a Portici una sede per il Consumatore "europeo"

La proposta, nota come "dichiarazione Schuman", è considerata l'atto di nascita dell'Unione europea.

09/mag/2007 02.49.00 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Una sede per il consumatore "europeo" a Portici, precisamente al corso
Garibaldi, 175, martedì e giovedì dalle ore 16,30 alle 18,30,
"noieuropei.eu", call center 3398697687, è stata istituita dasll'Acusp
(associazione contribuenti utenti servizi pubblici) in occasione della Festa
dell'Europa 9 maggio 2007. Il 9 maggio 1950, Robert Schuman presentava la
proposta di creare un'Europa organizzata, indispensabile al mantenimento di
relazioni pacifiche fra gli Stati che la componevano. La proposta, nota come
"dichiarazione Schuman", è considerata l'atto di nascita dell'Unione
europea. "Noieuropei.eu.", neodominio dell'Acusp, ha come principale
obiettivo quello di coordinare azioni comuni per assicurare standard minimi
di protezione dei diritti dei consumatori in Europa, diffonderà volantini
per informare cittadini di Portici e del Miglio d'Oro sui diritti acquisiti
e le opportunità che si sono aperte con l'Ue. Ad esempio, viaggiare,
lavorare, vivere, assistenza sanitaria, acquistare beni e servizi, studiare,
partecipare a scambi e programmi di collocamento, insegnare e lavorare in un
altro paese dell'Ue
Inoltre,
Le leggi europee permettono di acquistare in ogni
paese dell'Unione Europea, senza dover badare a dazi o supplementi IVA.
Le leggi a tutela dei consumatori istituiscono un periodo di garanzia
legale di due anni dalla
data di acquisto: se il bene acquistato entro questo termine dovesse
presentare un vizio, il venditore deve offrirvi la riparazione o il cambio
oppure uno sconto (il vizio però non deve essere riconducibile ad uso
improprio o danneggiamento da parte di terzi). Le norme UE per gli
alimenti sono fra le più severe in tutto il mondo - tutti i processi di
produzione, lavorazione e vendita sono soggetti a regole molto restrittive.
Standard equivalenti sono adottati anche per i restanti beni di consumo:
ogni prodotto insicuro va segnalato alle autorità, ed in caso di prodotti
pericolosi deve essere subito emanato un richiamo al produttore. . Ogni
ingrediente di un alimentare per legge deve essere indicato sull'etichetta -
anche coloranti, conservanti, dolcificanti o additivi chimici, anche quando
la quantità è minima. Così eventuali allergeni possono essere evitati più
facilmente. . Per tutti gli acquisti al di fuori dei locali commerciali
(cioè gite di vendita, manifestazioni in alberghi, visite di un
rappresentante a domicilio, acquisito per catalogo, etc.) vi viene concesso
un lasso di tempo per il ripensamento, che varia a seconda del tipo di
contratto. Entro questo termine potete recedere dal contratto senza dover
indicare alcun motivo. Regole simili valgono anche per gli investimenti
finanziari.
Avete prenotato un viaggio tutto compreso dove sul catalogo l'albergo
sembrava uscito da mille e una notte e siete finiti in un cantiere? Siete
protetti dalla legge anche in questo caso. I tour operator devono adempiere
ciò che hanno promesso, ed avete diritto al risarcimento del danno da
vacanza rovinata.
Il presidente A.C.U.S.P "NOI EUROPEI"
Dr.Alfredo Capasso
www.noieuropei.eu call center 3398697687
www.acusp.com





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl