RILANCIO IPPICA, FIRMATA INTESA IPPIATRI E IMPRENDITORI IPPICI

23/lug/2014 15.44.18 ANMVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

E-mail  inviata dai servizi telematici di ANMVI / EV. Il tuo programma di posta la visualizza male? Guardala on-line



ANMVI

I VETERINARI DELLA SIVE E IMPRENDITORI IPPICI ITALIANI SIGLANO UN’INTESA

I Presidenti Brignolo e Tuci: “Urgente attuare la Legge Delega e salvaguardare il patrimonio equino”.

(Cremona, 23 luglio 2014)- Governance e professionalizzazione dell’ippica nazionale. Questi i cardini dell’intesa firmata ieri a Cremona, tra i veterinari ippiatri della SIVE (Società italiana Veterinari per Equini - Federata ANMVI) e l’Associazione Imprenditori Ippici Italiani del Galoppo e del Trotto. Obiettivo del Protocollo d’intesa: unire le forze per promuovere la più rapida normalizzazione del settore ippico, senza ritardi sulla Legge Delega del febbraio scorso che prevede iniziative di rilancio del settore e l’istituzione della Lega ippica italiana.

Ippiatri e Imprenditori Ippici si impegnano infatti a tenere alta l’attenzione sull’urgenza di un riordino gestionale e finanziario del comparto, stante le gravi  ripercussioni su tutti gli addetti e sui cavalli atleti.
 
Il Presidente della SIVE, Andrea Brignolo: “La SIVE è mossa da serie preoccupazioni per le sorti del patrimonio equino e per lo sviluppo della medicina veterinaria. Siamo convinti che la riqualificazione del comparto debba fare perno sulla salute, la tutela e il benessere del cavallo atleta e che il rilancio d’immagine dell’ippica non possa che passare da qui”.

Enrico Tuci, Presidente di Imprenditori Ippici Italiani: “Perseguiamo con i Veterinari Ippiatri, quali portatori di interessi in questo settore, l’obiettivo di rilanciare l'ippica italiana mediante una  gestione manageriale del comparto, improntata all’etica, alla trasparenza e alla professionalizzazione degli addetti”.

Il Protocollo formalizza e rafforza una collaborazione già in atto fra le due sigle, basata sull’assunto comune che l’ippica possa contribuire a ridare slancio e competitività all’Italia, oggi fortemente penalizzata e in ritardo rispetto allo sviluppo che l’ippica ha invece già raggiunto in altri Paesi.

I firmatari guardano a tutti gli interlocutori istituzionali, primi fra tutti i Ministeri delle Finanze e delle Politiche Agricole a cui la Legge Delega affida il compito di normalizzare in tempi rapidi il settore.

 
Ufficio Stampa ANMVI

Ufficio Stampa Imprenditori Ippici Italiani





iBOX DEM

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl