Turismo/acusp scrive all'assessore Di Lello

31/mar/2007 14.49.00 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
"No alla tassa comunale sul turismo"
L'Acusp sollecita l'intervento dell'Assessore alla Regione Campania Marco Di
Lello in merito alle tasse che alcuni Comuni della Campania hanno già
attuato autonomamente sul turismo, sbagliando. Il ticket per turisti va
eliminato, bloccato, prima che si diffonda sempre più, perchè,il turismo
deve diventare un volano per l'economia della Campania.
Ad esempio, il Comune di Bacoli, ha deliberato un balzello a carico dei
cittadini per andare in spiaggia, centro, mentre quello di Pozzuoli impone
un rincaro-biglietti per il cittadino che deve imbarcarsi con autoveicolo
per le isole del Golfo, Ischia e Procida. Ma se tutti i Comuni a vocazione
turistica facessero altrettanto, certamente il turismo regionale
incontrerebbe molte difficoltà ad attirare in Campania più turisti italiani
e stranieri. La tassa sul turismo, per l'Acusp, rischia seriamente di
vanificare quel sistema di offerta turistica che si sta realizzando
positivamente; un'iniziativa dell'Assessorato al Turismo regionale,
finalmente "degna delle potenzialità che offre la regione". Per questo,
l'Acusp grida fortissimo il suo No all'improvvisazione! Bisogna fare il
punto della situazione sul mercato turistico, in modo da tranquillizzare i
cittadini, le associazioni di categoria, le agenzie di viaggi che non si
troveranno dall'oggi al domani con una tassa di soggiorno in più con la
quale fare i conti, perchè l'ha decisa in solitudine quel Comune a pochi
giorni dalla stagione turistica. Mentre andrebbero pensati, in tempo utile,
pacchetti turistici che siano più appetibili. Come si sta facendo, con
ottimi risultati, per l'ArteCard, ad esempio. Bisogna coccolare chi viene a
fare vacanza da noi, non vessarlo. E' una pazzia pensare di inserire una
tassa sui turisti quando bisogna affrontare la concorrenza di altre realtà
più competitive delle nostre a livello nazionale, europeo ed adesso
mondiale. E' uno sciocchezza deliberare una tassa sul turismo, mentre poco
si fa a livello comunale, affinchè il turista rimanga il più tempo possibile
e non l'esatto contrario. Ma, soprattutto è indispensabile che
Istituzioni-Societa Civile-Organizzazioni Sindacali-Associazioni di
categoria-Agenzia di Viaggi-Società di Trasporti operino coordinado gli
interventi, i provvedimenti, le iniziative riguardanti il turismo, per
valorizzare l'industria del turismo nella nostra regione. Ciò significa in
primis offrire servizi di qualità e non imporre tasse "a chi passa di qua".
Il Presidente dell'Acusp
dott alfredo capasso
3398697687



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl