BASKET: la Nazionale femminile si mobilita contro la distrofia muscolare

05/apr/2007 11.30.00 Parent Project Onlus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 COMUNICATO STAMPA    

La Nazionale di basket femminile scende in campo contro la Distrofia Muscolare di Duchenne.
L’amichevole Italia – Stati Uniti dedicata a Parent Project Onlus per raccogliere fondi per la ricerca.


Roma, 4 aprile 2007 - Sarà dedicato a Parent Project Onlus l’attesissimo incontro amichevolmente tra le nazionali di basket Italia – Stati Uniti che si disputerà il prossimo 11 aprile, ore 17.30, al Palazzetto dello Sport di Viale Tiziano a Roma. L’ingresso è gratuito.
 
Un appuntamento prestigiosissimo per il basket femminile che la Federazione Italiana Pallacanestro – Comitato Regionale Lazio ha voluto dedicare all’associazione di genitori che combatte contro la distrofia muscolare di Duchenne e Becker, Durante l’incontro, infatti, sarà possibile contribuire a finanziare la ricerca di una cura per le oltre 5000 persone, tra bambini e ragazzi, che in Italia sono affetti da questa grave malattia genetica rara. Un occasione da non perdere per tutti i tifosi e gli appassionati: a coloro che effettueranno una donazione verrà regalata la maglietta azzurra indossata nel pre-partita dalle ragazze della Nazionale e realizzata esclusivamente per l’eccezionale evento sportivo.
 
Un incontro molto atteso quello di Roma per la squadra italiana che parteciperà ai Campionati Europei di Chieti che si disputeranno dal 24 settembre al 7 ottobre 2007. In campo per sfidare le azzurre scenderanno le campionesse americane Sue Bird, Tamika Catchings, Taj McWilliams, Alana Beard, Swin Cash, Katie Smith, Michelle Snow, Deanna Nolan, Sheryl Swoopes, DeLisha Milton, Diana Taurasi, Seimone Augustus, Lindsay Whalen, Cappie Pondexter, Tina Thompson, Candace Parker, Cheryl Ford e Katie Douglas.
La partita sarà trasmessa in diretta dalla RAI sul canale satellitare RAISPORT-SAT.
 
La Distrofia Muscolare di Duchenne e Becker è una malattia rara, la forma più grave delle distrofie muscolari, che colpisce 1 su 3.500 maschi nati vivi. Si stima che in Italia ci siano 5.000 persone affette dalla patologia. Attualmente non esiste una cura specifica, ma un trattamento da parte di una equipe multidisciplinare che ha permesso di migliorare le condizioni generali e raddoppiare le aspettative di vita.

Il Parent Project Onlus, nasce nel 1996 per sconfiggere questa grave distrofia muscolare promuovendo e finanziando la ricerca scientifica. In questi anni ha contribuito, con oltre 1.500.000 euro di investimenti, al finanziamento di più di 50 progetti specifici tra i quali lo studio di Irene Bozzoni, del Dipartimento di Genetica e Biologia Molecolare - Università La Sapienza di Roma, condotto con la tecnica dell’exon skipping che proseguirà con la sperimentazione sull’uomo con antisenso chimerici; Pier Lorenzo Puri, del Burnham Istitute di La Jolla – California, basato sull’applicazione di alcuni agenti farmacologici chiamati inibitori delle deacetilasi e Giulio Cossu, dell’Istituto San Raffaele di Milano, con le cellule staminali. Altro obiettivo primario dell’associazione è la formazione e il sostegno, per le famiglie coinvolte dalla malattia. Dal 2002, grazie al Centro Ascolto Duchenne, è attivo un servizio gratuito che fornisce informazioni del quale possono beneficiare, oltre alle famiglie, tutti gli specialisti interessati all’approfondimento.   
   
Maggiori informazioni sulle attività del Parent Project e del Centro Ascolto Duchenne è possibile riceverle telefonando al Numero Verde 800 - 943 333 o visitando il sito internet www.parentproject.org
Per sostenere i progetti di Parent Project Onlus c/c postale 94255007 - c/c bancario 450/55 Banca Intesa BCI - ABI 3069 CAB 5092  

Ufficio stampa Parent Project Onlus
Stefania Collet
Tel. 06 66.18.28.11 - Fax 06 66.18.84.28
Email ufficiostampa@parentproject.org
www.parentproject.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl