Autostrada NA-Roma/Sopralluogo per il benzatabellone

Autostrada NA-Roma/Sopralluogo per il benzatabellone Il benzatabellone (vedi una delle tre foto, scattate ieri 1° settembre)installato sull'autostrada Napoli- Roma, precisamente a circa 5 chilometri dall'uscita Caserta Sud, per l'Acusp (associazione contribuenti utenti servizi pubblici)distrae gli automobilisti che, tra l'altro, non potranno mai leggere (senza fermarsi o rallentare pericolosamente) tutte le imformazioni su di esso riportate relative ai prezzi dei carburanti.

02/set/2007 14.49.00 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il benzatabellone (vedi una delle tre foto, scattate ieri 1°
settembre)installato sull'autostrada Napoli- Roma, precisamente a circa 5
chilometri dall'uscita Caserta Sud, per l'Acusp (associazione contribuenti
utenti servizi pubblici)distrae gli automobilisti che, tra l'altro, non
potranno mai leggere (senza fermarsi o rallentare pericolosamente) tutte le
imformazioni su di esso riportate relative ai prezzi dei carburanti.
Pertanto, l'Ufficio Legale dell' Acusp invita la Società Autostrade e
Polizia Stradale ad effettuare un sopralluogo e valutare la possibilità di
installare il benzatabellone in altro spazio più idoneo per realizzare lo
scopo per cui esso è stato progettato. I soci Acusp sono prontissimi a
verificare con la Società Autostrade quanto segnalato, perchè lo spirito
dell'iniziativa Acusp è quello di collaborare e sviluppare la politica della
prevenzione poco praticata nel nostro Paese. Precisando, che la Legge
40/2007 sulle liberalizzazioni, va benissimo. Il problema è dove installare
i benzatabelloni per non vanificare quanto di positivo il Ministro Bersani
sta facendo per tutelate i diritti dei consumatori, tra i quali quello
all'informazione.
Il Presidente Acusp
dott Alfredo Capasso
N.B.
Art. 2 della Legge 3 Aprile 2007 sulle Liberalizzazioni
"Informazione sui prezzi dei carburanti e sul traffico lungo la rete
autostradale e stradale
1. Al fine di favorire la concorrenza e la trasparenza dei prezzi nel
settore della distribuzione dei carburanti, di garantire ai consumatori un
adeguato livello di conoscenza sugli effettivi costi del servizio, nonche'
di facilitare il confronto tra le offerte presenti sul mercato, il gestore
della rete stradale di interesse nazionale e autostradale deve utilizzare i
dispositivi di informazione di pubblica utilita' esistenti lungo la rete e
le convenzioni con emittenti radiofoniche, nonche' gli strumenti di
informazione di cui al comma 3 per informare gli utenti, anche in forma
comparata, dei prezzi di vendita dei carburanti praticati negli impianti di
distribuzione dei carburanti presenti lungo le singole tratte della rete
autostradale e delle strade statali extraurbane principali, con conseguente
onere informativo dei gestori degli impianti ai concessionari circa i prezzi
praticati. La violazione di tale obbligo comporta l'applicazione delle
sanzioni previste dalla disciplina del commercio per la mancata esposizione
dei prezzi".
.2 omissis

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl