IN VATICANO PREMIO SPECIALE AL "MEDICO DEI POVERI"

04/nov/2014 19:07:58 Premio Internazionale "Giuseppe Sciacca" Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

PREMIO INTERNAZIONALE “GIUSEPPE SCIACCA”
www.premiosciacca.it

XIII EDIZIONE

CERIMONIA DI PREMIAZIONE SABATO 8 NOVEMBRE 2014


COMUNICATO STAMPA
"PREMI SPECIALI DELLA GIURIA"



Un premio in Vaticano per il “Medico dei poveri”
Il cardiochirurgo greco Kalangos ha operato 16mila adolescenti con una tecnica innovativa.
La sua fondazione “Cuore per tutti” consente interventi gratuiti sui ragazzi poveri di tutto il mondo.

 

Lo chiamano il “Medico dei Poveri” perché con la sua fondazione “Cuore per tutti” ha coinvolto tanti colleghi in iniziative benefiche che hanno consentito a migliaia di bambini di essere operati e di guarire da patologie cardiache. A Afksendiyos Kalangos, cardiochirurgo greco, docente e Direttore del reparto di cardiochirurgia presso l’Università di Ginevra, sarà assegnato il Premio Speciale della Giuria durante la XIII edizione del Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca” in programma sabato 8 novembre presso la Pontificia Università Urbaniana, in Vaticano.

Specializzato nella cardiochirurgia degli adolescenti, Kalangos nella sua carriera ha operato circa 16mila ragazzi. Sua l’invenzione di un anello di polydioxanone che nell’arco di sei mesi, sciogliendosi nell’anello della valvola mitralica, determina la formazione di un tessuto che cresce in sintonia con l’età del ragazzo, evitando di fare ricorso ad altri interventi. Con questo metodo, che ha preso il nome di “Kalangos ring”, ha salvato migliaia di giovani vite. Nel 1998 ha istituito in Svizzera la fondazione benefica “Cuore per tutti” dove molti medici missionari operano gratuitamente ragazzi poveri di  tutti i continenti.

 

Durante la cerimonia saranno conferiti anche altri Premi Speciali della Giuria ad importanti personalità del mondo della cultura, delle istituzioni, della chiesa e della società civile: per la Cultura al Cardinale Raymond Leo Burke, Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica presso la Santa Sede; per le Attività Istituzionali al Questore de L’Aquila Vittorio Rizzi per la sua brillante carriera e al Tenente Colonello Roberto Punzo, gravemente ferito in Libano nel 2006; per la Medicina all’Archimandrita Apostolos Kavaliotis, che ha compiuto studi su Autismo e Sindrome di Down e promotore di numerose campagne di sensibilizzazione per le quali è stato premiato anche dall’Oms; per le Attività Sociali e di Volontariato premio a Maria Patrizia Mucci, già Luogotenente Governatore del Kiwanis Abruzzo; per le Scienze Storiche, infine, riconoscimento allo storico Luca Pignataro, per il libro “Il Dodecaneso italiano dal 1912 al 1947”.

La solenne cerimonia sarà presentata da Savino Zaba e Valeria Ciardiello.

Saranno presenti inoltre: il Presidente d’Onore del Premio, Sua Eminenza Reverendissima il Cardinale Dario Castrillón Hoyos, il Presidente del Premio Don Bruno Lima, Presidente dell’Istituto di Studi Giuridici Economici e Sociali Internazionali, il Segretario Generale la professoressa Vasiliki Bafataki, autorità religiose, civili, militari, esponenti del corpo diplomatico accreditato presso la Santa Sede e il Quirinale.

Numerosi i Diplomi di Merito che quest’anno saranno conferiti a: Nino Indaimo (Vicepresidente della Fitp, Federazione Italiana Tradizioni Popolari), Don Marcellino Cassandra (fondatore della Fraternità “Eremo del Pantano”), Matteo Tamburella (promotore del recupero dell’area archeologica dello Stadio di Domiziano), Maresciallo Carmine Forcella (Sottufficiale dei Carabinieri, esempio di efficienza e di dedizione al dovere, autore del libro “Volevo una vita diversa”), Georgios Tsoukalis (economista e poliziotto greco impegnato contro il traffico illegale di opere d’arte).

Nella categoria “Giovani Studiosi” infine riconoscimenti a ragazzi italiani e stranieri, giovani eccellenze che hanno raggiunto risultati straordinari nel proprio campo di attività o che hanno proposto studi e teorie innovative nel proprio ambito di studio.

L’elenco completo dei vincitori nella categoria “Giovani Studiosi” sarà annunciato mercoledì sul sito www.premiosciacca.it

Il Premio Sciacca è nato nel 2001 per porre all’attenzione dell’opinione pubblica storie e personalità eccellenti, oltre a raccogliere fondi per opere benefiche. Ricordiamo il Banco Tutori Ortopedici “Giuseppe Sciacca”, che fornisce gratuitamente supporti ortopedici a bambini colpiti da spina bifida.

 




I giornalisti e gli operatori che desiderano partecipare alla cerimonia devono inviare richiesta di accredito al Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali inviando una mail aaccreditamenti@pressva.va

Sono disponibili postazioni fisse, sul fondo della sala, per posizionare cavalletti.
Riprese e fotografie dalle prime file potranno essere effettuate solo utilizzando camere a braccio, dal proprio posto o, eventualmente, per pochi minuti, dai corridoi della platea. Termine ultimo per la richiesta accrediti: 7 novembre 2014.

 

SI PREGA DI SEGNALARE LA PROPRIA PARTECIPAZIONE ANCHE AI CONTATTI IN CALCE.

 

Ufficio Stampa
Pietro Cuccaro
(+39) 329.5821346
pietro.cuccaro@gmail.com





 P RIFLETTI PRIMA DI STAMPARE, PENSA ALLA SALUTE DEL PIANETA
Non stampare questa e-mail se non è necessario (e, se proprio devi, utilizza carta riciclata)



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl