IL DRAMMA INSOLUTO DEI DIRITTI DEL PADRE E DEI MINORI RAPITI

08/dic/2006 04.00.00 ITALCULTURA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.









COMUNICATO STAMPA C.E.C.S.- COMITATO ECUMENCIO COMUNICAZIONI SOCIALI ^cecs@ciaoweb.it^ TEL 063700266 ( per messaggi segreteria automatica ) .



***********************************





IL DRAMMA INSOLUTO

DEI MINORI DEI MINORI RAPITI

E DEI DIRITTI DEL PADRE NEGATI





********************************************************************

A SEGUITO DELLA DRAMMATICA NOTIZIA DI UN PADRE CHE TENTA DI DARSI FUOCO IN DIRETTA TV , APPARSA ANCHE SU INTERNET E CHE RIPORTIAMO DI SEGUITO RICORDIAMO CHE:



DA MOLTI ANNI IL C.E.C.S.- COMITATO ECUMENICO PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI UNITAMENTE AD ALTRE ASSOCIAZIONI E GRUPPI E’ IL PROMOTORE DI NUMEROSE INIZIATIVE DI DENUNCIA SU QUESTO DRAMMA .

IL C.E.C.S. ORGANIZZA ,^ LA GIORNATA DEL MINORE RAPITO ^( 25 AGOSTO ) E ^LA GIORNATA DEI DIRITTI DEL PADRE^ ( 19 MARZO ) .(V. ALLEGATO )

DA MOLTI ANNI IL C.E.C.S. PROPONE SOLUZIONI CHE RIPOTIAMO :





____________

*****************************************************************************

PROPOSTE - SPERANZE - MIGLIAIA DI CASI INSOLUTI -(CIRCA IL 90% )

URGONO RADICALI MODIFICHE NEGLI INTERVENTI DELLO STATO -

*****************************************************************************



. IL C.E.C.S. NON E’ PER LA ^GUERRA O LA GUERRIGLIA TRA CONIUGI ^ MA PER IL PERDONO E LA RICONCILIAZIONE PER L’UNIONE DELLA FAMIGLIA E LA DIFESA DELLA SACRALITA’ DEL MATRIMONIO.

MA ANCHE PER UN PIU’ CONCRETO E DECISO INTERVENTO PUBBLICO( STATO, CHIESA, SCUOLA ECC. )

IL C.E.C.S.-CO.I.F. HA POI CONDOTTO UNA RICERCA ED ECCO, IN SINTESI ,ALCUNI RISULTATI :

- SONO IN AUMENTO, IN TUTTO IL MONDO , I CASI DI MINORI RAPITI ( piu’ di un milione solo in Italia, ogni anno )

- MINORI RAPITI PER:

- RICATTO ECONOMICO

- SFRUTTAMENTO SESSUALE

- SFRUTTRAMENTO LAVORATIVO

- SFRUTTAMENTO BELLICO

- SFRUTTAMENTO MEDICO E UTILIZZO DEGLI ORGANI PER TRAPIANTI

- RICATTO O VENDETTA TRA CONIUGI SEPARATI O DIVORZIATI

- UTILIZZI ILLECITI DI OGNI GENERE (FURTI-SPIONAGGIO ECC. )



- LEGGI, CONVENZIONI INTERNAZIONALI: INADEGUATE O INAPPLICABILI O CONTRADDITTORIE O INCOMPLETE ECC.

- INEFFICIENZE, LENTEZZE, SUPERFICIALITA’, OMISSIONI, SCHIERAMENTI E DIFESE ANTIDEMOCRATICHE ( RAZZISMO, NAZIONALISMO ESASPERATO, FEMMINISMO, MASCHISLIMO , INTERESSI ECONOMICI , ECC. )

- TROPPI UFFICI, TROPPI IMPIEGATI , TROPPA BUROCRAZIA, TROPPE SPESE INUTILI ( ad esempio , in Italia, esistono Uffici che ^trattano^ questo difficile aspetto , nei Ministeri della Giustizia, degli Esteri, della Politiche Sociali, degli Interni, poi dei Comuni, della Regioni, delle Province ecc. con un moltiplicarsi di spese, con accavallamento di mansioni e di competenze…con risultati di scarso rilievo … )

- E’ STATO CALCOLATO CHE I CASI DI ^ MINORI RAPITI ^ NON SIANO STATI RISOLTI NEL 90 % , CHE IL 5% SIA STATO RISOLTO IN FORMA PRIVATA E CHE SOLO IL RESTANTE 5% SIA STATO RISOLTO TRAMITE LE VIE LEGALI O L’INTERVENTO DIRETTO DEGLI UFFICI PUBBLICI…

- UTILIZZO DI ALCUNI CASI DI MINORI RAPITI , DA PARTE DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE SOCIALE ( GIORNALI, RADIO, TELEVISIONI ECC.) PER

SCOPI DI DUBBIA UTILITA’ SOCIALE ( AUMENTO DEGLI INDICI DI ASCOLTO; SCANDALO, SPETTACOLO, MORBOSITA’, PETTEGOLEZZI … )

COSA CHIEDE IL C.E.C.S. E IL CO.I.F. PRATICAMENTE ?

______________________________________________________



* il riconoscimento per legge della GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MINORE APITO



- UN FONDO ECONOMICO PUBBLICO E ADEGUATO PER ORGANIZZARE QUESTO DIFFICILE E IMPORTANTE SETTORE ( COME PER GLI INVALIDI, GLI ANZIANI, ECC. ) PER LE NUMEROSE SPESE ( MEDICHE, LEGALI, INVESTIGATIVE ECC.)

- PARI DOVERI E PARI DIRITTI -PADRE-MADRE-STATO

- UNA PARTECIPAZIONE DIRETTA DEI RAPPRESENTANTI DEI ^MINORI RAPITI^, PER LA STESURA DELLE LEGGI, DEI REGOLAMENTI, NEI COMITATI, NEGLI UFFICI, NELL’ORGANIZZAZIONE PUBBLICA CHE INTALIA E ALL’ESTERO SI DOVREBBE OCCUPARE DI RISOLVERE QUESTI CASI

******************************************



ALTRIMENTI TUTTA ARIA FRITTA ….





***************************************************************

DOCUMENTAZIONE UTILE:





NUMEROSI SONO STATI I MESSAGGI E LE ADESIONI IMPORTANTI E SIGNIFICATIVE . RIPORTIAMO ALCUNE PARTI . SEGUIRA’ PROSSIMAMENTE UN DOSSIER CHE SARA’ INVIATO SU RICHIESTA SCRITTA.

****************************************************************************



MOLTO IMPORTANTE :



IL CAPO DELLO STATO ESPRIME APPREZZAMENTO

***************************************************



CON UNA LETTERA UFFICIALE DEL 21 AGOSTO 2006 PROT. N° 92701P IL DIRETTORE DELL’UFFICIO DELLA SEGRETERIA GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA DR. ELIO BERNARDUCCI HA INVIATO AL PRESIDENTE DEL C.E.C.S.- COMITATO ECUMENICO PER LE CUNICAZIONI SOCIALI, CAV. UFF. GIUSEPPE AMEDEO PANTIERI, CHE HA PROMOSSO ED ORGANIZZATO LA DECIMA EDIZIONE DELLA ^ GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MINORE RAPITO ^, IL SEGUENTE MESSAGGIO :



(…) IL CAPO DELLO STATO ESPRIME APPREZZAMENTO PER QUESTA INIZIATIVA CHE CONCORRE A SUPERARE , ATTRAVERSO LA CONOSCENZA E IL DIALOGO FRA CULTURE E RELIGIONI DIVERSE , ESTREMISMI E CHIUSURE CHE POSSANO GRAVEMENTE COMPROMETTERE LA SALVAGUARDIA DEI DIRITTI FONDAMENTALI DELLA PERSONA E DELL’INFANZIA. ^



**************************************************************************









IL CAPO DELLA POLIZIA DI STATO DR. GIOVANNI DE GENNARO HA INVIATO IL SEGUENTE MESSAGGIO IL 24-8-206 :

********************************************************************

Desidero vivamente ringraziare per il cortese invito alle celebrazioni della "Giornata Internazionale del Minore Rapito", in programma il prossimo 25 agosto.

In rappresentanza della Polizia di Stato parteciperà alla tavola rotonda "Minori rapiti:dramma trascurato" il Commissario Capo Dottoressa Chiara Giacomantonio, responsabile della Sezione Minori dello S.C.O. nell'ambito della Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato.

Nel rinnovare i miei ringraziamenti per l'attenzione riservatami, formulo fervidissimi voti augurali di pieno e meritato successo alla manifestazione.



CAPO POLIZIA DIRETTORE GENERALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GIOVANNI DE GENNARO







************************************************************************



SIGNIFICATIVO MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE LAZIO

PIETRO MARRAZZO

*************************************************************************





IL PRESIDENTE DELLA REGIONE LAZIO, PIETRO MARRAZZO, HA VOLUTO, ANCORA UNA VOLTA, INVIARE UN SIGNIFICATIVO MESSAGGIO ( DEL 17 AGOSTO 2006 PROT. N° S.P.691) CHE RIPORTIAMO INTEGRALMENTE



^ EGREGIO PRESIDENTE,

LA ^GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MINORE RAPITO ^ E’ ARRIVATA ALLA SUA DECIMA E DIZIONE .

SONO STATI DIECI ANNI IMPORTANTI DI IMPEGNO CONCRETO A FAVORE DEI MINORI SFRUTTATI, COSTRETTI A LVAORARE , ABBANDONATI DALLE LORO FAMIGLIE, PRIVATI DEL DIRITTO ALLO STUDIO E AL GIOCO.

COME PRESIDENTE DELLA REGIONE LAZIO RINGRAZIO IL ^COMITATO ECUMENICO PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI ^ PER IL LAVORO FATTO FINO AD ORA E PER QUESTA INIZIATIVA DI GRANDE CIVILTA’ ED EFFICACIA.

LA GIORNATA INTERNAZIONALE E’ UN MODO PER AFFRONTARE ASSIEME UN PROBLEMA GRAVE CHE INTERESSA I SOGGETTI PIU’ DEBOLI DELLA NOSTRA SOCIETA’, I MINORI, MA ANCHE PER SENSIBILIZZARE L’OPINIONE PUBBLICA AL TEMA.

L’ITALIA NON SI DISTINGUE, PURTROPPO, DA ALTRE REALTA’ PIU’ DEGRADATE. ANCHE NEL NOSTRO PAESE CIRCA 400 MILA BAMBINI VENGONO ASSORBITI NEL MONDO DEL LAVORO, SPESSO SOTTOPAGATI E IN CONDIZIONI RISCHIOSE PER LA LORO SALUTE.

LA REGIONE LAZIO SI E’ IMPEGNATA IN QUESTO RPIMO ANNO DI GOVERNO A FAVORE DELLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’ E DEI MINORI VITTIME DI SFRUTTAMENTO, MA ANCHE A SOSTEGNO DELLA RETE DI ASSOCIAZIONI CHE NEL NOSTRO TERRITORIO GIA’ OPERANO. L’ISTITUZIONE CHE HO L’ONORE DI RAPPRESENTARE STA AGENDO SUL FRONTE DELLA PREVENZIONE DEL DISAGIO, NELLA CONVINZIONE CHE TUTELARE I BAMBINI E I LORO DIRITTI SIA, OLTRE CHE UN DOVERE, ANCHE IL MODO MIGLIORE PER GARANTIRE IN FUTURO LA BUONA QUALITA’ DELLA CONVIVENZA CIVILE.



PRESIDENTE DELLA REGIONE LAZIO- PIETRO MARRAZZO ^





*********************************************************



MOLTO IMPORTANTE DAL GOVERNO ITALIANO

***********************************************************



IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO, ON ENRICO LETTA HA INVIATO, IN DATA 2 AGOSTO 2006 PROT. 1159, LA SEGUENTE LETTERA UFFICIALE DI SOSTEGNO :



^ CARISSIMI AMICI,.

CARO PRESIDENTE PANTIERI,

SONO MOLTO LIETO DI ESPRIMERE A LEI E A TUTTE LE ASSOCIAZIONI E GLI ORGANISMI ATTIVI E OPERANTI NEL COMITATO ECUMENICO PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI IL MIO SOSTEGNO E QUELLO DEL GOVERNO TUTTO PER LA PIENA RIUSCITA DI UN’INIZIATIVA, COME LA GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MINORE RAPITO , DA VOI PROMOSSA E ORGANIZZATA E GIUNTA ORMAI AL SUO DECIMO ANNO DI ATTIVITA’.

LE ISTITUZIONI GUARDANO CON IL MASSIMO FAVORE UN PROGETTO COME QUELLO PORTATOI AVANTI DAL C.E.C.S. CHE CON GRANDE TENACIA INCARNA OGGI ,IN TEMPI DI CHIUSURA E DI DIFFIDENZA VERSO LA DIMENSIONE ECUMENICA , LA POSSIBILITA’ CONCRETA DI VIVERE E CONDIVIDERE IL SERVIZIO ALL’UOMO,PROVENENDO DA CULTURE DIVERSE , PROFESSANDO RELIGIONI DIVERSE.

NELL’ESPRIMERE A TUTTI, ORGANIZZATORI E PARTECIPANTI , ANCHE A NOME DEL GOVERNO, UN SICERO AUGURIO DI BUON LAVORO, VI SALUTO CON VIVA CORDIALITA’^



*********************************************************



ANCHE IL PRESIDENTE SILVIO BERLUSCONI SOSTIENE LA ^GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MINORE RAPITO^ -

***********************************************************************



IL PRESIDENTE ON. SILVIO BERLUSCONI, IN UNA LETTERA UFFICIALE A FIRMA DELL’ON. VALENTINO VALENTINI ; DELLA SEGRETERIA PERSONALE, DEL 17-07-2006 PROT. 564 HA INVIATO IL SEGUENTE MESSAGGIO :



^ IL PRESIDENTE BERLUSCONI MI HA INCARICATO DI INVIARE A LEI E A TUTTI I MEMBRI DEL COMITATO ECUMENICO PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI I SUOI PIU’ SINCERI COMPLIMENTI PER LA VOSTRA IMPORTANTE INIZIATIVA A FAVORE DEI MINORI IN DIFFICOLTA’ O VITTIME DI ABUSI.

IL VOSTRO ENCONIABILE IMPEGO NEL COMBATTERE UNA PIAGA PURTROPPO MOLTO DIFFUSA IN TUTTO IL MONDO MERITA LA PIU’ GRANDE ATTENZIONE.

CON L’OCCASIONE,M INVIO A TUTTI I PARTECIPANTI I MIGLIORI SALUTI DEL PRESIDENTE BERLUSCONI AI QUALI UNISCO I MIEI PERSONALI^





**************************************************************



IL MINISTRO DELLA SOLIDARIETA’ SOCIALE ELOGIA E SOSTIENE LA

^GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MINORE RAPITO^

**************************************************************





IL MINISTRO DELLA SOLIDARIETA’ SOCIALE, ON. PAOLO FERRERO, IN UNA LETTERA UFFICIALE DEL 24 AGOSTO 2006 PROT. N° 337%G/20/207 HA INVIATO UN SIGNIFICATIVO MESSAGGIO I:



^ LA GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MINORE RAPITO ^ GIUNTA ALLA X EDIZIONE, E’ PROVA COSTANTE E FATTIVO IMPEGNO NELL’INFORMARE E SENSIBILIZZARE L’OPINIONE PUBBLICA SUL DRAMMA DEI BAMBINI SOTTRATTI AD UN GENITORE E VIOLAT NEL DIRITTO PIU’ ELEMENTARE AVERE ACCANTO SIA LA MAMMA CHE IL PAPA’.

I GENITORI SONO FIGURE ESSENZIALI PER LA CRESCITA DEI BAMBINI , LA LORO COSTANTE PRESENZA, LA LORO GUIDA, IL LORO SOSTEGNO DURANTE IL PERCORSO EVOLUTIVO DEL PROPRIO FIGLIO FA SI CHE EGLI CRESCA IN MODO SANO ED ARMONIOSO.

L’OCCASIONE MI E’ GRADITA PER SALUTARE I PARTECIPANTI , COMPLIMENTARMI PER L’INIZIATIVA E AUGURARE A TUTTI BUON LAVORO.^





********************************************



IL PRESIDENTE DEL PONTIFICIO CONSIGLIO ^ GIUSTIZIA E PACE^ S.E.R. CARD. RENATO RAFFAELE MARTINO , INVIA MESSAGGIO AL C.E.C.S. E BENEDICE TUTTI PARTECIPANTI DELLA ^ GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MINORE RAPITO ^





*************************************************************

BREVI NOTIZIE SUL

C.E.C.S. COMITATO ECUMENICO PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI

e sul CO.I.F. - COMITATO ITALIA-FINLANDIA

______________________________________________________

Chi siamo:

________

Il C.E.C.S.- COMITATO ECUMENICO PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI e il CO.I.F. -COMITATO ITALIA -FINLANDIA / SUOMI TOIMIKUNTA, sono stati legalmente costituiti in un'Associazione, senza scopo di lucro , con Rogito del Notaio Mario Tabacchi il 6-8-1985 rep.42/3 e con suc.mod. il 28-1-1998. Questa importante iniziativa ha ottenuto numerosi e autorevoli adesioni ( v. elenco ).

Il C.E.C.S -CO.I.F hanno la loro sede operativa , con Centro di Documentazione,Sala per proiezioni e conferenze, Biblioteca ecc. in Via Portuense 101 a ROMA.

L'indirizzo postale è alla CASELLA POSTALE 6306 - 00195 ROMA

Il C.F. 91008530403

tel-fax 06 3700266 E-mail: "cecs@ciaoweb.it"



_________________________________________________________________________

Scopi e finalità :

____________

(estratto dello statuto C.E.C.S. - CO.I.F.)

"L'ASSOCIAZIONE HA LO SCOPO DI RIUNIRE ESPONENTI DI DIVERSE FEDI RELIGIOSE CHE SI INTERESSANO DI COMUNICAZIONI SOCIALI (CINEMA,RADIO ,TELEVISIONE, ECC. )E DI FAVORIRE, NEL RISPETTO DELLE RECIPROCHE AUTONOMIE, LA COLLABRAZIONE CULTURALE E RELIGIOSA" (art. 2 Statuto)

"L'ATTIVITA' DELL'ASSOCIAZIONE SI ESPLICA ATTRAVERSO L'ORGANIZZAZIONE , ANCHE CON TERZI, DI MANIFESTAZIONI CULTURALI, PROIEZIONI, MOSTRE, CONFERENZE, PUBBLICAZIONI ECC. ATTE A DIFFONDERE IL DIALOGO E LA COMPRENSIONE RECIPROCA TRA I POPOLI ED IN PARTICOLARE A VALORIZZARE I VALORI RELIGIOSI E SPIRITUALI CHE LE RISPETTIVE CULTURE HANNO CREATO, COME PURE GLI AUTORI E LE OPERE CHE SI ISPIRANO A TALI SCELTE, NONCHE’ ARTICOLARE ATTENZIONE VERSO I PROBLEMI DELLA FAMIGLIA E DELL'INFANZIA CON LA POSSIBILITA' DI COLLABORAZIONE CON LE ISTITUZIONI CULTURALI E DI VOLONTARIATO NAZIONALE E INTERNAZIONALE.

ALL'INTERNO DELL'ASSOCIAZIONE POSSONO ESSERE COSTITUITE SEZIONI O COMITATI SETTORIALI ED IN PARTICOLARE IL COMITATO DENOMINATO: "CO.I.F.- COMITATO ITALIA-FINLANDIA/ ITALIA-SUOMI TOIMIKUNTA.

TALE COMITATO HA LO SCOPO DI RIUNIRE I SIMPATIZZANTI DELL'ITALIA E DELLA FINLANDIA, MA ANCHE DELLA SCANDINAVIA E DELL'EUROPA, PER VALORIZZARE, DIFFONDERE E FAVORIRE PARTICOLARMENTE LA CULTURA , L'ARTE E LE ESPRESSIONI MIGLIORI DELLE RECIPROCHE NAZIONI.

IL C.E.C.S. E IL CO.I.F. SONO APOLITICI , SENZA SCOPO DI LUCRO E SONO APERTI A TUTTI CLORO CHE SONO INTERESSATI ALLO SVILUPPO CULTURALE, ARTISTICO, SOCIALE E ALLA "QUALITA' DELLA VITA", CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI RAPPORTI :MEDITERRANEO-SCANDINAVIA E ITALIA-FINLANDIA(... art.3, statuto )

Cosa abbiamo fatto

Breve riassunto :

Una delle manifestazioni più collaudate e affermate, da noi promosse ed organizzate è la RASSEGNA INTERNAZIONALE CINETELEVISIVA C.E.C.S. "LA PACE, L'AMICIZIA E LA SPIRITUALITA'( che si svolge ogni anno dal 1985).

La XV edizione ( speciale )si è svolta ad ASSISI dal 21 al 26 gennaio 2002 . In tale occasione furono trattati argomenti di carattere culturale, sociale e religioso in occasione della"Giornata mondiale e la pace e la solidarietà umana" incentrando la rassegna sul rapporto "ECUMENISMO E CINEMA" .

Dal 1996,ogni anno , il 25 agosto, siamo anche i promotori ed organizzatori della "GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MINORE RAPITO" che ottiene un crescente successo.

Il 19 marzo , di ogni anno, dal 2000, viene promossa ed organizzata la ^GIORNATA INTERNAZIONALE DEI DIRITTI DEL PADRE ^ di notevole importanza ed eco giornalistico.

Diverse sono le pubblicazioni specializzate edite dal C.E.C.S. : " CINEMA &RELIGIONE IN ITALIA" e "CINEMA & CIRCO" , ecc.

Personalità italiane e straniere hanno spesso partecipato alle manifestazioni promosse ed organizzate dal C.E.C.S. e dal CO.I.F. e molte Autorità hanno aderito o inviato messaggi importanti e significativi ( v. elenchi ).

Nella sede del C.E.C.S. ci sono archivi, materiali, attrezzature e attività permanenti che sono a disposizione della collettività, in Via Portuense 101 a Roma.

°°°°°°°°°°°°°°°°

IL C.E.C.S. e il CO.I.F. ADERISCONO ALLA F.I.A.I.S. (FEDERAZIONE INTERNAZIONALE DEGLI ARCHIVI DELLE IMMAGINI E DEI SUONI)

**************************************************************************

Altre note brevi sull’ATTIVITA’ DEL

C.E.C.S.- COMITATO ECUMENICO PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI

e del CO.I.F.- COMITATO ITALIA-FINLANDIA



*Il C.E.C.S. è nato ufficialmente il 6 agosto 1985 con rogito del Notaio Mario Tabacchi di Rimini

e promuove ed organizza, con il CO.I.F., alcune importanti iniziative come ad esempio:

*La rassegna internazionale cinetelevisiva ^ LA PACE, L’AMICIZIA E LA SPIRITUALITA’ ^ (che si svolge ogni anno dal 1985)

* Il 19 marzo, di ogni anno (dal 2000) la ^GIORNATA INTERNAZIONALE DEI DIRITTI DEL PADRE^

* Il 25 agosto, di ogni anno ( dal 1996 ) la ^ GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MINORE RAPITO ^



- Il C.E.C.S. ha pubblicato:

- CINEMA E RELIGIONE IN ITALIA (1990)

- CINEMA & CIRCO IN ITALIA (1992)

- DIEGO FABBRI (1993 )

- S.O.S. FAMIGLIA IN CRISI (1997)

- CINEMA ED EBREI/EBRAISMO IN ITALIA (1997)



Manifestazioni e rassegne ^speciali^ sono state promosse ed organizzate su:

- ECUMENISMO E CINEMA ( ASSISI 2002 )

- RIDERE E’ UNA COSA SERIA (ROMA 1990-ACCADEMIA DI ROMANIA )



INIZIATIVE PER:

- LA FAMIGLIA

- I DIRITTI DEL PADRE

- I MINORI

- LE RELIGIONI

- GLI ANZIANI

- L’AUTONOMIA DELL’ARTE

- IL TRIBUNALE DEI DEBOLI

E numerosi altri temi .



SPECIALE DOSSIER PER :

INCONTRO MONDIALE DEL PAPA CON LE FAMIGLIE A RIO DE JANEIRO ( 1-5- ottobre 1997)

*Con successiva modifica nello statuto del C.E.C.S. e’ stato costituito ufficialmente il CO.I.F.- COMITATO ITALIA-FINLANDIA/ ITALIA- SUOMI TOIMIKUNTA per i rapporti , gli scambi e le problematiche tra nord e sud dell’Europa.

C.E.C.S- COMITATO ECUMENICO PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI

CASELLA POSTALE 6306

00195 ROMA

E-mail : ^cecs@ciaoweb.it^



_____________________________________________________

********************************************************















Tg2 10 minuti. Fuori onda, un insulto: «Lei è un pezzo di m...»

Tenta di darsi fuoco in diretta su Raidue

Nicola De Martino voleva leggere un comunicato per denunciare

il dramma della «custodia esclusiva» dei figli di separati





Nicola De Martino durante il programma, dopo il suo tentativo di darsi fuoco (Arcieri)

ROMA - Dramma in diretta questa sera a «Tg2 dieci minuti», dove un uomo che solo pochi giorni fa ha potuto rivedere il figlio dopo anni di separazione, a causa dei dissidi con la moglie, ha estratto una bottiglietta bianca e ha dichiarato: «Questa è benzina - ha detto, versandosi addosso del liquido - mi do fuoco se lei non legge questa» ha urlato al conduttore Maurizio Martinelli. Immediato l'intervento delle persone presenti in studio: in quattro, tra cui lo stesso Martinelli, hanno immobilizzato l'ospite e gli hanno tolto la bottiglia e l'accendino di mano.

LA DENUNCIA - De Martino voleva denunciare la condizione della «custodia esclusiva» dei figli di genitori separati. Recatosi in Australia per recuperare suo figlio affidato alla madre l'uomo è stato arrestato e ha potuto rivedere il figlio solo una volta che questo è diventato maggiorenne. «Chiedo scusa ma io questo gesto l'ho fatto per gli altri e non per me», ha detto l'uomo prima della fine della trasmissione.

L'INSULTO - Per concludere il parapiglia, una voce fuori campo ha lanciato un insulto all'indirizzo di De Martino: «Lei è un pezzo di merda», si è chiaramente udito mentre scorreva la sigla finale del programma.

LA SPIEGAZIONE DI MARTINELLI - «Ho provato a togliere all'uomo l'accendino dalle mani: chiunque avrebbe cercato di farlo, per fortuna, con l'aiuto dei tecnici di studio, ci sono riuscito». Così Maurizio Martinelli, conduttore della rubrica del Tg2 «Dieci minuti» racconta come ha provato a fermare De Martino. ««Avevamo concordato con De Martino gli argomenti da trattare prima della trasmissione - spiega il conduttore - perchè essendo presente in studio anche il figlio, ritenevamo giusto adottare particolari cautele, per esempio evitando che si offendesse la madre. Sia il padre che il figlio avevano letto il copione, quando siamo entrati in studio, in maniera molto serena». Dopo un paio di domande, continua Martinelli, «l'uomo ha tirato fuori dall'interno della giacca, un flacone bianco, forse una bottiglia di shampoo, si è versato il contenuto sul petto, poi ha preso un accendino e un pezzo di carta minacciando di darsi fuoco. A quel punto Martinelli e i tecnici sono riusciti!
a togliergli l'accendino. De Martino zuppo di solvente - conclude Martinelli - chiedeva di leggere due o tre cartelle con alcune richieste di carattere normativo. Sono riuscito a convincerlo a sintetizzarle in alcuni punti».

MAZZA: ORGOGLIOSO DI MARTINELLI - «Ho vissuto dieci minuti di apprensione, come tutti i telespettatori, forse anche un po' di più in quanto direttore del Tg2. Ma mi sono subito confortato per la prontezza e la bravura del conduttore, Maurizio Martinelli, e del personale di studio che hanno bloccato l'ospite che minacciava di compiere un gesto folle». Così il direttore del Tg2, Mauro Mazza, racconta le emozioni vissute durante la puntata di questa sera della rubrica "Dieci minuti". «Sono molto orgoglioso della prova di prontezza e di professionalità di Martinelli - conclude Mazza - che è riuscito a riportare la calma in studio senza interrompere il programma e che ha spinto anche l'ospite a chiedere scusa ai telespettatori».

07 dicembre 2006





---------------------------------------------------------------
Mettiti al centro del mondo! Crea il tuo blog e condividi con
i tuoi amici idee, immagini e video, da web e da cellulare!
http://beta.dada.net/
---------------------------------------------------------------
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl