Giovani laureati/ La Befana anche per Sindaci, Assessori ecc

Giovani laureati/ La Befana anche per Sindaci, Assessori ecc I responsabili del Comitato "110 e lode" hanno promosso una campagna di sensibilizzazione per l'occupazione dei giovani laureati a Napoli e Campania.

08/set/2007 09.49.00 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
I responsabili del Comitato "110 e lode" hanno promosso una campagna di
sensibilizzazione per l'occupazione dei giovani laureati a Napoli e
Campania. A tale scopo chiederanno incontri con gli Amministratori
regioali, provinciali e comunali, per fare periodicamente il punto della
situazione sul lavoro che non può continuare a registrare agli ultimi posti
Napoli e la Campania maglia nera della disoccupazione, regione che i giovani
devono abbandonare per trovare occupazione al Nord.
Il Comitato "110 e lode", tra l'altro, sta organizzando la Befana 2008 anhe
per gli Amministratori della Regione e Istituzioni Locali: regalo a chi si
attiverà ed ascolterà la "voce" delle nuove generazioni, carbone ai Sindaci,
ad esempio, che continueranno a non far partecipare i cittadini, i
rappresentanti delle associazioni degli Utenti ai programmi che interessano
la Città, come il lavoro giovanile. Basta con lo slogan "Sarò il Sindaco dei
cittadini" se poi (dopo le elezioni)chi fa richiesta di incontro non viene
mai ricevuto, la partecipazione dei cittadini è presente in tutti i
programmi elettorali di destra-centro-sinistra e per questo va poi attuata
dagli Amministratori Locali.
Il comitato "110 e lode" - istituito dall'Acusp (associazione contribuenti
utenti servizi pubblici) - apprende con viva soddisfazione che stamattina
(sala Giunta del Comune di Napoli)ci sarà un incontro tra gli Assessori alle
Politiche Sociali delle città metropolitane d'Italia per condividere un
percorso comune di elaborazione dei piani di intervento a favore dei
giovani, voluti dal Ministro Melandri, che, tra l'
altro, ha costruito con l'Associazione Nazionale Comuni Italiani il progetto
sperimentale Piani Locali Giovani: sostegno per i mutui casa per giovani e
giovani coppie e per l'affitto agli studenti fuori sede, interventi per
favorire l'autoimpiego giovanile, formazione e orientamento al lavoro,
incentivi alle imprese per l'inserimento lavorativo,sono solo alcuni degli
esempi del quadro nel quale insistono le sperimentazioni dei Piani Locali
Giovani. "L'intervento finanziario congiunto raggiunge - specifica
l'assessore Giulio Riccio alle politiche sociali del Comune di Napoli -
quasi 4 milioni di euro, dei quali 2, 5 circa di finanziamento del Ministero
delle Politiche giovanili e 1, 4 circa di co-finanziamenti locali. POGAS e
ANCI hanno istituito un sistema congiunto per il monitoraggio e la
valutazione del progetto e dei livelli di conseguimento dei suoi obiettivi".
Il Presidente Acusp
dott Alfredo Capasso
339869768


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl