:Incontriamoci, appello dell'Acusp a FS/ Comune di T. Annunziata

16/dic/2006 13.00.00 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L'Acusp (associazione contribuenti utenti servizi pubblici)chiede la
riapertura della stazione ferroviaria di Torre Annunziata Città in tempi
brevissimi. Non è giustificabile il disagio che si sta creando agli utenti,
tra l'altro nel momento che si invitano i cittadini a lasciare l'auto a casa
e servirsi dei mezzi di trasporto pubblico per disinquinare le città da
polveri sottili, smog ed inquinamento acustico.
L'Acusp propone un incontro alle Ferrovie dello Stato ed all'Amministrazione
Comunale di Torre Annunziata, affinchè il protocollo d'intesa sottoscritto
da Rfi-gruppo Ferrovie e Comune venga rispettato o annullato. Gli utenti la
mattina non possono ritrovarsi senza treno, come è accaduto lo scorso 21
novembre, per andare a lavoro o a scuola. Allo stato, la documentazione
affissa anche all'interno della stazione ed inviata pure all'Acusp dimostra
che il sottopassaggio non è pulito e nelle foto si evidenzia chiaramente che
nelle scale ci sono siringhe usate. Questi i fatti. L'Acusp, onde evitare
altri disagi ai viaggiatori, chiede che il Comune faccia fare ad horas una
pulizia radicale in modo che si riapra la stazione di Torre Annunziata Città
e dopo, insieme Comune-Acusp-Fs, vengano effettueati periodici sopralluoghi
per verificare lo stato quo. Certamente, questa storiella della stazione
aperta un mese sì e l'altro no, non può continuare. Bisogna, invece, puntare
a valorizzare la stazione di Torre Annunziata Città, rendendola una vera
piazza del 2000 con punti d'incontro puliti e sicuri dove gli utenti oltre a
ritrovarsi, solamente, per utilizzare il treno possano tranquillamente
confrontarsi, riunirsi.
Il Presidente dell'Acusp
Dr Alfredo Capasso
3398697687



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl