Ischia/Tariffe-basta con il "Tototrasportimarittimo"

Ischia/Tariffe-basta con il "Tototrasportimarittimo" L'Acusp protesta fortemente per le amare sorprese che devono scoprire un mese si e l'altro pure gli Utenti del trasporto marittimo nel Golfo di Napoli.

06/giu/2007 11.49.00 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
L'Acusp protesta fortemente per le amare sorprese che devono scoprire un
mese si e l'altro pure gli Utenti del trasporto marittimo nel Golfo di
Napoli. Questa volta, sono i pendolari che lavorano ad Ischia a lamentare,
giustamente, la caotica politica tariffaria. Prima di loro quelli che
lavorano a Capri; Utenti che non risiedono nelle Isole del Golfo ma che
devono raggiungerle per lavorare. In buona sostanza, nei giorni di sabato e
di domenica, la Snav non applica tariffe agevolate ai pendolari, facendo
pagare loro il prezzo pieno del biglietto. Come dei normali turisti ( e poi
qualcuno si meraviglia del flop che ha registrato ultimamente il
settore-turismo in Campania). Ora, l'Acusp già denuncia il "caro" tariffe a
carico del turista, figuriamoci quando si chiede a dei pendolari di pagare
la tariffa normale non scontata. Che fare? Semplice, va applicata la legge,
il dettato delle linee guida che, illustrate brillantemente nell'autunno del
2001 dall'Assessorato ai Trasporti della Regione Campania, prevedevano (e
prevedono)uguale ticket per residenti e pendolari. Per questo, l'Acusp
chiede all'Acam (Agenzia Campana per la Mobilità Sostenibile)un incontro, in
base alla legge 3/2002 della Regione Campania, affinchè venga applicata la
Legge e mette a disposizione degli Utenti uno sportello legale per richiesta
di risarcimenti del danno (acusp@inwind.it, 3398697687).
Basta con il "Tototrasportimarittimo" nel Golfo di Napoli. E' l'ora che
venga istituita la Carta dei Servizi, iniziativa condivisa dal presidente
dell'Acap Nicola D'Abbundo con il quale i rappresentanti dell'Acusp si
incontreranno nel brevissimo tempo. Le compagnie di navigazione che non
adoteranno la Carta dei Servizi saranno segnalate prima all'Acam e poi
direttamente alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Il Presidente dell'Acusp
dott Alfredo Capasso
3398697687



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl