Acusp scrive a Prodi/Una parte del tesoretto agli Utenti di treni e bus

14/giu/2007 23.49.00 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Signor Presidente del Consiglio dei Ministri,
Lei ha sempre sostenuto che il trasporto pubblico locale va potenziato e
sviluppato. "Meno auto e più bus e treni" per liberare le strade e l'aria
dai veleni degli scarichi di auto e moto, che sono le principali fonti
d'inquinamento.
Tra i provvedimenti utili per centrare il Suo condivisibile e popolarissimo
obiettivo, l'Acusp (associazione contribuenti utenti servizi pubblici)
ripropone gli Sgravi fiscali per chi utilizza bus e metro. Dare la
possibilità, cioè, agli Utenti di detrarre una quota dalle spese annue
sostenute per acquistare abbonamenti nominativi.
La richiesta di Sgravi fiscali, tra l'altro, in occasione della Seconda
Giornata Nazionale dell'Utente del Trasporto Pubblico promossa dall'Acusp
(9-23 giugno 2007), sta registrando migliaia di adesioni in tutte le regioni
d'Italia, raccolta firme promossa dalle sedi locali dell'Utp (Associazione
Nazionale Utenti Trasporti Pubblici), Assoutenti, Mutua Cesare Pozzo.
Distinti saluti
dott Alfredo Capasso
presidente Acusp (associazione contribuenti utenti servizi pubblici)
3398697687
sede legale: viale Leone, 35, 80055 Portici (Napoli)

www.acusp.com www.noieuropei.eu

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl