CLAUSOLE ARBITRALI E DI MEDIAZIONE CIVILE - Best practices e nuove prospettive della professione legale

16/feb/2016 10.38.05 Primavera Forense Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Una tavola rotonda di esperti sulle buone pratiche della professione legale e sui vantaggi, per aziende e consumatori, nell’inserimento della clausola di mediazione civile e arbitrato nei contratti. Questi gli argomenti che saranno discussi nella conferenza “Clausole arbitrali e di mediazione civile - Best practices e nuove prospettive della professione legale” di mercoledì 9 marzo, dalle 13 alle 16, nell’Aula Magna della casa Bonus Pastor in via Aurelia 208. La conferenza sarà introdotta e coordinata dall’avv. Giovanni Giangreco Marotta (Presidente dell’associazione Primavera Forense) a cui seguiranno i saluti dell’avv. Mauro Vaglio (Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Roma), e i contributi dell’avv. Guido Alpa (Professore ordinario di Istituzioni di Diritto Privato presso La Sapienza), dall’avv. Luca Di Donna (Professore associato di Diritto Privato Europeo della Sapienza) e dall’avv. Marco Marianello (Mediatore forense e ricercatore presso l’Università degli Studi di Brescia).

 

Nel corso dell’evento saranno approfonditi tutti gli aspetti emergenti della mediazione civile, una pratica sempre più richiesta dal Ministero della Giustizia per sanare gran parte delle liti della società civile, tra cittadini e aziende, in maniera rapida e a costi contenuti, evitando così la sofferenza e i tempi estenuanti di un giudizio. Questa modalità di risoluzione delle liti infatti permette, con l’aiuto di un mediatore professionista imparziale, di dirimere le controversie civili e commerciali riattivando la comunicazione delle parti, con più incontri strutturati, così da risolvere le problematiche in brevissimo tempo. Oltre la mediazione esiste la modalità dell’arbitrato, ovvero la risoluzione delle liti mediante il giudizio assoluto di un collegio di esperti del Diritto, il quale permette di ottenere un lodo arbitrale che possiede tutti i poteri esecutivi di una sentenza.

Da qui la proposta lanciata dall’associazione Primavera Forense, organismo leader in Italia specializzato nella risoluzione delle controversie civili e commerciali: l’introduzione di una clausola di mediazione civile e arbitrato nei contratti per conciliare le parti tramite la mediazione e, qualora non fosse sufficiente, utilizzare l’arbitrato, per arrivare così ad una soluzione rapida, imparziale, a costi contenuti, senza ricorrere alle vie legali, per sfoltire l’ingombro delle aule del Tribunale e offrire un servizio innovativo a cittadini ed aziende.

 

Ai partecipanti saranno riconosciuti 3 crediti formativi. Numero dei posti disponibili: 140. Si prega di confermare la partecipazione alla conferenza inviando una email di prenotazione al seguente indirizzo: amministrazione@primaveraforense.it  

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl