Nuovi profili sanitari da incoraggiare

Franco Cuccurullo, lo stesso prof Cuccurullo che dal novembre dello scorso annopresiede l'intero Css.

11/mag/2007 18.00.00 Sala Stampa Online degli Odontotecnici italiani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il ministero della salute ha avviato la procedura previstadall'articolo 5 della legge sulle professioni sanitarie per i nuovi profilisanitari degli odontotecnici, degli ottici e dei chiropratici. Per quantoattiene gli odontotecnici, la categoria attende da 79 anni una nuova disciplinadell'attività che tuttora si basa su un regio decreto del 1928. Nel 2001 - 2002si arrivò a un passo dal nuovo profilo, il cui testo ebbe parer favorevoledalla II sezione del Consiglio superiore di sanità presieduta allora dal prof.Franco Cuccurullo, lo stesso prof Cuccurullo che dal novembre dello scorso annopresiede l'intero Css. Su questo testo si pronunciò favorevolmente l'allorapresidente della maggiore associazione dei dentisti e le stesse relazioniministeriali non riportarono posizioni contrarie da parte dei rappresentanti diFnomceo. Oggi su quello stesso testo si dichiarano fermamente contrarie lerappresentanze associative e ordinistiche degli odontoiatri con una serie didichiarazioni e comunicati stampa che evidenziano tutta l'arroganza tipicadella più bieca logica corporativa della classe medica e con argomentazionitanto risibili quanto infondate, riconducendo agli interessi del mondouniversitario, di determinati esponenti politici e rappresentanti sindacali ilnuovo profilo che non nasce da esigenze reali e quindi specifiche richieste easpirazioni degli odontotecnici. Secondo le stesse dichiarazioni, con il nuovoprofilo gli odontotecnici perderebbero "lo status di impresa artigiana cheha alleviato disagi economici e amministrativi ai titolarid'impresa".  Se tra gli scopi istituzionali del tipo ordinistico è latutela della salute dei pazienti, questi stessi massimi rappresentantiordinistici degli odontoiatri dovrebbero da tempo rassegnare le dimissioni daipropri incarichi visto che l'attuale modello di odontoiatria non garantisceassolutamente una adeguata salute della popolazione, ma solo interessicorporativi di una parte, peraltro minoritaria, dei medici dentisti e degliodontoiatri. Nella sostanza il profilo degli odontotecnici diventa ancora unavolta l'occasione e lo strumento per dispute interne alle rappresentanzeodontoiatriche che di fatto chiedono le dimissioni dell'attuale presidente delConsiglio superiore di sanità. Nei prossimi giorni sarà decisa la mobilitazionenazionale della categoria con relativa manifestazione nazionale a sostegno delnuovo profilo professionale a difesa del presidente del CSS contro l'arroganzae la prepotenza delle rappresentanze odontoiatriche, a favore di un nuovomodello di odontoiatria che garantisca finalmente un adeguato livello disalute   orale. CNA - SNO invita il Presidente Cao nazionale arassegnare le dimissioni per non aver garantito, in tutti questi anni del suomandato, un adeguato livello di salute orale con l'attuale modello diodontoiatria.    All' arroganza tipica di certerappresentanze ordinistiche, si unisce così, non a caso, ancora una volta,anche la più evidente ignoranza della materia su cui si discetta.

Autore: Maurizio Troiani

 

 

 

Odontotecnico oggi...    

tutto quello che avresti voluto sapere e che nessuno ti hamai detto.

 http://blog.libero.it/odontoblog/

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl