Manutenzione delle Strade/ Una carta dei Servizi

30/mag/2007 06.30.00 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Partono i lavori di manutenzione stradale al Vomero e Arenella, in merito
l'Acusp chiede di incontrare il Presidente della Municipalità Mario Coppeto
( poi, lìiniziativa sarà estesa a tutti i presidenti delle altre
Municipalità) per proporre l'adozione di una Carta dei Servizi per il
controllo periodico:
- del manto stradale; di marciapiedi costituiti da materiali vari come
asfalto, porfido, marmo, ecc. ; di panchine, cestini per i rifiuti,
spartitraffico, ecc. Così, da eliminare definitivamente i disagi e pericoli
per i pedoni, ciclisti, motociclisti e automobilisti (ad esempio, buche).
-Bisogna considerare la strada un "servizio" al pari dell'energia elettrica,
del gas, del telefono, del trasporto pubblico locale e di quello
ferroviario, ecc. Municipalità, Enti Locali (Comuni e Province) e
organizzazioni sociali (imprese, società civile) debbono prendersi in carico
questo grave fenomeno sociale dell'incidentalità stradale.
La sicurezza stradale deve diventare centrale nelle iniziative delle
Istituzioni, la strada come servizio pubblico. Come va istituito un
Osservatorio per giungere a dotazioni finanziarie certe e vincolate per la
manutenzione programmata e l'esercizio delle strade. In merito, però,
l'Acusp ha già chiesto pubblicamente all'Agenzia Campana per la Sicurezza
Stradale di conoscere quali Comuni dal 2001 hanno ricevuto contributi dalla
Regione, per poi verificare se questi soldi sono stati spesi per costruire
rotatorie, rendere efficiente la segnaletica stradale orizzontale e
verticale, migliorare la manutenzione delle strade, ecc.
Inoltre: Acusp, Lions Club Napoli Europa "Gianpaolo Cajati", Fisico
(Federazione Italiana per la Circolazione Stradale), Fondazione Luigi
Guccione Onlus, Assoutenti e Fiaba (Fondo Italiano Abbattimento Barriere
Architettoniche) sedi della Campania propongono al Governo:

1)patente a punti anche per i gestori delle strade, fino alla revoca della
concessione e affidamento ad altri gestori se la manutenzione stradale non è
stata fatta a regola d'arte.

Il Presidente Acusp (associazione contribuenti utenti servizi pubblici)
Dott Alfredo Capasso
3398697687





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl