[lettera] NON E' UN GIOCO DA RAGAZZI

03/set/2007 17.29.00 Narconon sud Europa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
LA DROGA NON E' UN GIOCO DA RAGAZZI

Si dice che "la notte porta consiglio". Non ho mai verificato le
fondamenta di questo detto, ma ultimamente le mie notti sono popolate,
più che di consigli, di ricordi, di riflessioni; ricordi che risalgono alla
mia adolescenza, di amici persi che ad un certo punto hanno cambiato
direzione, di alcuni che non hanno fatto ritorno ed altri che hanno
risalito la china. Ricordi di giovani non più giovani, spenti nel corpo e
nella mente, larve viventi, fantasmi di se stessi che impersonavano in
tutto e per tutto la figura dello"zombie".

Ecco, negli ani ottanta, agli occhi di tutti questi erano "i drogati".
Considerati rifiuto della società, completamente isolati ed emarginati
nessuno li avvicinava perché paradossalmente considerati "lebbrosi".
Riflessioni di adulta proiettate in un mondo di adolescente. Di quando
ragazzina non capivo, leggevo libri che parlavano di droga ed
ugualmente non capivo le debolezze degli altri, di quelli che cercavano
rifugio in paradisi artificiali, per me esisteva il bianco e il nero,
il giusto lo sbagliato e poiché il mio motto é sempre stato: volere
è potere, mi paravo gli occhi dicendomi che non avevano carattere.

Finalmente la ragazzina cresce ed incomincio ad avvicinarmi in modo
diverso alle cose, pur mantenendo vivo il motto incomincio a spostare
il paravento davanti agli occhi e vedere qualcosa che prima non vedevo.
L'illuminazione, che può sembrare stupida, è che non siamo tutti
uguali, davanti alle difficoltà ognuno ha una sua reazione.

Ho capito che in molti casi l'avvicinarsi a sostanze stupefacenti
oppure alcool è dovuto proprio all'incapacità (vuoi per timidezza, vuoi
che in adolescenza generalmente non ci piacciamo, vuoi perché sei in un
gruppo e non vuoi essere a meno degli altri) di affrontare certe
situazioni. Quello che ha rafforzato nel mio cammino certe mie credenze
è l'importanza della PREVENZIONE, il saper guidare ed accompagnare
la cultura di quello che è opportuno evitare.

Oltre ad occuparci di Prevenzione Dentale , Prevenzione Oncologica,
Prevenzione malattie vasco-circolari, e tante altre ancora; abbiamo anche l'obbligo
di occuparci di "prevenzione all'uso degli stupefacenti".

Eccoci arrivati alla linea di partenza di un nuovo anno scolastico e
noi dell'Associazione Narconon Sud Europa - Via Leoncavallo 8 - 20131
Milano Tel. 02/36589162 - Fx 02/36589167 e-mail:info@narcononsudeuropa.org,
siamo pronti a incontrare nuovi evecchi amici che hanno voglia di ascoltare giuste informazioni perché ricordiamocelo tutti che : LA DROGA NON É UN GIOCO DA RAGAZZI.

Pinuccia Cambieri Via Leoncavallo 8 - 20131 Milano
Tel. 02/36589162 - Fax. 02/36589167
e-mail: pinuccia@prevenzionedroghe.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl