Morti bianche/Già 5000 firme raccolte da Acusp e Anmil

Le firme raccolte saranno consegnate personalmente al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Cesare Damiano, che ha il merito di aver iniziato a dare un nuovo corso alla questione drammatica degli infortuni sul lavoro.

08/apr/2007 23.10.00 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Sono oltre 5000 le prime adesioni (5040, precisamente)registrate dall'Acusp
(associazione contribuenti utenti servizi pubblici) e Anmil (Associazione
Nazionale Mutilati ed Invalidi sul Lavoro)alla petizione popolare "Fermiamo
la strage". Le firme raccolte saranno consegnate personalmente al Ministro
del Lavoro e delle Politiche Sociali Cesare Damiano, che ha il merito di
aver iniziato a dare un nuovo corso alla questione drammatica degli
infortuni sul lavoro. Dalla sede nazionale dell'Acusp e sede napoletana
dell'Anmil, presieduta da Catello Minichino, è stata proposta, inoltre, al
Ministro Damiano la realizzazione di una Campagna di divulgazione per una
capillare sensibilizzazione verso questo tragico fenomeno che ha raggiunto
" un limite intollerabile", per il presidente della repubblica Giorgio
Napolitano. Alla petizione si può
aderire anche via on line (acusp@inwind.it)
Il Presidente dell'Acusp
Dott Alfredo Capasso
viale Leone, 35, 80055 Portici (Napoli)
3398697687



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl