Portici/Bravo Sindaco Cuomo/Decreto del Governo Rifiuti/Tarsu +30% al danno la beffa

Portici/Bravo Sindaco Cuomo/Decreto del Governo Rifiuti/Tarsu +30% al danno la beffa L'Acusp plaude a Vincenzo Cuomo, portavoce dei Sindaci, che si è schierato pubblicamente contro l'aumento della Tarsu, ben il 30% in più dal gennaio 2008, previsto dal Decreto del Governo, relativo all'emergenza rifiuti in Campania.

17/mag/2007 04.00.00 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
L'Acusp plaude a Vincenzo Cuomo, portavoce dei Sindaci, che si è schierato
pubblicamente contro l'aumento della Tarsu, ben il 30% in più dal gennaio
2008, previsto dal Decreto del Governo, relativo all'emergenza rifiuti in
Campania. In merito, l'Acusp condivide la logica del Decreto bene illustrata
dal Ministro Luigi Nicolais " La situazione è insostenibile e richiedeva una
risposta seria a un problema serio". Da qui, il Decreto Rifiuti. Ed ai
cittadini di Serre ed altre zone dove sono state programmate le riaperture
delle discariche, l'Acusp esprime solidarietà. Ma, nello stesso tempo, per
l'Associazione dei Consumatori ora serve responsabilità da parte di tutti,
perché bisogna prevenire qualsiasi eventuale pericolo di epidemie. Certo,
chi oggi si batte contro le discariche, avrebbe fatto bene, in qualità di
Amministratore cittadino, Parlamentare o Politico, a tutelare prima il
territorio.
L'Acusp (associazione contribuenti utenti servizi pubblici) nel dichiararsi
favorevole al Decreto, si dice fortemente contraria, alla pari dei Sindaci,
all'aumento del 30% della Tarsu,perchè al danno non può unirsi la beffa.
Sarebbe troppo! , calino nella realtà questo
slogan i rappresentanti delle Istituzioni dal momento che esso fino ad oggi
è stato solo annunciato... Il rincaro della Tarsu? E' legittimo solo se si
applica "il price cap", che significa:rincari programmati nel tasso
d'inflazione e correlati da miglioramenti qualitativi e quantitativi dei
servizi offerti; efficienza dei Servizi che deve essere valutata dagli
stessi Utenti, che in qualità di Contribuenti sono i titolari dei servizi di
pubblica utilità. E perchè "l'avvio della normalità" possa realmente
diventare realtà, la partecipazione delle Associazioni dei Consumatori è
indispensabile. Ma non in sporadiche e spettacolari feste di piazza, ma a
tavoli unici con i rappresentanti delle Società di Igiene Ambientale e
Assessori del settore per pianificare, ad esempio, lo sviluppo sostenibile
con la raccolta differenziata.
Il presidente dell'Acusp (associazione contribuenti utenti servizi pubblici)
dott Alfredo Capasso
3398697687



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl