NA/Nuova sede tranviaria.Nuove fermate accessibili ai disabili

08/ago/2007 17.30.00 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
L'Acusp, Lions Club Napoli Europa "Gianpaolo Cajati", Lega per i Diritti
dell'Uomo, Pianeta Donna, Fondo Italiano Abbattimento Barriere
Architettoniche, il Centro Studi "il punto" per la Mobilità Sostenibile,
Fomdazione Italiana per la Sicurezza Stradale, (ri)chiedono al Comune di
Napoli, che sta facendo attuare lavori di ristrutturazione stradali, di
ripristino della linea tranviaria tra piazza Vittoria e via Gordano Bruno,
di garantire l'accessibilità delle fermate dei mezzi di pubblico trasporto,
consentendo, così,alle persone su sedia a ruote,obese, genitori con
carrozzine, cittadini momentaneamente infortunati di utilizzare gli
autobus,filobus e i tram "Sirio" dell'Azienda Napoletana Mobilità, corredati
di pianale ribassato.
E, per realizzare questi "Trasporti senza barriere" è fondamentale
attrezzare le fermate di bus, tram e filobus con una banchina rialzata e con
le rampe d'accesso . Inoltre, bisogna
costruire percorsi tattili, così da assicurare la mobilità, con il trasporto
collettivo, anche ai disabili visivi. A fianco delle associazioni di Utenti
del Trasporto Pubblico, anche Marcello Panettoni, presidente di Asstra
(Associazione nazionale delle Aziende di Trasporto pubblico urbano ed
extraurbano) che ricorda "gli sforzi, industriali ed economici, fatti dalle
Aziende per rendere accessibili i mezzi di trasporto pubblico che per
essere utilizzati devono fermare ad altezza d marciapiedi, serpentoni larghi
ed alti, tali da consentire l'apertura della pedana per l'accesso delle
carrozzine dei disabili. E' chiaro che tutto ciò non basta se l'area della
fermata bus è occupata, come tutt'ora si registra, da auto e moto
parcheggiate illegittimamente". Le proposte pro-trasporto pubblico non
mancano, ora c'è solo da registrare l'intervento del Comune che deve calare
nella realtà quanto da tempo, troppo, ha programmato ma non realizzato:
corsie riservate a bus e taxi, più controlli da parte dei Vigili Urbani,
installazione di servizio di videosorveglianza, ecc
Il Presidente Acusp
Dott Alfredo Capasso
3398697687

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl