Morti bianche/ domani un minuto di silenzio sui campi di serie A

14/apr/2007 08.49.00 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
L'Acusp (associazione contribuenti utenti servizi pubblici) propone alle
competenti autorità sportive di fare effettuare un minuto di silenzio prima
delle partite di domani del massimo campionato di calcio. Anche i calciatori
della serie A per fermare la strage delle morti bianche, sul lavoro. Oramai,
"si è raggiunto un limite intollerabile" come sapientemente e con grande
forza ha affermato il presiente della Repubblica Giorgio Napolitano.
Intanto, l'Acusp comunica che fino ad oggi sono 5320 le prime adesioni
registrate dall'Acusp (associazione contribuenti utenti servizi pubblici) e
Anmil (Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi sul Lavoro)alla petizione
popolare "Fermiamo la strage". Le firme raccolte saranno consegnate
personalmente al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Cesare
Damiano, che ha il merito di aver iniziato a dare un nuovo corso alla
questione drammatica degli infortuni sul lavoro. Dalla sede nazionale
dell'Acusp e sede napoletana dell'Anmil, presieduta da Catello Minichino, è
stata proposta, inoltre, al Ministro Damiano la realizzazione di una
Campagna di divulgazione per una capillare sensibilizzazione verso questo
tragico fenomeno che ha raggiunto " un limite intollerabile", per il
presidente della repubblica Giorgio Napolitano. Alla petizione
bianche "Fermiamo la strage"> si può aderire anche via on line
(acusp@inwind.it)
Il Presidente dell'Acusp
Dott Alfredo Capasso
viale Leone, 35, 80055 Portici (Napoli)
3398697687



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl