Movimento dei consumatori di Varese: istruzioni sui saldi

10/lug/2007 18.21.00 Notiziario delle associazioni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Inserimento a cura del Notiziario delle associazioni www.notiziariodelleassociazioni.it
 

La stagione dei saldi: come acquistare in sicurezza

 
Come ogni anno siamo giunti ad una tappa quasi obbligata per il consumatore: la corsa ai saldi, un’occasione per risparmiare, per comprare qualcosa che a prezzo “pieno” non ci saremmo mai potuti permettere. Un’occasione per fare ottimi affari, dunque, purché si tengano presenti una serie di regole d’oro per sopravvivere alla jungla dei saldi ed evitare le trappole che potrebbero rovinare le nostre giornate di shopping.
Per quanto riguarda i prodotti in vendita, la merce in saldo deve essere della stagione che sta finendo, non devono essere fondi di magazzino; diffidate perciò di sconti superiori del 50%, rischiereste di tornare a casa con un capo non proprio “all’ultima moda”. 
È importante ricordare che è possibile effettuare il cambio della merce solo nel caso in cui il prodotto sia danneggiato o non conforme; in questo caso infatti il negoziante è tenuto alla sostituzione, alla riparazione oppure al rimborso o riduzione del prezzo pagato. Dubitate dunque dei negozianti che vogliono convincervi del fatto che “la merce in saldo non si cambia”. Conservate però lo scontrino: è possibile cambiare la merce difettosa entro due mesi dall’acquisto (non entro una settimana o 10 giorni come dicono molti cartelli esposti nei negozi) soltanto conservando lo scontrino; è bene dunque essere previdenti e fotocopiare gli scontrini stampati su carta chimica che tendono a scolorire con il passare del tempo, per poterli esibire in caso sia necessario
Nei negozi badate che tra i capi in saldo non ci siano capi “a prezzo pieno” che potrebbero confondervi durante gli acquisti -ad esempio se avete acquistato molti capi potreste non accorgervi del fatto che un prodotto lo avete pagato a prezzo pieno-; il commerciante è comunque tenuto a tenere ben separate la merce in saldo da quella nuova.
Etichetta e cartellini devono sempre essere presenti; sul cartellino devono comparire il prezzo di partenza del prodotto, il valore percentuale dello sconto applicato e il prezzo finale mentre l’etichetta deve riassumere composizione e manutenzione del capo per evitare che si danneggi.
È necessario porre particolare attenzione anche alla pubblicità, che deve essere chiara, veritiera ed esposta in una veste che non possa trarre in inganno il consumatore.
Molto spesso inoltre ci siamo sentiti dire che durante il periodo dei saldi non vengono accettati pagamenti con carte di credito: niente di più falso!
 
Se nel punto vendita è esposto l’adesivo che ne attesta la convenzione, il negoziante è obbligato ad accettare il pagamento con carta di credito anche durante i saldi.
Servitevi se possibile nei vostri negozi di fiducia, o comunque non fermatevi ad acquistare nel primo esercizio che propone sconti , ma confrontate i prezzi con quelli esposti anche in altri negozi; ancora meglio se avete tenuto d’occhio un capo prima dei saldi in modo da poter verificare la veridicità del prezzo di partenza esposto e del conseguente sconto applicato.
Se poi, al termine del vostro “giro di shopping” pensate di essere stati vittime di una fregatura, non esitate a rivolgervi al Movimento Consumatorio ai Vigili urbani.
 
 
 
 
ALCUNE SEMPLICI REGOLE PER SOPRAVVIVERE ALLA STAGIONE DEI SALDI:
- la merce in saldo deve essere della stagione appena conclusa;
- il cambio della merce può avvenire solo in caso di prodotto danneggiato o non conforme esibendo lo scontrino;
- su etichette e cartellini devono essere ben visibili il prezzo di partenza del prodotto, lo sconto applicato e il prezzo finale;
- anche durante i saldi è possibile pagare con carta di credito;
- è buona abitudine confrontare i prezzi di vari negozi;
- se siete stati vittima di una truffa, rivolgetevi al Movimento Consumatori.
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl