: "11 Fiori del Melarancio". Basta stragi sulle strade. Bus a scuola: un altro alunno morto

Nell'occasione, a Napoli, Roma, Milano, Firenze, Palermo ed altre città aderenti, sarà promossa dal 9 al 23 giugno, una raccolta firme per chiedere al Ministero dei Trasporti, Regioni, Comuni l'applicazione del Programma Europeo per la Sicurezza Stradale (2003-2010),per dimezzare, almeno, del 50% gli incidenti stradali.

10/mag/2007 13.49.00 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Nel prossimo mese di giugno, si terrà la Seconda Giornata Nazionale
dell'Utente del TpL promossa dall'Acusp (associazione contribuenti utenti
servizi pubblici) che ha ricevuto il Patrocinio del Ministro dei Trasporti
(27 marzo 2006).
Nell'occasione, a Napoli, Roma, Milano, Firenze, Palermo ed altre città
aderenti, sarà promossa dal 9 al 23 giugno, una raccolta firme per chiedere
al Ministero dei Trasporti, Regioni, Comuni l'applicazione del Programma
Europeo per la Sicurezza Stradale (2003-2010),per dimezzare, almeno, del 50%
gli incidenti stradali.
Tra le norme EU c'è quella della "Sicurezza del trasporto professionale di
merci e di passeggeri" che ha l'Obiettivo di: ridurre il numero d'incidenti
legati agli automezzi pesanti e disciplinare la formazione di conducenti
professionisti e il rispetto dei tempi di guida e di riposo.
Tra l'altro, il Regolamento sottolinea che "la guida di automezzi pesanti è
una delle professioni più pericolose, e i conducenti professionali hanno
diritto ad un ambiente di lavoro sicuro, che risponda alle norme più recenti
in materia di condizioni di lavoro".
Le adesioni saranno consegnate personalmente ai Ministri dell'Interno
(Amato) e dei Trasporti (Bianchi)dal presidente dell'Acusp Roberto Capasso e
dalla responsabile de Lions Club Napoli Europa "Gianpaolo Cajati" Ottavia
Grieco Cajati.
Queste due associazioni sono state le promotrici della manifestazione
"Melarancio, un monumento per la sicurezza stradale", tenutasi lo scorso 26
aprile 2007, in occasione della "prima settimana mondiale per la sicurezza
stradale (21-29 aprile) indetta dall'ONU, al cimitero Nuovissimo di Napoli.
Al ricordo della tragica gita hanno partecipato cittadini, Autorità
Istituzionali ed Ecclesiastiche per depositare corone di fiori nella
cappella degli "Undici Fiori del Melarancio"; 11 giovani vite spezzate il 26
aprile 1983 in un incidente stradale nella galleria del Melarancio
(Firenze)durante una gita scolastica).
L'iniziativa è nata, perché la cappella "Degli 11 Fiori del Melarancio"
diventi Monumento-simbolo di denunzia dell'irresponsabile agire umano e
possa così portare le Istituzioni tutte a considerare la Sicurezza Stradale
un impegno prioritario per la salvaguardia ed il rispetto della Vita.
Hanno aderito:"noieuropei.eu",assoutenti e fiaba (fondo italiano
abbattimento barriere architettoniche), pianeta donna, L.I.D.U,
Il presidente del Centro Studi "il punto"
dott Alfredo Capasso
Info: 3398697687



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl