese Rosetta Cavallari, che diventa attrice e sarà sua inseparabile compagna nella vita e spesso sulla scena, sia a teatro sia nel cinema (Sergio reciterà in oltre cinquanta pellicole). Dal 1953 l'artista insegna a Roma all'Accademia di arte drammatica Silvio d'Amico, e con l'avvento della televisione aumenta ancora la propria popolarità con interpretazioni rimaste ineguagliate, a partire da un indimenticabile Firs, l'anziano maggiordomo de "Il giardino dei ciliegi" di Anton Cechov (in onda il 6 aprile 1956, ritrasmessa il 23 settembre 1969), tra le prime commedie in televisione.

L'artista è già pensionato, nel 1960, ma continua a insegnare all'Accademia di Roma, e appare ancora in ruoli televisivi, quando il 7 aprile Rosetta, che da tempo soffre di estenuanti emicranie e crisi depressiva, si toglie la vita, a 58 anni: un gesto tragico che arriva come un fulmine inatteso.

Ancora l'anziano attore reciterà in ruoli cinematografici con Loy, Monicelli, Zampa, Bertolucci, Risi e Pasquale Festa Campanile. Da quest'ultimo viene chiamato anche nel 1973 per una parte nel "Rugantino", che con "La colonna infame" di Nelo Risi saranno le sue ultime interpretazioni.

Muore il 28 ottobre 1973.



· Le caricatura di Tofano in alto a sinistra è da una cartolina senza data, probabilmente della seconda metà degli anni Trenta; la fotografia in alto a destra è da una cartolina senza data probabilmente degli anni Venti. (Conservazione presso il Museo Franco Fossati).



· Sotto: due copertine di Sto per il Giornalino della domenica (n. 24 del 1911 e n. 11 del 1921); la copertina del primo libro con Bonaventura, edito a Sesto San Giovanni dall'editore Madella (1927); copertina di Sto per un famoso romanzo di Pitigrilli.















Bibliografia

titolo

editore

note



BIBLIOGRAFIA - i titoli indicati o sono reperibili in Fondazione





La Vispa Teresa (allungata da Trilussa)

Casa editrice M. Carra e C. di Luigi Bellini, Roma, 1917?

Copertina di V. Finozzi e illustrazioni di Sto



La Vispa Teresa (allungata da Trilussa - nuova edizione: ancora allungata!)

Casa editrice M. Carra e C. di Luigi Bellini, Roma, 1918

Copertina di V. Finozzi e illustrazioni di Sto;

13° migliaio; [prefazione] di Edmondo Corradi



Storie naturali (di Jules Renard)

Casa editrice Sonzogno, Milano, 1922

Traduzioni di Decio Cinti; copertina e illustrazioni (realizzate nel 1921) di Sto



Pippetto fa l'italiano (di Donna Paola)

R. Bemporad & figlio Editori, Firenze, 1925

Biblioteca Bemporad per i Ragazzi; illustrazioni (realizzate nel 1923) per il terzo libro di Pippetto scritto da Donna Paola



Qui comincia la sventura del Signor Bonaventura

Madella e C. Editori, Milano-Sesto S.Giovanni, 1927

con Bonaventura fattorino di Madama Tuberosa "Mode e confezioni", un atto più unico che raro in tre temi e versi prosificati di Sto



L'isola dei pappagalli

con Bonaventura prigioniero degli antropofagi

Garzanti, Milano, nov. 1939

pref. di Renato Simoni



idem

Grafis Edizioni, mag. 1986

Teatro Stabile Torino Settore Scuola/Ragazzi, Città di Torino Assessorato all'Istruzione



Cenerentola e il Signor Bonaventura

Istituto Editoriale Cisalpino, Milano-Roma-Varese, ott. 1944 (seconda ed., decimo migliaio)

collana "Il libro e le età", serie Smeriglio; dal film omonimo (distr. Società Anonima Grandi Film, prod. Arno-Film); tavole e fotografie fuori testo su bozzetti originali di Sto e Castagna; ill. nel testo di Zetti e Pauni



La regina in berlina

con Bonaventura staffetta dell'ambasciatore

Rizzoli, Milano, nov. 1951

collana "Il teatro di Bonaventura"; già pubblicato: "Bonaventura veterinario per forza"; in preparazione: "Una losca congiura", "Qui comincia la sventura" e "L'isola dei pappagalli"; ill. di Sto (a 2 colori nel testo e 8 a colori fuori testo)



Una losca congiura di Barbariccia contro Bonaventura

Emme Edizioni, 1980

per la messa in scena del Teatro Stabile di Torino, stagione 1979-80



Storie di cantastorie

poesie scritte e illustrate da Sergio Tofano

Rizzoli, prima ed., nov. 1974

con: "La dolorosa e commovente istoria di Cecco e di Rosina", "Alcune fra le più note vicende di Guerino il Meschino", "La tromba d'Eustacchio", "Le pene del giovane esploratore che non sa cosa esplorare", "Il paggio saggio", "Le nozze di Baarbablù", "Elogio del Serpente a Sonagli", "La chitarrata di Pierrot", "La piramide di Re Piramidone", "Gli stivali del gatto con gli stivali" (ill. anche a colori, 1919)





















Teatro

la prima

titolo

compagnia

attori



2 febbraio 1928

Roma, Teatro Argentina

La regina in berlina - con Bonaventura staffetta dell'ambasciatore

Almirante-Rissone-Tofano

Sergio Tofano (Bonaventura), Francesco Rissone (il suo bassotto), Luigi Almirante (il bellissimo Cecè), Giuditta Rissone (la regina Cenerentola), Vittorio De Sica (il re), Rosetta Tofano (Pasqualina, figlia del portinaio), Gina Sammarco (la prima sorella della regina), Isora Cardinali (la seconda sorella della regina), Carlo Delfini (il ciambellano), Renato Navarrini (il valletto dalla voce tonante), Amelia Chellini (il valletto dalla voce acuta), Giuseppe Porelli (la moglie dell'orco), Giuseppe Valpreda (l'orco vegetariano); regìa di Sergio Tofano, musiche di Carlo Franco, scene e costumi della Casa Lenci

Il testo è pubblicato a puntate nel Corriere dei piccoli dal n. 41 al n. 46 del 1928.



28 febbraio 1929

Roma, Teatro Argentina

Una losca congiura - con Barbariccia contro Bonaventura

Almirante-Rissone-Tofano

SergioTofano (Bonaventura), Rosetta Tofano (Felicetta, sua nipote), Francesco Rissone (il bassotto), Vittorio De Sica (il re), Laura Farina (la regina Elettra), M. Giuditta Rissone (loro figlia), Luigi Almirante (il bellissimo Cecè), Giuseppe Valpreda (Barbariccia, padrone del bersaglio), Amelia Chellini (Cunegonda, padrona del serraglio), Giuseppe Porelli (Macario, il proprietario), Ginevra Cavaciocchi (Ilaria, la segretaria), Renato Navarrini (Clemente Valente ecc.), Ebe Adori (Arianna Marianna ecc.), Carlo Delfini (il maggiordomo), Delfina Delfini (la cuoca); regìa, scene e costumi di Sergio Tofano, musiche di Carlo Franco.









Cinema

anno / titolo

regia

attori / note



1931



La segretaria privata

Goffredo Alessandrini

Nino Besozzi, Elsa Merlini, Sergio Tofano, Cesare Zoppetti



1932



La telefonista

Nunzio Malasomma

Isa Pola, Sergio Tofano, Luigi Cimara, Mimì Aylmer



Paprika

Carl Boese

Renato Cialente, Elsa Merlini, Enrico Viarisio, Sergio Tofano, Eva Magni (prod. Italia-Germania)



1933



O la borsa o la vita

Carlo Ludovico Bragaglia

Sergio Tofano, Rosetta Tofano



La ragazza dal livido azzurro

E.W. Emo

Renato Cialente, Enrico Viarisio, Sergio Tofano, Eva Magni, Hilda Springer



1934



Seconda B

Goffredo Alessandrini

Maria Denis, Ugo Ceseri, Sergio Tofano, Dina Perbellini



1936



Lohengrin

Nunzio Malasomma

Vittorio De Sica, Giuditta Rissone, Sergio Tofano



1937



Stasera alle 11

Oreste Biancoli

Memo Benassi, Sergio Tofano, John Lodge, Francesca Braggiotti



Due misantropi

Amleto Palermi

Camillo Pilotto, Maria Denis, Nino Besozzi, Enrico Viarisio, Sergio Tofano, Nella Maria Bonora



1938



I figli del marchese Lucera

Amleto Palermi

Gino Cervi, Armando Falconi, Sergio Tofano, Caterina Boratto



Inventiamo l'amore

Camillo Mastrocinque

Gino Cervi, Evi Maltagliati, Sergio Tofano



Jeanne Doré

Mario Bonnard

Leonardo Cortese, Evi Maltagliati, Emma Gramatica, Sergio Tofano



Eravamo sette sorelle

Nunzio Malasomma

Nino Besozzi, Paola Barbara, Antonio Gandusio, Sergio Tofano, Lotte Menas



1939



Il socio invisibile

Roberto Leone Roberti

Virgilio Riento, Mariella Lotti, Clara Calamai, Carlo Romano, Evi Maltagliati, Nicola Maldacea, Sergio Tofano, Erminio Spalla



Follie del secolo

Amleto Palermi

Armando Falconi, Paola Barbara, Sergio Tofano, Olga Vittoria Gentili, Dina Sassoli, Clelia Matania; da una commedia di Alessandro De Stefani



Papà per una notte

Mario Bonnard

Clelia Matania, Carlo Romano, Ugo Ceseri, Sergio Tofano



Le sorprese del divorzio

Guido Brignone

Armando Falconi, Sergio Tofano, Bice Parisi, Filippo Scelzo, Carlo Romano



1940



La granduchessa si diverte

Giacomo Gentilomo

Paola Barbara, Sergio Tofano; esordio come sceneggiatore di Mario Monicelli



Giù il sipario

Raffaello Matarazzo

Andrea Checchi, Sergio Tofano, Lilia Silvi



Una famiglia impossibile

Carlo Ludovico Bragaglia

Pina Renzi, Armando Falconi, Sergio Tofano, Maria Mercader, Alberto Rabagliati; sogg. e scen. di Cesare Zavattini (dal suo racconto "Gli uccellini in famiglia")



1941



Il signore a doppio petto

Flavio Calzavara

Vanna Vanni, Sergio Tofano

Trasmesso in televisione il 15 agosto 1955.



Anime in tumulto

John Ridgely

Carlo Tamberlani, Sergio Tofano, Leda Gloria, Gina Falckenberg, Teresa Franchini



Idillio a Budapest

Giorgio Ansoldi

Osvaldo Valenti, Germaine Aussey, Sergio Tofano



Cenerentola e il Signor Bonaventura

Sergio Tofano

Paolo Stoppa, Silvana Jachino, Roberto Villa, Sergio Tofano, Guglielmo Barnabò

Trasmesso in televisione il 24 dicembre 1955 e il 31 dicembre 1956.



1942



La guardia del corpo

Carlo Ludovico Bragaglia

Vittorio De Sica, Clara Calamai, Carlo Campanini, Sergio Tofano



Se io fossi onesto

Carlo Ludovico Bragaglia

Maria Mercader (Clara), Vittorio De Sica (ing. Pietro Kovach), Paolo Stoppa (conte Paolo Vareghi), Sergio Tofano (Vittorio, maggiordomo del conte Paolo); scen. di C.L. Bragaglia (apparizione nel film: il signore nell'ufficio del carcere), Piero Tellini, V. De Sica, Aldo De Benedetti (non accreditato)



1943



Quarta pagina

Nicola Manzari, Domenico Gambino

Claudio Gora (l'avvocato), Valentina cortese (la segretaria), Paola Barbara (impiegata del banco lotto)Gino Cervi (il pregiudicato), Sergio Tofano (professore scienze naturali), Lina Bacci (sorella del professore), Memo Benassi (il pazzo), Elena Altieri (moglie del pazzo), Camillo Pilotto (vinaio); sogg. di Piero Tellini, Federico Fellini; scen. di Cesare Zavattini, Edoardo Anton, Ugo Betti, Federico Fellini, Nicola Manzari, Spiro Manzari, Giuseppe Marotta, Gianni Puccini, Steno, Piero Tellini; l'episodio con Tofano viene eliminato nel montaggio



Il fidanzato di mia moglie

Carlo Ludovico Bragaglia

Vera Carmi, Leonardo Cortese, Aroldo Tieri, Sergio Tofano, Eduardo De Filippo (impiegato comunale)



Gian Burrasca

Sergio Tofano

Mimmo Battaglia, Cesco Baseggio, Maria Teresa Le Beau, Giulio Stival, Sergio Tofano, Galeazzo Benti, Ferruccio Amendola; scen. di Cesare Zavattini (da "Il giornalino di Gian Burrasca" di Vamba)



1946



Il cavaliere del sogno (o L'inferno degli amanti)

Camillo Mastrocinque

Amedeo Nazzari (Gaetano Donizzetti), Mariella Lotti, Dina Sassoli, Sergio Tofano



1948



Fabiola

Alessandro Blasetti

Michèle Morgan (Fabiola), Henri Vidal (Rhual), Michel Simon (Fabio Severo), Louis Salou (Fulvio Petronio), Gino Cervi (Quadrato), Massimo Girotti (Sebastiano), Franco Interlenghi (Corvino), Paolo Stoppa (Manlio Valerio), Carlo Ninchi (Sulpicio Galba), Virgilio Riento (Pietro), Sergio Tofano (Fausto), Rina Morelli (Faustina), Gabriele Ferzetti (Claudio), Elisa Cegani, Paolo Ferrari



1950



Abbiamo vinto

Robert Adolf Stemmle

Margherita Bagni (Amalia Nardecchi), Anna Maria Bottini (Maria Bianchi), Lilla Brignone (Giulia Casadei), Walter Chiari (Giorgio Silvestri), Antonella Lualdi (Elsa Nardecchi), Jacqueline Pierreux (Iris), Camillo Pilotto (Pasquale Nardecchi), Paolo Stoppa (Augusto Fabriano), Sergio Tofano (cav. Temistocle Leoni), Bruno Zaccarella (Pompeo)



1951



Napoleone

Carlo Borghesio

Marisa Merlini, Carlo Ninchi, Sergio Tofano, Renato Rascel, Lilia Silvi, Loris Gizzi, Raimondo Vianello, Corrado Annicelli



1952



Altri tempi

Alessandro Blasetti

Paolo Stoppa, Aldo Fabrizi, Gina Lollobrigida, Alba Arnova, Rina Morelli, Elisa Cegani, Folco Lulli, Amedeo Nazzari, Sergio Tofano, Arnoldo Foà (film a episodi)



L'ingiusta condanna

Giuseppe Masini

Rossano Brazzi, Sergio Tofano, Gaby André



La maschera e il volto

Camillo Mastrocinque

Laura Solari, Enrico Viarisio, Sergio Tofano



Puccini

Carmine Gallone

Gabriele Ferzetti (Giacomo Puccini), Marta Toren, Paolo Stoppa, Nadia Gray, Myriam Bru, Sergio Tofano



La fiammata

Alessandro Blasetti

Amedeo Nazzari, Elisa Cegani, Carlo Ninchi, Delia Scala, Sergio Tofano



1953



Il paese dei campanelli

Jean Boyer

Sophia Loren, Carlo Dapporto, Mario Riva, Alda Mangini, Amedeo Girard, Sergio Tofano, Diana Dei



1954



Il cardinale Lambertini

Giorgio Pastina

Gino Cervi, Nadia Gray, Sergio Tofano, Arnoldo Foà



Casa Ricordi

Carmine Gallone

Paolo Stoppa, Gabriele Ferzetti, Nadia Grey, Elisa Cegani, Andrea Checchi, Fosco Giachetti, Marcello Mastroianni, Micheline Presle, Sergio Tofano



1955



Porta un bacione a Firenze

Camillo Mastrocinque

Milly Vitale, Marisa Merlini, Nino Besozzi, Alberto Farnese, Sergio Tofano, Odoardo Spadaro, Franco Pastorino, Nerio Bernardi



Andrea Chenier

Clemente Fracassi

Antonella Lualdi, Raf Vallone, Michel Auclair, Antonio Pierfederici, Piero Carnabuci, Sergio Tofano



La bella di Roma

Luigi Comencini

Paolo Stoppa, Antonio Cifariello, Alberto Sordi, Silvana Pampanini, Sergio Tofano, Bice Valori, Lina Volonghi, Gigi Reder



1956-57



I sogni nel cassetto

Renato Castellani

Lea Massari, Sergio Tofano, Cosette Greco, Lilla Brignone, Enrico Pagani (prod. Italia-Francia)



1961



Il re di Poggioreale

Duilio Coletti

Ernest Borgnine, Yvonne Sanson, Keenan Wynn, Aldo Giuffré, Salvo Randone, Sergio Tofano



1965



La costanza della ragione

Pasquale Festa Campanile

Catherine Deneuve, Samy Frey, Enrico Maria Salerno, Norma Bengell, Andrea Checchi, Sergio Tofano



1967



Il padre di famiglia

Nanni Loy

Nino Manfredi, Leslie Caron, Ugo Tognazzi, Claudine Auger, Mario Carotenuto, Evi Maltagliati, Giampiero Albertini, Sergio Tofano; la parte di Tognazzi è inizialmente affidata a Totò, che però deve interrompere



1968



Partner

Bernardo Bertolucci

Stefania Sandrelli, Tina Aumont, Sergio Tofano, Ninetto Davoli, Pierre Clémenti, Giulio Cesare Castello



1969



To', è morta la nonna!

Mario Monicelli

Valentina Cortese, Riccardo Garrone, Sergio Tofano, Wanda Capodaglio, Carole André, Ray Lovelock, Vera Gherarducci













---------------------------------------------------------------
Mettiti al centro del mondo! Crea il tuo blog e condividi con
i tuoi amici idee, immagini e video, da web e da cellulare!
http://beta.dada.net/
---------------------------------------------------------------
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl