San Giorgio/ <Mita> risanamento aziendale...e gli Utenti?

Il Sindaco Domenico Giorgiano ha precisato di aver dato due mandati al nuovo cda della Mita, precisamente "risanare i conti e salvaguardare tutti i posti di lavoro".

26/lug/2007 12.37.00 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il Sindaco Domenico Giorgiano ha precisato di aver dato due mandati al nuovo
cda della Mita, precisamente "risanare i conti e salvaguardare tutti i posti
di lavoro". Va benissimo, ma a differenza del funzionario prefettizio e
manager ma, almeno il primo cittadino un pensierino agli incolpevoli Utenti
poteva dedicarlo. Ad esempio, parlando di partecipazione dei cittadini, dei
rappresenanti di Associazioni dei consumatori e contribuenti. Ecco il terzo
mandato, che avrebbe significato la svolta che tutti richiedono.
La partecipazione dei cittadini, tra l'altro, è prevista dalla legge della
"Carta dei Servizi". Documento in cui devono essere elencati diritti e
doveri degli Utenti, l'istituto della conciliazione per l'esame, congiunto
Mita-Rappresentanti delle associazioni dei Consumatori - di eventuali
ricorsi da parte degli Utenti che se accolti dovrebbero prevedere anche
risarcimenti danni a favore di cittadini nei casi, ad esempio di: strade
sporche, mancato prelievo di rifiuti ingombranti, ecc.
Nulla di tutto questo, si legge nella presentazione del nuovo cda di Mita.
Il nuovo corso della politica di centrodestra e centrosinistra, con al
centro la partecipazione dei cittadini, continua ad essere solo un
condivisibile slogan, perchè la storia si ripete, purtroppo. Ora, è il tempo
dei "risanamenti aziendali", "risistemare i bilanci e tagliare gli sprechi",
peccato che tutto ciò avviene sempre dopo e mai nel momento giusto, perchè
di non qualità del servizio, che significa più spese, mica si parla da
oggi...Signor Sindaco Giorgiano, aggiunga il terzo mandato alla Mita, perchè
solo con la partecipazione degli Utenti ed il rispetto delle leggi (adozione
della Carta dei Servizi)avremo San Giorgio pulita, dove si farà (e non si
annuncerà eternamente, come nel passato) la raccolta differenziata.
Alfredo Capasso
presidente Acusp (associazione contribuenti utenti servizi pubblici)
3398697687




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl