T.Annunziata/Acusp protesta contro la chiusura della stazione

14/lug/2007 02.00.00 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Richiude la stazione d elle ferrovie dello Stato di Torre Annunziata Città
dal prossimo lunedì 16 luglio, perchè l'Amministrazione comunale non fa
pulire il sottopassaggio, i cittadini (per non utilizzare un luogo sporco,
dove facilmente si ritrovano siringhe monouso utilizzate da
tossicodipendenti, ecc)attraversano, pericolosamente i binari. Ciò Fs non
può consentirlo, diversamente si metterebbe a rischio la vita degli Utenti.
Da qui, la saggia decisione di chiudere la stazione. In merito,l'Acusp è
intervenuta in più occasioni, facendo riaprire la stazione. Ora, è
indispensabile mettere fine a questa telenovela. Da qui, l'ennesima
richiesta dell'Acusp alla Direzione di Rfi/Napoli del gruppo Ferrovie dello
Stato di convocare un tavolo di confronto per cercare di trovare la
soluzione giusta onde evitare la chiusura della stazione che crea disagi
agli Utenti. Tra le proposte Acusp: telecamere all'ingresso del
sottopassaggio collegate con il vicinissimo comando della polizia municiaple
di Torre Annunziata, controlli da parte della Polfer.
Inoltre, l'Acusp mette a disposizione lo sportello legale per il viaggiatore
o viaggiatori che volessero chiedere risarcimenti del danno esistenziale
(3398697687 - acusp@inwind.it)
dott Alfredo Capasso
presidente Acusp (associazione contribuenti utenti servizi pubblici)
3398697687

P.S
I locali della stazione sono stati ceduti in comodato d'uso gratuito, da
Rete Ferroviaria Italiana, al Comune di Torre Annunziata nel maggio 2004.
Gli accordi prevedevano, oltre al mantenimento del decoro del fabbricato e
la pulizia degli ambienti, la sorveglianza del sottopassaggio da parte della
Polizia municipale.

Accordi spesso disattesi da parte dell'Amministrazione di Torre Annunziata
che hanno già provocato in passato la chiusura dell'impianto.

Solo un preciso impegno di rispetto delle clausole contrattuali preso dal
Comune nell'
ottobre 2006, ne aveva permesso la riapertura.
fonte Fs




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl