Bus/decalogo contro borseggiatori e Piano sicurezza

24/giu/2007 12.20.00 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Tutti noi possiamo dare il nostro contributo per una maggiore sicurezza e
serenità nell'autobus, metro, tram, ecc. La Polizia di Stato, ad esempio,
dirama, via internet - www.poliziadistato.it - il vademecum contro i
borseggiatori. Il decalogo viene distribuito anche dall'Acusp (associazione
contribuenti utenti servizi pubblici)per il secondo anno in occasione della
Giornata Nazionale dell'Utente del Trasporto Pubblico Locale, che ha
ricevuto il patrocinio del Ministero dei Trasporti e del Comune di Napoli.
Ecco le regole da seguire:
1)Sui mezzi affollati, in genere, non è chi spinge che compie il furto, ma
il complice.
2)Mai mettere il portafogli nelle tasche posteriori.
3)I borseggiatori usano diverse tecniche: dall'azione a mano libera,
all'utilizzo di appoggi come bastoni e ombrelli, all'uso di lamette per
tagliare le tasche
4)Oltre che su autobus, tram e metropolitane, attenzione anche nei grandi
spazi e sui marciapiedi di attesa del mezzo di trasporto pubblico: le spinte
e le pressioni possono apparire naturali ma coprono l'azione del ladro
5)Meglio tenere il denaro e i documenti divisi nelle tasche interne
Inoltre, l'Acusp chiede alle Aziende di Trasporto e Consorzio UnicoCampania
di potenziare i controlli nei mezzi di trasporto pubblico, oltre per
combattere l'evasione tariffaria ma anche per regolare il trasporto merci
negli autobus, tram, funicolari e metropolitane. Nelle ore di punta,
infatti, gli Utenti denunciano a ragione che intere piattaforme e gran parte
dei corridoi dei bus sono occupati da borsoni e merce varia.
In merito, sempre alla questione sicurezza determinante combatterla per
sviluppare e potenziare il trasporto pubblico locale, continua la raccolta
firme, promossa dall'Acusp, affinchè sia attivata, con la presenza di
poliziotti, la sede della Polizia di Stato nella stazione della
metropolitana di Scampia, come la Polizia ferroviaria deve essere impegnata
anche a controllare le stazioni delle ferrovie locali.
Il Presidente dell'Acusp (associazione contribuenti utenti servizi pubblici)
dott Alfredo Capasso
3398697687

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl