Volontari di Scientology nelle vie di Novoli distribuiscono centinaia di opuscoli informativi per portare verità e conoscenza sui pericoli delle droghe.

28/lug/2014 15:24:52 carla ducci Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sabato nel quartiere di Novoli, sono stati distribuiti più di 200 opuscoli informativi sui pericoli delle droghe.

I volontari del Celebrity Centre della città di Firenze, continuano nella loro campagna di sensibilizzazione sugli effetti devastanti derivanti dall'uso di sostanze stupefacenti. Ogni anno la droga distrugge e rovina milioni di vite, la campagna del “ Dico no alla droga” afferma che tutti, ma in modo particolare i giovani, dovrebbero avere informazioni a riguardo. Per non farsi ingannare, un giovane ha bisogno di informazioni per evitare di caderci ed aiutare i suoi amici a starne lontani. La Fondazione per “Un Mondo libero dalla Droga”, ha preparato materiale informativo, fra cui gli opuscoli che i volontari sistematicamente ogni giorno distribuiscono in tutto il mondo; poichè le opinioni di chi legge il messaggio contenuto all'interno degli opuscoli, sono molto importanti, si può visitare il sito web: drugfreewold.org e/o inviare una mail a : info@drugfreeworld.org.

Molto di ciò che si sente sulla droga, in realtà viene da coloro che la vendono. Spacciatori che si sono riabilitati, hanno confessato che avrebbero detto qualsiasi cosa per far si che altri acquistassero la droga.

Ma l'alcool, è davvero una droga? Dopotutto è legale, è parte della vita sociale ed è perfino consigliato da alcuni medici come salutare se preso a piccole dosi. L'ALCOOL È UNA DROGA. E' classificato come un sedativo, significa che rallenta le funzioni vitali: ciò risulta nel farfugliare,

movimenti instabili, percezioni disturbate, ed un'incapacità a reagire velocemente. Sebbene classificato come sedativo, la quantità di alcool assunto determina il tipo di effetto. L'overdose di alcool causa effetti depressivi molto seri, ( incapacità di provare dolore, intossicazione in cui il corpo il veleno, e alla fine l'incoscienza o, peggio, coma etilico o decesso da grave overdose tossica).

In Italia, 4 morti su 10 sono dovute ad incidenti avvenuti perchè il conducente era in stato di ebrezza.

Gli incidenti per stato di ebrezza sono la causa principale della morte dei giovani in Italia e in altri paesi europei. In Italia l'alcool è responsabile di almeno 24.000 morti ogni anno. Per la maggior parte delle persone, queste sono delle statistiche scioccanti, forse, ma sempre statistiche. Ma per le famiglie ed amici dei giovani che sono morti a causa dello stato di ebrezza mentre guidavano, ciascun episodio rappresenta una perdita tragica. L'alcool può danneggiare un feto a qualunque stadio della gravidanza, ma è ancora più serio nei primi mesi. C'è il rischio di difetti della nascita relativi all'alcool, inclusi deficienze nella crescita, anomalie facciali e danni al cervello e sistema nervoso.

Questi e altri ancora sono i fatti che ogni persona, ma in particolare i giovani dovrebbero conoscere.

Le persone che prendono droga, non sempre riescono a percepire il mondo reale di fronte a loro. Sono “assenti”. Queste persone possono essere molto pericolose per te, su un'autostrada, durante un incontro casuale o in casa. Alcuni pensano, a torto, di “stare meglio”, o di “ agire meglio” oppure di “essere felici solo” quando assumono droga. Questa è solo un'altra illusione. Prima o poi la droga li distruggerà fisicamente.” L.Ron Hubbard

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl